Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Insetto killer, la Provincia chiede aiuto per gli eucalipti

«Si è tenuto in Provincia di Latina un incontro con il Servizio Fitosanitario della regione Lazio per concordare le strategie comuni per far fronte alla grave avversità fitosanitaria che sta colpendo l’intero patrimonio di eucalipti, comprese le fasce frangivento del territorio della Provincia di Latina. Com’è noto, la Psilla lerp, un insetto litofago originario dell’Australia, diventato invasivo nell’ultimo decennio, sta provocando il disseccamento delle foglie e il progressivo deperimento delle piante di eucalipto».

Così in una nota la Provincia di Latina: «La soluzione per contrastare è epidemia è tutta rivolta verso l’introduzione in Italia di un insetto antagonista della Psilla, ovvero il ‘Psyllaephagus bliteus’. L’insetto buono, già sperimentato in California e nel Messico, è l’unico in grado di ucciderla. Per poter procedere all’allevamento e ala diffusione dell’insetto, occorre rimuovere il divieto posto dalle leggi di importare in Italia fauna esotica. A tale scopo la Provincia di Latina ha deliberato di richiedere al Ministero delle Politiche agricole di adottare ogni misura di propria competenza al fine di ottenere questo risultato. Al contempo, la Giunta Cusani ha chiesto al Servizio Fitoiatrico della Regione Lazio di fornire ogni utile supporto tecnico ed operativo affinché, una volta importato l’insetto, vengano adottati piani funzionali per la tutela del patrimonio boschivo.

L’Assessore all’Agricoltura Enrico Tiero ha espresso soddisfazione per la collaborazione emersa tra la Provincia di Latina e la Regione Lazio nell’individuare l’unico percorso idoneo ad affrontare l’avversità ed auspica che il Ministero delle Politiche Agricole accolga la richiesta della Provincia a tutela e a salvaguardia di un patrimonio di rilevanza ambientale e microclimatica, utilizzato anche per la produzione di miele di pregio e per l’uso ornamentale delle foglie». «Gli operatori di questi ultimi due comparti – dichiara l’Assessore Tiero – risentono pesantemente dell’avversità e saranno necessarie misure nei loro confronti a sostegno del reddito delle loro aziende».

Comments

comments

  • alceste

    Speriamo che questa volta -a differenza del problema delle Palme- le istituzioni siano veloci a rimuovere gli ostacoli alla guerra all’insetto killer

  • dui

    A Latina,in alcuni punti,la potatura degli alberi non viene effettuata da almeno 20 anni.A volte i rami cascano da soli per vecchiaia.

MandarinoAdv Post.