Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Brogli elettorali, presentata una denuncia: “Voti nulli a Di Giorgi”

Il sospetto è quello di brogli elettorali che abbiano condizionato la vittoria al primo turno del candidato del Pdl a Latina Giovanni Di Giorgi: per questo il centrosinistra ha presentato un esposto in Procura. Pesanti le accuse: passaggi di denaro a cittadini poco abbienti in cambio di voti, «fotografati e documentati su Facebook». In qualche caso addirittura bollette per le utenze domestiche consegnate dai cittadini immigrati agli intermediari dei politici candidati in cambio della promessa di una preferenza. Episodi riportati fedelmente nell’esposto presentato alla Procura della Repubblica di Latina dagli avvocati Luigi Di Mambro e Luca Petrucci, per conto di partiti e liste elettorali che hanno partecipato alle elezioni amministrative (Pd, Idv, Sel, Sì per Latina, Latina Capitale, Insieme per Latina, Sinistra per Latina, Latina agricoltura mare turismo, Api). L’iniziativa, hanno comunicato i firmatari, «è seguita dai leader nazionali Walter Veltroni, Antonio Di Pietro, Francesco Rutelli e Nicki Vendola, che assumeranno le concordate iniziative a livello parlamentare». Le irregolarità raccolte dai firmatari ed elencate nell’esposto sono decine. C’è il caso di singoli candidati che hanno espresso il voto per se stessi ma che non hanno poi rinvenuto la relativa scheda all’esito dello scrutinio nella corrispondente sezione elettorale o quelli di cittadini che hanno espresso un voto poi «scomparso» nelle operazioni di scrutinio. Nell’esposto si fanno e nomi e cognomi di persone che hanno denunciato i singoli episodi. Accanto a questo, «sarebbe stato accertato un passaggio di denaro di alcuni candidati a favore di cittadini indigenti, documentato da materiale fotografico comparso su Facebook». Il lungo elenco di irregolarità « è riscontrato anche dai singoli episodi che, durante le operazioni di voto, hanno richiesto l’intervento delle forze di polizia». Alla sezione 55, si legge nell’esposto, «una donna elettrice è stata sorpresa mentre apriva le schede e attribuiva arbitrariamente voti, tanto da rendere necessario l’intervento dei carabinieri». Nell’esposto si fa anche riferimento al fatto che circa 2500 schede elettorali «palesemente nulle siano state attribuite indebitamente come voti validi al candidato Di Giorgi a causa delle pressanti condotte e delle minacce dei rappresentanti delle liste collegate al candidato sindaco». In altri casi riportati nell’esposto «sono stati utilizzati telefoni cellulari e sistemi di registrazione delle immagini al fine di rendere conto del voto a emissari dei candidati». Alla Procura di Latina si chiede quindi di accertare l’esistenza dei reati e di disporre il sequestro delle schede e dei verbali. Insomma dopo Sora e Terracina, terreno rovente per ballottaggi tutti interni al Pdl, anche Latina potrebbe essere un fronte caldo. Ma più che politico giudiziario.

Il testo dell’esposto:

  • elezioni latina esposto - denuncia 4
  • elezioni latina esposto - denuncia 3
  • elezioni latina esposto - denuncia 2
  • elezioni latina esposto - denuncia 1
  • elezioni latina esposto - denuncia
  • luigi_di_mambro

Comments

comments

  • Rosa

    Dalle cose che ho sentito in giro per la città credo che questa richiesta sia più che leggittima, del resto se il risultato del voto cambiasse e verrebbe decretato un ballottaggio tra Moscardelli e Di Giorgi, oltre al plebiscito per il primo, avremo la conferma che questo centrodestra (escludo il sindaco) che si è affrettato a festeggiare non ha nulla a che vedere con la democrazia e con la legalità.

    Se invece il risultato (come dubito) rimanesse lo stesso, onore ai vincitori.

  • stoca

    evvai si torna a sperare!

  • Andrea

    Bisogna saper perdere, nei seggi elettorali ci sono rappresentanti di tutte le liste che devono controllare e contestare ogni voto PRIMA DI ESSERE ASSEGNATO… non si può concedere la chiusura del seggio e poi piangere insinuando brogli. Se broglio fosse stato io rappresentate di lista del pd o che sia, non avrei mai fatto chiudere il seggio. Sono tutti bravi a parlare a cose fatte.

