Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Travolse e uccise un 18enne, già libero il pirata della strada

E’ stato condannato a 2 anni ma è di nuovo libero Gabriel Balescu, il romeno 26enne che travolse e uccise il 18enne Gabriele Nale in piazza Roma il 13 agosto 2010.  Due anni con la sospensione della pena è la decisione del giudice per le udienze preliminari Nicola Iansiti, mentre il pm Eleonora Tortora aveva chiesto 3 anni e 6 mesi.

Al 26enne non è stata contestata l’aggravante della guida in stato di ebbrezza perché fu arrestato cinque giorni dopo l’episodio, e dunque fu impossibile verificare se al momento dell’incidente fosse ubriaco oppure no. Inoltre la condanna fino a due anni consente la sospensione della pena, così come avvenuto.

  • gabriele-nale-latina-001
  • gabriele-nale-latina-002

Inorriditi per il verdetto i genitori del ragazzo che hanno abbandonato l’aula visibilmente sconvolti.

Il ragazzo morì dopo cinque giorni di agonia, esattamente nel giorno in cui fu arrestato Balescu. Ma ora l’uomo, dichiaratosi colpevole, è di nuovo in libertà.

 

Comments

comments

  • Dany

    Cioè, io rimango shockato e basito di fronte a fatti di questo genere. Ben venga il ritorno alla legge del taglione, se la giustizia non riesce a garantire una giusta pena.

    Cioè, domani tiro sotto uno e se sono ubriaco mi nascondo per un po’ di giorni, mi dichiaro colpevole, vengo processato, mi faccio dare due anni, mi sospendono la pena e se non ammazzo qualcun altro entro i successivi 5 anni sono LIBERO!

    Ditemi se in un paese normale può succedere una cosa del genere…
    Sono completamente SCHIFATO!
    Daniele

  • homer

    sono d’accordo con te dany…ma non penso che il rumeno volesse uccidere il ragazzo..forse dovevano dargli una pena più severa per la fuga e omissione di soccorso…è sempre una disgrazia immensa quando capitano queste cose…ma sono anche fatalità…specie sulla strada…

  • io

    ricordiamoci che se era un italiano i giudici faccievano rimanere minimo 5 anni dentro adesso sto pensando quando ariva il giorno che la giustizia fatte da soli

  • homer

    caro io…quello che vuoi tu esiste già in altri paesi…la gente arriva a linciare ed uccidere senza neanche un processo…

  • hermann

    ennesima beffa!!!..dalle romene ai romeni ci stanno trattando come dei rimbambiti e il bello che tutto questo succede a casa nostra!!!
    ma dovrà finire prima o poi

  • lory

    rimane solo il disgusto per la decisione e tanta tristezza per un angelo che ci manca tanto…

  • lella

    Menomale che c’è la giustizia di Dio, che non è certo così “soft” come quella messa in atto dai nostri giudici, i quali si sentono più “giusti” e più “buoni” di Dio stesso, che ha avuto il coraggio di permettere – a chi lo vuole – di andare all’inferno. E non si rendono conto che con le loro sentenze ledono gravissimamente quel sentimento della giustizia che Dio stesso ha impresso nel profondo di ogni cuore – di ogni cuore che non sia stato ovviamente contaminato e avariato dagli pseudo-ragionamenti del relativismo e dal connesso buonismo.

  • iaia

    A Lè, ma che c’entra dio con il tribunale…maddai su

  • dani

    io per due macchine rubate sto scontando 3 anni e quattro mesi!!!!!!! e non ho ucciso nessuno!!!!!! questo rumeno a ucciso un ragazzo di 18 e la lasciato pe strada come un cane è uscito con la pena sospesa!!!!!! …

  • homer

    dani…rubare la cosa d’altri è uno degli atti più riprovevoli che ci sia, ciò levare a qualcun’altro una cosa che magari si è sudato!!!ci vorrebbe il taglione…questo rumeno non era mica uscito per uccidere, magari una sera può capitare a chiunque di bere un pochino, poi succede qualcosa e scappi per la paura…

  • stockhouse

    Romeno o italiano poco importa, chi uccide anche non volendo e poi scappa via senza prestare soccorso va punito duramente, senza attenuanti.

  • stockhouse

    aggiungo: chi va a folle velocita’ in un posto come quello, affollato di gente, non va riconosciuto il beneficio che non intendeva uccidere. quindi o ubriaco o lucido che fosse va riconosciuto come cosciente del fatto che poteva uccidere.

MandarinoAdv Post.