Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Una mela per la vita, contro la sclerosi multipla

Sabato 8 e domenica 9 ottobre 2011 ritorna in tutte le piazze italiane la tradizionale iniziativa dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla “Mela per la Vita” per raccogliere i fondi per la ricerca scientifica sulla Sclerosi Multipla e cellule staminali. La sclerosi multipla è una patologia che colpisce il sistema nervoso centrale e l’esordio si manifesta purtroppo in età piuttosto giovanile e con maggiore incidenza nelle donne e ,generalmente, i primi sintomi si avvertono fra i 20 e i 30 anni.

La sintomatologia è caratteristica da mancanza di equilibrio , spasticità agli arti superiori ed alle gambe con gravi problemi di deambulazione ,problemi alla vista e spesso cognitivi ; è una malattia demielinizzante ,cioè le cellule non riescono più a riprodurre la mielina che è una sostanza lipidica che avvolge le cellule stesse con la conseguente mancata neuro trasmissione degli impulsi che generano poi il movimento o la sensibilizzazione degli aspetti cognitivi gestiti dal cervello .

La risonanza magnetica è oggi il mezzo principe per diagnosticare precocemente tale patologia e allo stato attuale ,esistono terapie basate sulla somministrazione di farmaci detti immuno soppressori perché agiscono sul sistema immunitario. Tali farmaci interferoni e suoi derivati, anche se non sono risolutivi ,rallentano o frenano il peggioramento della malattia . Ma accanto alle cure a base di interferone e derivati, sappiamo che la ricerca scientifica è molto prossima a sperimentare su l’uomo le cellule staminali nei tessuti nervosi danneggiati. All’uopo importanti risultati si sono già ottenuti nei tessuti del midollo osseo, ma la sfida ,come detto, è quella di riuscire ad applicare le cellule staminali nel sistema nervoso centrale umano in considerazione dei lusinghieri risultati già ottenuti negli animali da laboratorio : è questa la nostra speranza nel prossimo futuro che consentirà non solo di sconfiggere la sclerosi multipla ma anche di trattare efficacemente altre malattie rare come l’Alzheimer, la leucemia ecc.

Si prevede infatti che quanto prima si potranno tentare le prime cure con l’applicazione delle staminali ad alcuni particolari pazienti le cui caratteristiche saranno attentamente valutate caso per caso.

Lo sforzo economico per finanziare la ricerca è pertanto notevole e considerando gli esigui finanziamenti elargiti dallo Stato, l’unica risorsa è la solidarietà dei cittadini che aspettiamo nelle seguenti piazze: Latina ,piazza San Marco e piazza del Popolo; Lenola ; Aprilia , piazza Roma; Terracina; a Formia, presso la Standa e presso numerose parrocchie. Un grazie particolare è rivolto al centro commerciale “Latina Fiori “ che ha dato l’autorizzazione a mettere un “punto di solidarietà“, dove i volontari dietro un’offerta simbolica di 8euro distribuiranno sacchetti di mele ,simbolo della generosità .

Metà dell’incasso andrà alla ricerca scientifica, l’altra metà alla sezione A.I.S.M. di Latina per potenziare l’assistenza sul territorio ed è proprio la sezione di Latina che, già dallo scorso anno, grazie alla generosità dei cittadini pontini, è riuscita ad offrire vacanze assistite presso il nostro centro vacanze “I Girasoli” “a sette persone affette di sclerosi multipla ed , inoltre, ha attivato il ritiro ed il recapito a domicilio dei medicinali , anche dagli ospedali romani.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.