Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Corsa dei maiali, gli animalisti: “Siamo stati insultati ma andiamo avanti”

I cittadini di Bassiano difendono la “corsa dei porci” dopo la campagna lanciata dagli animalisti che chiedono di fermare la manifestazione. Sul caso si è scatenato un tam-tam anche sui social network e con catene di mail di protesta indirizzate al Comune di Bassiano.

“Dopo la diffida penale inviata dal nostro movimento politico al Sindaco Cacciotti di Bassiano – spiega il partito animalista europeo – il nostro centralino è stato preso d’assalto. L’ira di diversi cittadini di Bassiano si è fatta sentire. Innumerevoli infatti le telefonate giunte da cittadini che intimano al PAE di fermarsi, di lasciar perdere la corsa dei porci in quanto tradizione secolare che non va assolutamente toccata. Le ingiurie e le minacce a chi ha risposto al telefono del Partito, non sono mancate. Coloro che hanno chiamato hanno usato più volte toni minacciosi e offensivi”.

“Non ci fa paura nessuno sia chiaro e saremo ancora più determinati sapendo che esiste gente che ha il coraggio di difendere quella corsa disgustosa, vergognosa, che calpesta la dignità degli animali e soprattutto illegale” continuano gli animalisti .

 

“Abbiamo fiducia nelle istituzioni e siamo sicuri che chi di dovere ( non il sindaco ), ricevuta la nostra diffida, impedirà lo svolgimento di questa corsa, ma se ciò non dovesse accadere di sicuro il 26 Luglio invaderemo Bassiano per esprimere il nostro dissenso con le centinaia di cittadini italiani che sono pronti ad unirsi a noi” aggiunge coordinamento nazionale dei circoli territoriali del Partito Animalista Europeo.

Comments

comments

  • avatar

    Attenti che ve menano!!!

  • Maiale

    Rilassatevi….non mettiamo fine a tutte le tradizioni popolari….

  • Anthesys

    cercate prima di rispettare la volontà dei bassianesi, se volete rispetto!!

  • Virghil

    Per adesso, si prende atto che tutti i video inerenti la crudele manifestazione sono stati rimossi. Probabilmente tale rimozione e’ stata fatta per impedire la visione degli orrori spettacolarizzati.

    Ad ogni modo, sono partite delle azioni per boicottare tutti i prodotti tipici di Bassiano fino a quando tale oscena manifestazione sara’ messa al bando.

    Oltre ai tipici biscotti e ciambelle sara’ boicottato l’acquisto del tipico prosciutto di Bassiano.

    Diverse sono le email inviate all’amministrazione comunale in cui e’ specificata l’intenzione di non acquistare i prodotti di Bassiano e di informare tutti i nostri familiari e conoscenti.

  • ugo

    OK allora aboliamo pure il palio di siena… già che ci siamo chiudiamo pure tutti gli stabilimenti dove si fanno le uova perché le galline stanno in batteria e non si possono muovere.
    Cari animalisti, se volete andare a Bassiano fate pure, ma non vi lamentate se poi tornerete con le ossa rotte…

  • Virghil

    La rete gia’ si e’ attivata inviando mail di protesta all’amministrazione comunale di Bassiano.

    Nelle mail inviate viene specificata l’intenzione di non acquistare piu’ i prodotti tipici di Bassiano, biscotti, ciambelle, crostatine e IL TIPICO PROSCIUTTO DI BASSIANO fino a quando non sara’ abolita la crudele manifestazione nei confronti di impauriti e ignari maiali .

    Oltre alle mail e’ partita l’informazione individuale nei confronti di familiari e conoscenti affinche’ si astengano dall’acquisto di prodotti provenienti da Bassiano!

  • Panzanella

    Maiali maltrattati?
    Crudeli spettacoli d’incivilta?

    NON ACQUISTIAMO I PRODOTTI DI BASSIANO, ne’ tantomeno il tipico prosciutto!

MandarinoAdv Post.