Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Piano Casa, Storace: finalmente mutuo sociale

«La Destra ha ritenuto fondamentale l’istituzione di un progetto attuativo che disponga, regolarizzi e faciliti l’accesso alla proprietà della prima casa». Con queste parole il capogruppo de La Destra in Consiglio regionale, Francesco Storace, plaude all’approvazione del Piano Casa della Regione Lazio. «Per questi motivi – continua – il nostro partito ha inserito all’interno del ‘Piano Casà un emendamento volto a favorire gli interventi di ‘edilizia sovvenzionata per mutuo socialè al fine di garantire sul territorio regionale i livelli minimi essenziali di fabbisogno abitativo». Secondo Storace «la realizzazione di nuovi alloggi su terreni nelle disponibilità degli Enti pubblici garantirà in questo modo un notevole abbassamento dei costi di costruzione». «Per il nostro partito – conclude l’ex governatore – la casa è un diritto esigibile e inalienabile per tutti, e la finalità del mutuo sociale è proprio quella di garantirne la proprietà non solo a chi può permettersene l’acquisto».

Comments

comments

  • avatar

    Aho se lo dice Storace, tremate tutti per questo mutuo. Crolleranno tutti i mutui peggio dei Sub Prime se il padrino di questa iniziativa e’ l’Incapace e vorace Storace, cioe’ quello che ha massacrato e saccheggiato la Sanita’ del Lazio, per la quale adesso dobbiamo pagare Tickets vari e per il quale praticamente ci stanno chiudendo Tutti Gli Ospedali. In un paese civile uno sciagurato cosi, verrebbe ridotto al SILENZIO OBBLIGATORIO PERPETUO, da noi invece Parla, Parla, Parla e non si vergogna. Parla? si e’ come il Trota, muove le labbra come un pesce e sembrano parlare, invece escono suoni gutturali sconnessi e senza senso.

  • ugo

    sarebbe importante invece che il mutuo sociale possa essere concesso a CHIUNQUE voglia acquistare una prima casa…
    così ne beneficeranno ben pochi,

  • Quantum

    possibile che nessuno si sia accorto che il Piano Casa darà la possibilità a speculatori d’abbattere tutti o quasi gli edifici costruiti dopo il 1930?
    Per gli smemorati, il nostro patrimonio storico architettonico indentitario quindi culturale è prevalentemente costituito da edifici costruiti dopo il 1930!!!!!

MandarinoAdv Post.