Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Ventotene, il sindaco: “Ma quale crollo, noi temiamo per l’autonomia”

Parla il sindaco di Ventotene, Giuseppe Assenso, dopo il distaccamento di alcuni massi a Cala Battaglia che ieri ha riportato alla mente la tragedia dell’aprile dello scorso anno, quando persero la vita due ragazze travolte da alcuni blocchi di tufo scesi giù a valle a Cala Rossano.

La vera preoccupazione degli abitanti dell’isola, secondo il sindaco,  è la loro autonomia messa a repentaglio dalla nuova manovra economica del governo. Il piccolo comune in provincia di Latina, che conta poco meno di 800 abitanti, è inserito infatti nella lista delle città che potrebbero essere accorpate con altri municipi. Una decisione che non va giù ai ventotenesi, né tantomeno al loro primo cittadino, Giuseppe Assenso.

«Speriamo non si faccia – dice all’Ansa – perché per quello che rappresenta Ventotene è una cosa assurda, quello sì che sarebbe un crollo. Come si può pensare di accorpare un’isola con un’altra realtà?». E proprio per esprimere il proprio dissenso, il comune di Ventotene sarà in prima linea il 26 agosto nella manifestazione organizzata dall’Associazione dei piccoli comuni d’Italia davanti a Palazzo Chigi. Assenso torna anche sul crollo di ieri, smentendo quanto riportato dalla stampa oggi.

«Ma quale crollo e crollo – puntualizza – sono caduti solo un paio di piccoli massi di 30 centimetri di diametro». «Probabilmente – continua – il turista che ha lanciato l’allarme si è lasciato ingannare dalla polvere alzata dalla piccola frana. Tanta scena, ma nessuna catastrofe». E a conferma delle parole del sindaco – il primo ad arrivare sul luogo dell’incidente insieme con la Capitaneria – ci sarebbe anche il confronto fotografico del costone. «Le differenze rispetto a qualche mese fa sono minime», conclude Assenso, sperando che i turisti non si facciano intimidire da «un paio di piccoli sassi».

 

 

 

Comments

comments

  • Latina

    questo è tutto scemo… piccoli sassi… anche se come dice lui sono di 30 centimetri di diametro… per dire 30 lui saranno sicuro almeno 40-50… sa cosa può provocare un sasso di quielle dimensioni che cade dall’alto in testa a una persona?? ci risponda questo genio… che invece di pensare alla sicurezza sta pensando di salvare la sua poltrona e quella dei suoi amici… VERGOGNA!!!

MandarinoAdv Post.