Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Diagnosi e cure su internet, denunciata una ragazza di Latina

Si spacciava come medico e, nascondendosi dietro un nickname di fantasia, attraverso una comunità online «formulava improbabili diagnosi» ed elargiva rimedi «potenzialmente dannosi» a «decine di persone» afflitte da patologie «anche rilevanti».

Protagonista una 24enne di Latina, individuata dopo accertamenti dei carabinieri del Nas di Roma e denunciata «per aver esercitato abusivamente la professione sanitaria».

Il «sedicente medico», laureato in neurofisiopatologia, è stato individuato alcuni giorni fa, precisa il Nas in una nota, grazie al lavoro di monitoraggio svolto dai militari dell’Arma sul sito internet «Yahoo! Answers»’, sul quale la ragazza «esercitava» la professione, rispondendo alle domande di giovani pazienti. In questo modo, è stato possibile risalire nella giovane di Latina, «tecnico sanitario con la passione della medicina, che non aveva superato il test per l’ammissione al relativo corso di laurea».

«Il contatto diretto ed il rapporto di fiducia tra medico e paziente – spiegano i Carabinieri nella nota – sono d’importanza fondamentale sia per la formulazione di una diagnosi che per la prescrizione di terapie». Basti pensare che l’80% degli italiani che si collegano ogni giorno su internet sono alla ricerca di consigli medici per cure «fai da te».

SUL WEB ERA COME UN MEDICO. La sua firma una farfalla e le sue «pazienti» per la maggior parte teenager alle prese con i loro primi rapporti sessuali. Ma non disdegnava di parlare di epilessia e tumori e se qualcuno le chiedeva consigli sulla terapia Di Bella era lapidaria: «Di Bella? Un finto medico, un truffatore». Questa la storia della 24enne di Latina denunciata dai Nas di Roma per esercizio abusivo della professione sanitaria. Dispensava diagnosi e cure direttamente online, tramite il sito «Yahoo! Answers». I suoi consigli erano tra i più seguiti dalla community online, dove era considerata un vero e proprio medico. Laureata in neurofisiopatologia all’Università La Sapienza di Roma, la giovane aveva un solo grosso rimpianto, non aver superato l’esame di ammissione alla Facoltà di Medicina. «La cosa che mi fa rodere… – scrive lei stessa in un post – Io laureata con 110 e lode…media del 28,5, in regola con il tempo, no fuoricorso…E sto a spasso…Lavorerei anche x 2 lire…X me la medicina è 1 vocazione, non lo faccio x i soldi…». E di certo non prendeva denaro in cambio delle sue «prestazioni» virtuali, per la maggior parte rivolte a ragazzine impacciate con l’altro sesso o alle prese con il primo ciclo. Non disdegna però neanche di discutere di epilessia o di infarto, ma a chi chiede informazioni sulla cura contro i tumori messa a punto dal professor Di Bella scrive: «È un truffatore, finto medico, persona che lavora solo x soldi, e quello che ha ‘inventatò non funziona!!».

YAHOO: UTENTE USI BUONSENSO. «Sta sempre all’utente usare buonsenso e, soprattutto nel caso di domande
relative alla salute, affidarsi al giudizio di professionisti o, quantomeno, vagliare le informazioni ricevute con il proprio medico di base». Così Federico Bierti, Eu lead community manager per ‘Answers & Groups’ di Yahoo!, commenta in una nota la notizia della 24enne di Latina denunciata dai Nas di Roma per esercizio abusivo della professione sanitaria per le diagnosi che forniva attraverso il servizio online Yahoo! Answers.  «Yahoo! Answers – sottolinea Bierti -, con oltre un miliardo di domande e risposte in tutto il mondo, è il luogo dove, basandosi sull’esperienza personale della community,
milioni di utenti trovano consigli e informazioni su ogni argomento. Si tratta di informazioni utili, ma sta sempre all’utente usare buon senso». «Proprio per tutelare gli utenti – aggiunge -, nel caso di consigli relativi alla salute, Yahoo! Answers include una nota reperibile nel footer di ogni pagina in cui si specifica che ‘Il Servizio Yahoo! Answers è fornito con finalità esclusivamente informative e, pertanto, nessun contenuto è fornito in modo tale da essere considerato sostitutivo del parere medico professionale, di esami diagnostici o prognosi e trattamenti suggeriti da personale medico certificato».  In Italia, secondo i dati forniti dalla stessa azienda, Yahoo!Answers ha più di 10,1 milioni di utenti unici e registra incrementi annuali del 30% ogni anno. Ogni giorno genera più di 800mila domande e risposte online. Su Yahoo! Search nel campo medico/sanitario le parole più cercate sono ‘dietè e ‘dimagrirè.

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.