Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Sabaudia, coltivava marijuana tra pomodori e zucchine

Tra pomodori e zucchine coltivava marijuana. In manette è finito un agricoltore di Sabaudia, precisamente di Molella. La piantagione è stata scoperta ieri dalla Guardia di Finanza di Terracina, con l’ausilio di un’unità del gruppo di Formia.

Il quarantenne incensurato, titolare di un’azienda agricola, pensava di essere al riparo da occhi indiscreti: sotto le proprie serre coltivava tranquillamente quattordici rigogliose piante di marijuana che avevano raggiunto la ragguardevole altezza di due metri per un peso complessivo di 26 chilogrammi.

All’interno dell’abitazione del responsabile della coltivazione è stato trovato un bilancino di precisione per la preparazione delle dosi una volta essiccate le foglie. L’uomo che si trova ora rinchiuso nel carcere di Latina, aveva trovato il modo di arrotondare gli introiti dell’azienda con il ben più lucroso illecito traffico che interessava un discreto numero di clienti. Le piante, messa a disposizione dell’autorità giudiziaria, saranno oggetto di analisi chimica per stabilire la percentuale di principio attivo e successivamente saranno definitivamente distrutte.

Sempre ieri, questa volta ad intervenire è stato il personale del Nipaf del Corpo forestale dello Stato di Latina, che ha operato insieme al personale del comando di Priverno, un altro sequestro di marijuana.

La Forestale durante un servizio di controllo del territorio ha individuato una coltivazione a Sonnino, si tratta di 144 piante, alte ognuna oltre due metri, per un totale di 45 chilogrammi. Le piante si trovavano in un terreno abbandonato, ed erano immerse, probabilmente ben occultate, in un bosco di macchia mediterranea. Il Nipaf ha provveduto ad estirpare le piante che sono state poi messe a disposizione dell’autorità giudiziaria ed ha immediatamente avviato le indagini per risalire al proprietario del terreno.
Due operazioni frutto della costante attività di controllo del territorio quella condotta da una parte dalle Fiamme gialle di Terracina e dall’altra dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato che ha permesso di scovare due grosse coltivazioni cannabis.

Comments

comments

  • gaudenzio

    IO TENGO PIANTATO AGLIU TERRENO MIO,LE CARCIOFOLE E GLI BROCCOLITTI CHE NON SI FUMANO ,MA SE MAGNANO E SE GLI ACCUMPAGNI CON NU BONO BICCHIERE DE VINO ,TE DAVO NA CARICA…..
    ALTRO CHE MARIUANA!!!!

  • TaTaC

    Qualcuno se l’è cantata? :)

  • rk

    a gaudenzio e basta… non fai ride.

  • gaudenzio

    INFATTI NON FACCIO RIDE ,QUESTO E’ UN MIO LIBERO PENSIERO CHE VA’ INTERPRETATO SECONDO I PUNTI DI VISTA DELLA GENTE.
    ESISTE LA LIBERTA’ DI STAMPA E OGNUNO ESPRIME LE PROPRIE OPINIONI.
    IO LE ESPRIMO A MODO MIO, SE PER TE NON FANNO RIDE A QUALCUNO POSSONO RISULTARE SIMPATICHE..

  • homer

    per fortuna non la coltivava con i peperoni altrimenti poi si riproponeva tutto il giorno…

  • paola

    ….si ma dopo aver mangiato 2 broccoletti e carciofi con un buon bicchiere di vino e due sasicchie…..ti fumi un po di buona erbetta fatta in casa …..parte una bella danza sessuale …lo sai che vi dico che ogni tanto ci vuole.

  • sergio

    x Paola
    Tu si che capisci quello che la vita vuole,sono daccordo con te

  • Mino

    Sergio e Paola: Ci sono sempre i cari vecchi centri sociali che vi aspettano a braccia aperte per soddisfare le vostre voglie.

  • alceste

    Co’ sti’ tempi di crisi… faceva pure bene!!!
    Poi, come dice Paola, una bella fumata ogni tanto!

    Ma se le forze dell’ordine facessero più controlli per il lavoro nero, il caporalato, gli scempi edilizi anche in città, le tantissime e consistenti evasioni fiscali…

  • alceste

    x torton
    Non dico che faccia bene, ma la marijuana non è un allucinogeno.

  • Giovanni

    Complimenti fiamme gialle.
    Col tasso di evasione più alto dell’universo e un governo per metà mafioso loro a cosa pensano…… alla MARIA……io le tasse le pago per essere protetto dai delinquenti veri che spesso si annidano nei vostri circuiti.

MandarinoAdv Post.