  • Annamaria

    Andrea, saper perdere è una cosa, accettare le irregolarità è un’altra.
    Le notizie dicono che a partire dal Partito Democratico, passando per Latina Capitale fino ad arrivare alla lista IL Patto, non c’era una copertura totale di rappresentanti di lista, questo ha lasciato libero campo a chi volesse strumentalizzare il voto in qualche modo.
    E’ certo una leggerezza, ma prevede una buona fede che è stata evidentemente tradita.

    Io sono contentissima del controllo e ripeto, spero che le cose rimangano così perchè altrimenti noi cittadini di Latina dovremmo cominciare a preoccuparci seriamente.

  • luigimux

    Ogni segnalazione d’irregolarita’ va fatta allo 0773 28 38 68 che corrisponde alla segreteria di Claudio Moscardelli ma che ora sta funzionando come punto di raccolta centrale di tutte le segnalazioni.

    All’esposto hanno aderito TUTTE le liste che non hanno appoggiato Di Giorgi alle elezioni e l’Osservatorio per la legalità del voto.

  • luigimux

    Chiunque abbia voti mancanti aderisca.

  • Nelly

    Annamaria è così, ci sono state delle irregolarità nei seggi. Ti dico solo una cosa, la mia migliore amica candidata come consigliere, si è votata, nel seggio elettorale dove lei ha votato il suo voto non risulta. Non credo che sia cosi che Latina deva essere governata andando avanti con gli imbrogli.
    Sono molto contenta che vengano fatti dei controlli e che le cose cambino perché se possa dire GIUSTIZIA è fatta.

  • man

    Mai nella storia della Repubblica, si sono rifatte le elezioni. Non ci riuscì nemmeno il Berlu quando vinse Prodi.
    Veramente credete che si rifaranno i conti per andare al ballottaggio?
    Pia illusione.
    Rimboccarsi le manica per una seria e concreta opposizione. Questo è quello che c’è da organizzare e pensare.

  • FRA

    che dire…non parlo di speranze nè dico TE PAREVA!
    Dico solo staremo a vedere e che,almeno per una volta, si facciano le cose fatte bene, ONESTAMENTE!.

    Una cosa però l’ho notata : dalle strade è stata tolta tutta l’immondizia cartacea “generata” da queste elezioni.

    Ora vediamo se si riesce a togliere la restante, generata da questi imbrogli.

  • Marione

    spero che si rifacciano i conteggi e si ricontrollino le schede elettorali, allo stesso tempo spero che confermino il risultato. Ma se risultassero brogli mi auguro con tutto il cuore che i presidenti dei seggi incriminati siano arrestati.

  • Mino

    anche a qualche consigliere del pdl sono mancati voti..altro che brogli,se c’è stato qualche errore è stato fatto a danno di entrambe le parti.
    e a quanto sembra il riconteggio ha confermato l’esito elettoriale.
    basta andare a pagina 3 di latina oggi.

  • Annamaria

    Latina Oggi riporta una notizia errata e tendenziosa direi. Quello che è stato fatto è il controllo dei verbali, il ricorso prevede il riconteggio delle schede elettorali, una a una per 77000 circa, o quante sono.

  • homer

    questa è una totale perdita di tempo e di denaro…non esiste nella storia un caso simile…

  • Di Giorgi

    I sostenitori del PdL hanno la coda di paglia. Non appena e stata fatta un denuncia per brogli elettorali si sono incendiati come fiammiferi. Mi chiedo dov’erano quanto il Caimano perse le elezioni contro Prodi e sbraidò per tre mesi in tutte le sue TV per il riconteggio delle schede.

  • Latina

    dalle parti mie se dice che i perdenti stanno a rosika!!! si stanno attaccando a tutto…. peccato che dopo i controlli si ritroveranno nella stessa situazione….. PERDENTI!!! mettetevelo in testa DI GIORGI Sindaco di Latina per 5 anni!!! popolo di centro-sinistra inchinati alla volontà popolare!!! :)

  • Case popolari

    ..e dei voti che hanno preso ,pagando gli elettori (romeni e italiani) 30 / 50 euro,vogliamo parlarne?!!!

  • LUCIANO

    BISOGNA SAPER PERDERE MI DISPIACE PER I CANDIDATI CHE HANNO DENUNCIATO BROGLI CHE NON ESISTONO SONO CONTENTO PER TUTTE QUELLE PERSONE CHE SONO STATE CHIAMATE PER 120 EURO A FARE I SEGGI ORA VERRANNO PURE RISARCITI SE NON SARA COME DICHIARATO
    CHI HA FATTO LE DENUNCIE COMINCI A FARE PURE GLI ASSEGNI

  • Carabbiniere

    Ai senso del buon senso a voi del partuito dell’amore per se stessi vi arresterei solo per esistere ma presto potrò mettere le manette agli amici degli zingari pagati per raccattare sporchi voti con pensioni fasulle e tante altre belle cosine.

