Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Piscina comunale, De Marchis: “Chi ha pagato le bollette?”

Giorgio De Marchis, capogruppo del Pd al Comune, attacca la maggioranza sulla gestione della piscina comunale di Latina. E parte dal 2006 quando l’amministrazione comunale di Latina stipulò il contratto per la costruzione e la gestione della piscina comunale di Latina.

“Con quell’iniziativa – spiega De Marchis – l’amministrazione ha concesso per 30 anni ad un privato la gestione della costituenda piscina esterna e della piscina coperta esistente. All’epoca, l’attuale Sindaco in veste di Assessore allo sport annunciò che questa forma di contratto avrebbe consentito la realizzazione di un’importante opera pubblica come la piscina a costo 0 per il Comune visto che i costi di gestione sarebbero ricaduti esclusivamente sul concessionario. In effetti la convenzione all’art. 5 stabilisce che: “il concessionario dovrà: assumere a proprio carico, con utenze ad esso intestate, i consumi di Energia Elettrica, Gas, Acqua per il funzionamento degli impianti e per la fruibilità dei locali annessi”.

L’opposizione, il 21 luglio, ha inoltrato una lettera al Sindaco ed al dirigente del servizio manutenzioni per chiedere copia della Convenzione di gestione e dei contratti relativi alle utenze inerenti le piscine. “Con grande sorpresa – spiega De Marchis – il Dirigente del Servizio manutenzioni ci ha risposto che allo stato attuale (2 agosto 2011) ovvero dopo oltre 5 anni “sono in corso di ultimazione i lavori per la separazione delle utenze (acqua, energia elettrica e gas) tra le piscine e la palestra (…)”, precisando che “ad ultimazione delle opere si provvederà alla volturazione e/o intestazione delle medesime utenze a carico della soc. Nuoto 2000”. A questo punto è lecito chiedersi chi abbia pagato le utenze in questi 5 anni, ricordiamo che si tratta di utenze molto costose come l’acqua per due piscine, l’energia elettrica ed il gas. Su questo punto è necessario che venga fatta chiarezza da subito, lunedì 8 agosto sarà presentata una interrogazione urgente a risposta scritta, per chiedere al Sindaco e all’Assessore all’impiantistica sportiva, chi effettivamente ha pagato le utenze in questi anni, perché sarebbe inaccettabile che le utenze della piscina fossero state pagate con i soldi dei contribuenti a fronte di una convenzione di gestione molto chiara in merito agli obblighi del concessionario. Verrà inoltre chiesta una relazione al settore Bilancio in merito ai costi sostenuti per la gestione delle piscine,con riferimento alle utenze”.

I documenti diffusi dal Pd: estratto della convenzione (pdf)

La lettera del Dirigente servizio manutenzioni (pdf)

Comments

comments

MandarinoAdv Post.