Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Scontro nel Pd, Visari attaccato dall’area Bersani

Scontro interno al Pd di Latina. Gianmarco Proietti, coordinatore cittadino dell’area Bersani (di cui è esponente anche l’ex segretario cittadino del Pd, Giorgio De Marchis), ha diffuso un documento in cui i rappresentanti esprimono «il loro disagio e la loro preoccupazione sulla situazione del partito» e ricordano che «l’assemblea comunale, indispensabile luogo di elaborazione e guida politica, è stata convocata una volta soltanto; la direzione comunale, solo due volte negli ultimi sei mesi. Non abbiamo mai messo in discussione i risultati di un congresso in cui era emersa una differente visione del partito; ancora oggi ci risultano profondamente inadatte le affermazioni dell’attuale segretario comunale, quando illustrava il partito come un grande staff elettorale e nulla più. Al segretario è stato chiesto più volte di illustrare un percorso politico programmatico, ma nulla è stato presentato. Le elezioni, con una lista non approvata all’unanimità, hanno confermato il timore che il Pd non fosse in grado di raccogliere il disagio profondo dei cittadini e di trasformarlo in consenso».

L’attacco è diretto a Mauro Visari, coordinatore comunale che aveva tracciato le linee politiche del partito. Proietti sottolinea come «il funzionamento corretto degli organismi democraticamente eletti è condizione fondamentale per rilanciare l’azione politica del partito: è ormai urgente decidere come far ripartire il tesseramento, come riorganizzare e ristrutturare i circoli territoriali, alla luce dello scioglimento delle circoscrizioni, come regolare il finanziamento, come e quali campagne nazionali del Pd calare sul territorio, quale opposizione fare nei prossimi anni. Tutto questo non sta succedendo, tutto questo va ripensato e discusso nuovamente nelle sedi preposte a farlo».

Secondo gli esponenti dell’area Bersani, «occorre ripartire dalla costruzione di un partito forte, che sappia alimentare ampi e partecipati dibattiti sulla città e che poi, nella sua assemblea, sappia trarre la sintesi opportuna perché tutti la possano far propria. Occorre un partito in cui ognuno possa sentirsi protagonista, e occorre un partito veramente democratico. Un positivo percorso di confronto programmatico – concludono – che a livello provinciale si è già iniziato».

Comments

comments

  • Flavia

    Forza Mauro!

  • Carlo

    a Proietti sei ridicolo.
    Grande Visari. Uomo preciso e attento

  • osservatore

    Perché il PD di Latina é un partito? No che non lo é!! E’ un associazione a conduzione famigliare dove i figli succedono ai padri in consiglio comunale!! Ma poi cari pddini ma volete ammettere che alle comunali questo PD, per non trovarsi a governare con una Provincia, Regione e Governo di destra si é venduto le elezione magari per contributi trasversi ad associazioni compiancenti???? Dai questo Pd che si accorge solo dopo 5 anni delle bollette della piscina comunale!!! Suuuuuu!! Oppure si accorgono solo ora del multipiano di Latina Scalo!! Ma dove erano quando hanno approvato i progetti?? Veramente desolanti e inutili!!
    Poi l’attuale segretario comunale decisamente ALLEGORICO!! Un pò pupo siciliano!!!

  • cirotto

    Conosco Gian Marco PROIETTI, è un ragazzo serio e volenteroso, che viene dalla base cattolica. Mi fa enorme piacere che sia stato proprio Lui, finalmente, a puntualizzare delle cose che, anche se seguace dell’AltraFacciaDellaPolitica, ho sempre sospettato da osservatore delle vicende politiche cittadine . Appiattimenti verso la passata giunta comunale, Difesa della Fondazione Teatro che era un pozzo di soldi senza fine, mai un’alzata di scudi seria verso le scelte scellerate della vecchia amministrazione. E’ dovuto venire il commissario prefettizio per conclamare delle cose che dicevamo solo noi dell’altra faccia della politica. Bravo Gian Marco, spero (e sono sicuro che lo sarai) che la tua presenza sia sempre maggiore a Latina, ambito di una sinistra un pò “povera” . Auguri

  • Giusca

    ma questi credono ancora ai partiti? ma dove vivono? sulla luna? ma non si sono accorti che ormai la gente non ci crede più, anzi che è venuta l’ora di farli sparire per sempre? tutti? ma non si rendono conto che Latina è alla deriva? a Latina chi comanda non sono loro ma la malavita e la droga… ma aprite gli occhi per favore e datevi da fare…!!!!!!!!!