  • poverinoi

    io ero candidato nel seggio dove ho votato non c’è neanche il mio voto

  • Gloria Samantha

    Per idestroidi fascisti che gridano l’invidia della sx contro Di Giorgi: questa è la libertà di pensiero di scrivere senza censure, così possiamo leggere tutte liberamente le caxxate che avete scritto. Restate solo dei poveracci schiavizzati dal Nano di Arcore, che vi appropriate delle idee altrui, battute e parole che la vostra poco brillante mente non può ne immaginare ne pensare. I vostri interventi sono sempre pieni di fulgida lungimiranza nonchè di idiozie, le quali più delle volte sono idee becere. Contento di leggerle

  • mariolina

    come si fa a verificare se il proprio voto è stato registrato?

  • oblemenco

    c’è aria nuova a Latina, comunque vada niente sarà come prima, stiano attenti i Tiero, Calandrini, Di Matteo, Fanti, Nasso e pessima compagnia, ricominceranno a litigare come prima ed cercare di spartirsi appalti vari, ma attenti, stavolta subito a casa per sempre….a fare i semplici cittadini e la coda alla posta e all’ufficio di collocamento

  • umberto

    anche nel mio caso mancano decine di voti, ma al seggio 55 ed a quelli vicini ove ho assistito allo spoglio i rappresentanti di lista dei vari partiti ,sono sempre stati presenti allo scrutinio, sembra vero che una terza persona abbia aperto alcune scede ma sempre dentro il seggio ed alla presenzadei vari scrutatori tanto che a fronte di una minaccia di denuncia da parte di persone dell i d v il sopraggiunto segretario del pd visari , tale minaccia di denuncia e’ stata ritenuta inutile.questo per dovere di cronaca, oltre al fatto chelo scrivente ed altri colleghi della stessa lista che non trovano dei voti , sono collegati all’area di centro destra quindi il danno provocato e’ per entrambi le fazioni .

  • il nulla

    Caro umberto vorrei solo farti notare che il fatto che ci siano errori da entrambi le parti non significa niente anzi dovresti anche tu indignarti per la legalita’ perduta

    Il significa sta in questo concetto: DUE COSE SBAGLIATE NON DIVENTANO UNA COSA GIUSTA

    Ma soltanto un sentimento di illegalita’ diffusa che in un paese come Latina e per l’italia intera non possiamo permettere che passi come principio

    Anche se non dovesse cambiare nulla dobbiamo comunque ricontrollare le schede anche solo per togliere quest’onta a latina

    Dai 2600 schede nulle facendo passare l’idea che a latina non sanno neache mettere una croce?

    Io non ci sto meglio cancellare questa infamia con un bel ballottaggio e che vinca il migliore ,dai su un po’ di coraggio della destra avete sempre vinto adesso vi cagate sotto, voi dovreste essere quelli tutti di un pezzo per la legalita’ cosa diavolo vi e’ sucessoooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • René

    Ai signori mentecatti sponsor di questo centrodestra vergognoso che con la destra ed i suoi valori non centra nulla chiedo: ma vi fa così paura questo riconteggio? Se non c’è niente da nacsondere tanto vale farlo no?

  • Gatto

    X Renè. Hanno paura che salta fuori la verità. Sanno di aver imbrogliato. Sono maestri in questo genere di attività.

  • Attila

    Cercano di imitare il loro capo carismatico: il Nano. Pur di rimanere al governo, con i nostri soldi a comprato sulla piazza, al mercato dei stracci di Latina alcuni onorevoli che gli permettono di stare in un governo moribondo.

  • Fini M.

    Quando il Berlusca finirà, noi di sx, non avremo più con chi prendercela…..Sarà anche vero, ma forse qualcun altro lo troveremo. Ma io sono molto più preoccupato per tutti gli schiavizzati del Nano, perchè mi chiedo: come faranno loro quando lo perderanno? Forse faranno come i cortigiani degli imperatori cinesi che, quando questi morivano, si suicidavano tutti.

