Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Evasione fiscale, arresti eccellenti anche ad Aprilia e Gaeta

Ci sono anche i gruppi societari Conad del Tirreno, Di Veroli, Francisci, Mangione, Gelfusa, De Meo, Visa Diffusione Moda, coinvolti nell’operazione che questa mattina ha condotto in carcere 45 persone.

Tra gli arrestati dagli uomini del nucleo di polizia valutaria della Guardia di Finanza figurano: il presidente del gruppo Conad del Tirreno, Silvano Ferrini, e l’amministratore delegato, Ugo Baldi, l’ex dirigente del gruppo, Ettore Conti; i titolari del gruppo Roscer di Prato, Carlo Rosano, Orazio Ferrari, Pietro Cervasio, Andrea Baldi e Luigi Minischetti, presidente del Banco di Lucca; per il gruppo Visa (società non legata a quella delle carte di credito), Vito Hai Arbib ed Elia Sandro Fargione; i titolari del gruppo immobiliare Guido e Michele Di Veroli, suo figlio.

Per il gruppo Francisci, titolare di due case di cura private ad Aprilia, il titolare Claudio Francisci. E ancora i titolari del gruppo di autosaloni Mangione, Renato Mangione e i figli Luciano e Bendetta; per il gruppo Gelfusa, che gestisce il gruppo di vigilanza privata Centralpol, i fratelli Claudio e Gaetano Gelfusa, Franco Flaminio Tripodi, Massimo Giorgioni, Marco Bocci e Renato D’Amore.

Per il gruppo De Meo di Gaeta, Salvatore De Meo, la moglie Patrizia Di Mille, il commercialista Ettore Sperduti.

 

Comments

comments

  • avatar

    Proprio un bella compagnia, questi sono i Grandi imprenditori Italiani, sempre pronti a chiededre sgravi fiscali agevolazioni per rendere competitive le loro imprese, altrimenti strangolate dai lacci e lacciuoli burocratici e sindacali che non gli permetteno di fare affari!?!, E meno male! non oso immaginare questi GALANTUOMINI che cosa potrebbero fare se potessero agire con piu’ liberta’ e senza alcun condizionamento?

  • homer

    senza contare il fatto che, come l’esempio delle strutture sanitarie accreditate, ci sono favoritismi a fronte di vere e proprie MAZZETTE nei confronti si solo alcune aziende fornitrici…VORREI RICORDARE AI TITOLARI che è reato inidirizzare il paziente verso un’azienda privata quando c’è una prescrizione pubblica..

MandarinoAdv Post.