Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Furti a Firenze, arrestato un uomo di Formia

La polizia ha arrestato gli autori della serie di furti consumati negli esercizi commerciali
fiorentini tra aprile e maggio scorsi. Si tratta di un fiorentino di 22 anni e di un
30enne originario di Formia (Latina), entrambi con precedenti, uno anche per violenza
sessuale. I due erano entrati nel mirino degli investigatori del Commissariato di
Oltrarno, diretti da Edoardo Polce, che tramite le testimonianze delle vittime dei
reati, erano riusciti a ricostruire ogni singolo episodio dando un volto agli autori.

I malviventi agivano sempre con lo stesso modus operandi: una volta all’interno del
negozio preso di mira, mentre uno distraeva il commerciante con richieste di
acquisto, l’altro complice ne approfittava per saccheggiare la cassa, arraffando
talvolta anche la merce esposta negli scaffali. In questo modo l’8 e il 19 aprile,
due edicole (in zona stadio) erano state derubate dell’incasso della giornata
(diverse centinaia di euro), biglietti Ataf, ricariche telefoniche e diverse buste di
figurine. La titolare di una di queste edicole riferì che dopo essere uscita dal
chiosco per mostrare alcune riviste di ciclismo ad uno dei due malviventi, aveva
sorpreso quello più giovane intento a svaligiare la cassa.

Nell’occasione per guadagnarsi la fuga il ladro strattonò la donna, trasformando
così il furto in rapina. La targa dello scooter con il quale scapparono i rapinatori,
permise di arrivare alle generalità del conducente al quale la legittima proprietaria
(estranea ai fatti) aveva prestato il mezzo. Nuovi elementi di indagini emersero poi
in seguito ad un nuovo colpo del 12 aprile, questa volta messo a segno in un bar in
zona viale Europa dove i malviventi, mentre facevano colazione, rubarono un vaso
contenente le mance dei clienti.

Durante la fuga uno dei due perse un telefono cellulare, risultato in seguito
anch’esso provento di un furto avvenuto il giorno prima (11 aprile) all’interno di un
negozio di cancelleria proprio di fronte al bar. Questa volta ad incastrare i ladri
seriali furono le immagini delle telecamere del locale che avevano chiaramente
immortalato la coppia in azione. Con le stesse modalità, nel mese di maggio, si
susseguirono infine altri due furti: uno in una tabaccheria in zona Cure (2 maggio),
l’altro in un’edicola a Novoli (24 maggio): in entrambi i casi il bottino fu di circa
300 euro a colpo.

Mettendo insieme tutti gli indizi raccolti, gli inquirenti hanno ottenuto le
ordinanze di custodia cautelari a carico dei due soggetti: uno (il 22enne), preso la
sera del 6 giugno presso la propria abitazione, l’altro (senza fissa dimora)
catturato dalle volanti venerdì scorso dopo un rocambolesco inseguimento in scooter,
iniziato in via Aretina e conclusosi in Lungarno Colombo con la cattura del
malvivente. Gli uomini del Commissariato stanno lavorando per accertare eventuali
responsabilità dei due in altri episodi criminali analoghi.

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.