  • Luisa Bortone

    E’ patetico assistere a questo forum. Le rispettive segreterie politiche se le danno di santa ragione anche qui, con commenti assurdi. Chi ha perso accetti il verdetto delle urne e chi ha vinto la finisca di replicare. Se si fa una seria analisi politica è evidente che la sinistra ha sbagliato tutto. Aveva tutte le chance per vincere: 1. la destra era spaccata fino a 1 mese dal voto 2. di giorgi è uscito a ridosso delle urne 3. la fine scandalosa della legislatura zaccheo era un fattore spronante 4. la sinistra ha beneficiato del voto disgiunto 5. Moscardelli era in campagna elettorale da 2 anni se si considera il voto regionale 6. Il voto di lista è sproporzionato a favore della destra.
    Alla segreteria politica del primo dico: basta recriminare, avete perso fatevene una ragione e preparate una seria opposizione. A quella di Di Giorgi dico: finitela di replicare, imitate di giorgi che non polemizza mai, avete vinto e governate dimostrando di esserne in grado.

  • Quantum

    si punta alla luna e si guarda il dito!
    Il problema è il sistema elettorale che rende vani i consensi, bastano 50 schede bianche …colorarle…. o presunte nulle o inficiate seduta stante e tutto va in malora, se poi aggiungete la ciliegina delle mille liste allora il giochetto è da bambini.

  • Galandrini

    X Luisa Bortone. Ci faccia sapere se era della stessa idea quanto il Nano di Arcore, (penso che sia il tuo idolo politico), che protestò con tutti i media quando fu mandato a casa da Prodi e fu accusato di brogli elettorali!!!

  • lello

    bisogna saper perdere, non sempre si può vincere ……..

  • Il popolo

    Non abbiamo perso, siamo stati imbrogliati, truffati e calpestati. Nella democrazia è il popolo ad eleggere i suoi rappresentanti, non sono i politici che comprano la loro posizione. E’ una vergogna.
    Quanto a chi si proclama apertamente di destra, studiasse un pò! Di Giorgi non è un politico ma un delinquente e non difenderà la vostra amata destra nè la nostra sinistra, ce lo metterà nel culo senza scrupoli. Stiamo vendendo la nostra dignità senza pudore.

    P.s. a chi ci ha definito Marxisti, studiasse un pò della filosofia di Marx e studiasse la dottrina fascista di Gentile, i prodotti della politica non rispettano mai gli ideali dei pensatori. Ah, andate a quel paese, ignoranti vergogna d’italia.

  • marta dei miracoli

    Da persona legata ai valori della destra, sento e trovo che sia davvero devastante sentirmi accomunata ad un personaggio come Silvio Berlusconi e ad un partito come il PDL.
    Le motivazioni che il Presidente del Consiglio riesce a tirare fuori ogni volta che le elezioni si incrinano in ogni città diventano sempre più ridicole e rischiose, per l’intero paese, a livello economico e culturale.

    A Milano non riesce a dire altro che “pisapia è un terrorista, comunista, vuole fare della città un centro rom” ecc… ridicolo.

    A Napoli non riesce a fare altro che tirare fuori l’idea di fermare l’abbattimento delle case abusive…..illegale e ridicolissimo.

    Berlusconi è riuscito a distruggere tre valori fondamentali della destra e a fare in modo di farli diventare baluardi a difesa del centrosinistra, PATRIA, ISTITUZIONI,LEGALITA’.

    Berlusconi deve andare a casa perchè rappresenta un problema politico e culturale enorme per questo paese che deve guardare al mondo, e che per colpa della sua politica non riesce a guardarsi che l’ombelico.

    Trovo che tutte le persone che questo problema non lo riconoscono siano parte del problema stesso.

    Il problema non è ideologico, ma culturale.

    Ecco, anche a Latina, c’è un problema culturale.

    Credo che al massimo entro qualche mese, al di là del risultato di brogli o meno, Giovanni Di Giorgi rassegnerà dimissioni, la sua giunta è “dominata” dal berlusconismo più becero, quello fazzoniano.

    Qualsiasi forma di cambiamento non può passare per quelle persone, non è passato fino ad ora, perchè dovrebbere succedere domani?

    Carissimi latinensi, preparatevi ad andare al voto molto molto presto, e la prossima volta pensateci bene.