  • ugo

    proietti lo conosco dai tempi dell’oratorio. E’ un mezzo prete mancato, persona sulla quale non si può fare un minimo di affidamento. E se la prende con Visari? Ma per favore. Cominciasse a fare qualcosa in prima persona invece di fare proclami autolesionisti e completamente fuori luogo.
    Complimenti agli esponenti del PD comunque, siete riusciti per l’ennesima volta a coprirvi di ridicolo. Già a Latina contate come il due di picche… e vorreste dirmi che VOI un giorno vorreste vincere le elezioni? Ma per favore, non fate altro che litigare tra voi, altro che governare…

  • AB_81

    Conosco tutti e due ma non condivido per niente le critiche di Proietti. Mauro Visari è uno dei pochi politici sempre presente tra i cittadini e tutto gli si può rimproverare ma accusarlo di inattività proprio no.
    Sono altri quelli che devono recitare il mea culpa all’interno del PD, soprattutto l’area cattolica e ex democristiana che fa solo danni e alimenta spaccature. Andatevene voi!

  • avatar

    Io sono un PD pentito, resto sempre di Sinistra, il problema e’ Dove’e’ la Sinistra? LA MIA PERTANTO E’ UNA CRITICA CHE NON VIENE DA DX. Ma veniamo al ns. Problema , gli aureferenzialisti del PD di Latina, nonostante un’altra sonora Legnata alle ultime Elezioni, e ci voleva veramente poco per vincere queste elezioni con Una Destra mai in passato cosi’ divisa! continuano a fare Vagabondaggi mentali sterili ed insensati, si masturbano il Cervello con assurde ed inutili discussioni sul sesso degli Angeli, e non percepiscono (forse perche’ incapaci?) la vera essenza delle angoscianti problematiche sociali Cittadine e Nazionali. Secondo me questa accozzaglia di personaggi estemporanei, isterici e Nepotisti/opportunisti e’ ora che qualcuno la mandi a casa, fanno solo danni!!! ma dal Nazionale se ne accorgono o no! Fanno finta di rappresentare qualcuno, ma rappresentano solo se stessi e/o le loro poltrone, SONO VERAMENTE INUTILI CAMBIATELI CON PERSONE PIU’ UMILI E CAPACI, se a Latina volete ancora avere delle Chances.

  • galileo

    V E R G O G N A T E V I !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • cirotto

    Perchè non fate una formazione di “area sinistra”, che combatte la nomenklatura PD-iina e pone le basi per una vera alternativa ai partiti politici siano essi di ispirazione Zacco-Fazzo-Fortiana che Mos-For-De Ma ? Provateci…….. !! Noi abbiamo Fabrizio CIRILLI che è stato capace di fare quello che ha/abbiamo fatto, perchè con lui c’è un gruppo vero di persone amiche da quarant’anni, con passione politica autentica e valori incarnati dalla destra sociale e storica di Latina. Alcuni si sono svenduti per un piatto di minestra (Di Fazio ed Olimpieri), ma una buona parte resiste perchè non campano per forza con la politica, ed apprezzano sempre il dialogo che noi puntualmente sosteniamo e facciamo nel nostro gruppo. Speriamo di esserci definitivamente affrancati dall’epoca di Zaccheo e company…….. Ora procediamo verso una revisione politica totale e definitiva della destra comunale e poi provinciale. Voi quando lo fate ? ? Posso essere onesto ? ? Non si inventa una sx e una sua storia da personaggi che negli anni “80 erano tutti belli “caldi” ad occupare poltrone con la DC ! ! !
    Datemi retta, valutate bene l’ipotesi di fare un gruppo “civico” di ispirazione “catto-comunista”, senza ipocrisia, che rilanci i valori fondanti della cultura popolare-cristiana, ed andate avanti nell’azione politica autentica…….sarebbe meglio anche per noi !!!!!

  • avatar

    Per alcuni aspetti il Cirotto dice il vero. Come si fa’ a parlare di sinistra quando dentro il PD ci sono varie anime che di SX hanno ben Poco? Vale a dire Verdi, Sole che ride, Vecchi DC che per quanto orientati a SX sono sempre DC ecc, la Vera SX cioe’ quella che rappresenta veramente i Lavoratori, il Sociale, la giustizia e l’equita’ fiscale, che combatte il malaffare, ecc.ecc non e’ raprresentata nell’attuale PD, quest’ultimo rappresenta una sorta di vecchia DC. I valori della vera sinistra sono rappresentati dai Vendola, Diliberto, Rizzo e se vogliamo Di Pietro e mi scusino gli altri che dimentico. Sono gli unici che continuano a difendere gli interessi della netta maggioranza del popolo, cioe’ quelli che si fanno il mazzo, muoiono tutti i giorni sul lavoro per 4 soldi e che pero’ pagano salatissime tasse per far ridere i ricchi che se le magiano e non in senso figurato, e che chiamano col loro nome le cose cioe’, LADRO chi non paga le tasse, DELINQUENTI DA GALERA I FURBI DEL QUARTIERINO , I BERTOLADRI, GLI SCAIOLINI E I MILANESE ecc.ecc.

MandarinoAdv Post.