Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Movida, vigili e videosorveglianza nella zona dei pub

A pochi giorni di distanza dal primo fine settimana caratterizzato da nuove regole per il traffico e la sosta delle auto all’interno della “zona dei pub”, via Battisti, via Neghelli e via Lago Ascianghi, gli assessori comunali alle Attività produttive e alla Mobilità, Marco Addonisio e Alberto Pansera, hanno voluto incontrare questa mattina una rappresentanza dei residenti della zona, dei gestori dei locali e delle associazioni di categoria per tracciare un primo bilancio dell’iniziativa.

Nel corso del confronto, dove tutti gli interlocutori hanno sottolineato aspetti positivi e negativi della Ztl, l’assessore Addonisio ha voluto ribadire che la chiusura di quell’area non vuole pregiudicare gli interessi di nessuno, ma che senza dubbio per chi non rispetterà l’ordinanza e le regole non ci saranno più sconti. “Saremo chirurgici nei confronti di chi viola le regole, deve esserci da parte di tutti il rispetto delle regole, se così non sarà siamo pronti a proporre la chiusura dei locali”.

Regole che 15 titolari di attività commerciali, iscritte alla Confcommercio, come ha precisato il presidente Italo Di Cocco, hanno sottoscritto ieri firmando quello che è stato definito un codice etico finalizzato a autoregolamentarsi affinché ci sia una buona convivenza fra chi in quella zona ci lavora, ci abita e chi vi passa il tempo libero. Nel corso dell’incontro inoltre sono state introdotte altre novità.

Prima fra tutte, come ha evidenziato Cinzia Mentullo, in rappresentanza del comandante della Polizia Municipale, è che dalla prossima settimana il controllo dell’area sarà di 24 ore, controlli a 360 gradi, sempre nei limiti e nel rispetto delle funzioni della polizia municipale.

“Non possiamo sostituirci alle forze dell’ordine – spiega Cinzia Mentullo – per quanto riguarda il controllo del territorio né tanto meno elevare multe nei confronti di chi non rispetta la normativa inerente al volume dei decibel. Per questo è necessario l’intervento della Asl o dell’Arpa Lazio, enti con i quali ci siamo già messi in contatto per avviare un’azione di vigilanza”. A ricordare un’altra importante novità, sul discorso sicurezza, l’assessore Pansera: “A breve l’intera area sarà dotata di un sistema di video sorveglianza,  occhi elettronici che presidieranno tutta la zona della Ztl affinché si riduca il fenomeno legato allo spaccio e all’uso di sostanze stupefacenti nonché quello degli atti vandalici”.

Comments

comments

  • Mino

    Cosi si fa.
    Ora mettete anche la finanza coi cani,vediamo quanti figli di papà vedono il sole a strisce.

  • Paris

    AI RESIDENTI POCO IMPORTA DI TOSSICI E SPACCIATORI DI QUALSIASI SPECIE .
    SI RIBADISCE: VOGLIAMO DORMIRE QUANTO LO DECIDIAMO NOI, TENERE LE FINESTRE APERTE, VEDERE NOI IL CIELO VERO E NON QUELLO ” “ARTIFICIALE ” CHIARO IL NOSTRO MESSAGGIO.? QUIETE………….
    IN QUALE ALTRO DIALETTO BISOGNA DIRLO…. ???? IN …..(SICULO)BASTA……..PAROLE …PAROLE.. CI RICORDA ANCORA UN VOLTA UN VECCHIA CANZONE …….MINA ?………………………………..QUI LA TENSIONE E’ GIUNTA OGNI OLTRE LIMITE DI PAZIENZA……IMMAGINARSI A SETTEMBRE AL RIENTRO DEI ” PEONES “

MandarinoAdv Post.