Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Coltivava marijuana nel suo terreno, arrestato

Coltivava marijuana nel suo terreno a ridosso della Pontina. Roberto Sabatini, 51 anni, è stato arrestato dagli investigatori della Squadra mobile. Gli investigatori della Terza sezione della Squadra mobile sono arrivati alla piantagione attraverso una serie di indagini negli ambienti dello spaccio di droga da fumare e, in particolare, tra i giovanissimi consumatori.

Le piante di marijuana erano rigogliose e ben tenute: alcune in vasi nel cortile, altre mimetizzate in mezzo altre coltivazioni quali pomodori e ortaggi variegati. Il blitz dei poliziotti è scattato dopo alcuni giorni di appostamenti nella zona. Una gran quantità di marijuana, esattamente 270 grammi, era stata già essiccata e pronta per la lavorazione e lo spaccio al minuto. Altre ventuno piante, invece, erano in ottime condizioni e si stavano ulteriormente sviluppando.

Comments

comments

  • Cetto Laqualunque

    OOOOHHHHHHHH ……che colpo!!! OOOOHHHHHH un bel gran colpo che mette in ginocchio la criminalita’ presente a Latina!!!!

    Quanta ignoranza e quanto becero zelo, nei confronti di una legge ingiusta antiproibizionista che disegna come pericolosi criminali coltivatori-consumatori.

    Quanto zelo nell’applicare una legge ingiusta firmata da giovanardi-fini, che paragona la canapa indiana e derivati alle droghe vere e proprie.

    Mentre si colpisce l’autocoltivazione responsabile , che riduce i danni determinati dal mercato nero senza scrupoli gestito e controllato dalle mafie, ci si accanisce anche contro piccoli coltivatori-consumatori, esaltando queste operazoni antidroga mentre viene lasciata indisturbata la criminalita’ organizzata lasciandola libera di agire nel contrabbando, nel cemento, nell’usura.

    IPOCRISIA E IGNORANZA. Sarebbe sufficiente avere delle minime conoscenze di tossicologia per sapere che l’abuso del liberissimo alcol ( birra, vino, liquori, cocktail) al contrario della canapa e derivati, determina pericolose dipendenze fisiche al pari delle droghe pesanti derivanti dalla morfina e sintetiche.

    LEGALIZZAZIONE-INFORMAZIONE-EDUCAZIONE SANITARIA-DISTINZIONE TRA USO E ABUSO.

  • paola

    ….ottima osservazione cetto

  • Commissario Basettoni

    Un vero colpo alla criminalita’, un’indagine e insieme un’operazione invidiata persino da Scotland Yard.

    ……Una brillante operazione di repressione che ha fruttato BEN 270 GRAMMI di canapa sottoforma di foglie e infiorescenze, per questa brillante operazione quanti uomini in divisa sono stati impiegati? Quanto e’ costata in termini di soldi, uomini e mezzi tale operazione?

    Nel frattempo mentre procedeva la brillante operazione di repressione al traffico degli stupefacenti, i capicosca si sono allegramente e tranquillamente spartiti il bottino di numerosi milioni, frutto dell’importazione e dello spaccio di tonnellate di cocaina e eroina.

    Droga pesante, pericolosa che crea dipendenza che viene a sua volta spacciata dopo diversi tagli con sostanze pericolose che rendono tali droghe responsabili di morti per overdose.

    EVVIVA LA COERENZA specialmente il Venerdi’ e il Sabato sera quando la maggior parte degli incidenti stradali delle risse e degli schiamazzi sono determinati dall’abuso delle sostanze alcoliche, legali e facilmente reperibili a buon mercato!!!!

  • magone

    Chissà come saranno contenti i poliziotti!!!!
    Hanno fatto spesa x qualche settimana.

MandarinoAdv Post.