  • Luca

    Che schifo! Queste cose succedono solo a Latina!! Parlo da cittadino e da ragazzo che si è stufato di vedere le peggio cose in questa città!! Latina datela in mano a chi ne capisce,a chi vuole vederla rifiorire nel suo splendore,a chi non vuole vedere imbrogli,malavita e tant’altro!! Sarò anche un ragazzino di 19 anni ma IL MIO FUTURO COME QUELLO DI TANTI ALTRI RAGAZZI é in QUESTA CITTA’!!!Vogliamo persone serie e non truffatori,persone in gamba che ci assicurino un futuro,persone che ascoltino i problemi dei cittadini e non li evitano,persone dispondibili e persone che mantengano promesse!!E un ultima cosa..sono del parere che dobbiate mettere persone giovani a rappresentare questa città e non vecchi rimbambiti interessati solo a soldi.Il futuro di questa città è in mano nostra,in mano dei giovani,ricordatevelo!!

  • Latina

    La sinistra non sa perdere… in ogni seggio era presente un rappresentante di ogni partito…. se ci è stato qualche errore sarà solo per quanto riguarda le schede nulle…. e vi posso dire che io personalmente a Di giorgi ne ho viste annullare tante…. però questo poco importa e non conta!!! magari qualche candidato potrà ottenere quei 10 voti che gli potranno essere riconosciuti… però state pur tranquilli che l’esito delle elezioni non cambierà di una virgola!!! se vi lamentate che ci sono stati imbrogli vuol dire che questi partiti hanno mandato gente incompetente nei seggi a controllare le operazioni di voto e di sfoglio….!!!

  • robin

    Chi ha avuto una minima esperienza di seggi elettorali in quanto scrutatore o presidente sa perfettamente quanto la prepotenza possa avere effetto…
    Ma al di là di qs presunti brogli elettorali e non voglio dire che siano poca cosa, rimane indelebile come nei cittadini latinensi non sia più presente la speranza di un rinnovamento.
    Latina come non mai una “pomezia 2” un borgo dimenticato e sottostimato di Roma.
    I latinensi rassegnati e privi di carattere hanno selezionato con il voto un numero comunque troppo rilevante a personaggi che si sono spartiti soldi sotto forma di servizio acqua e depurazione, personaggi responsabili della truffa “metropolitana fantasma” ( ricordo perfettamente la “palla di natale” in bella mostra in piazza del popolo qualche anno fa ) e via dicendo , dimostrando che, per qualche promessa di posto di lavoro, perlopiù disattesa e per paura,di non credere nel valore più alto della democrazia : l’alternanza.
    La domenica mattina al bar, tra un caffè e un commento su una partita di calcio gli elettori latinensi riflettano sulla grande opportunità che hanno perso e che abbiamo perso non solo per noi ma per i nostri figli ormai condannati a emigrare .
    Io non so come sarebbe veramente cresciuta la città di Latina con una vittoria di Moscardelli o di qualche altro ma ora non ho nemmeno più la speranza di un cambiamento: i vincitori sono ben e ampiamente conosciuti.
    E il nuovo sindaco contrario al nucleare a Latina non si preoccupi di quando gli sarà ordinato di sostenere il perfetto contrario : la sua faccia è già ben nota !

  • esthér

    Mi dispiace leggere commenti che si fermano a ragionare in contrapposizione, destra contro sinistra.

    Ma quali sono i valori della destra?
    E quali quelli della sinistra?

    Immagino che chi scrive qui appartenga al popolo, persone che la mattina si svegliano e vanno a lavorare, professionisti, insegnanti, imprenditori, studenti, disoccupati, pendolari, gente normale.

    Il primo pensiero di tutti dovrebbe essere che qui si è creato un problema.

    Se qualcuno in una società civile chiede un controllo sulle operazioni di voto, qualcun’altro facente parte della stessa società civile, pur non condividendo la richiesta dovrebbe andargli incontro, soprattutto se non ha nulla da nascondere.

    Ora.
    Sembra che le cose non stiano andando così.

    Vi prego, cerchiamo di fare ragionamenti costruttivi pur rimanendo ognuno sulle proprie posizioni.

    Quanto è bella Latina?
    E’ bellissima dice Di Giorgi.
    Moscardelli intanto chiede di rispettarla.

    Costruiamola insieme allora questa città, perchè nessuno vorrebbe una Latina bruttissima!

    La legalità è il valore più importante della politica, non è di destra, non è di sinistra, è di tutti.

    Mi piacerebbe veder passeggiare insieme Claudio Moscardelli e Giovanni Di Giorgi, sapere che stanno cercando una soluzione politica condivisa al problema PDL, per Latina e per i latinensi.

  • Rutulis

    si parla di uno di “colore” o sbaglio?!

  • il nulla

    Allora forse non mi avete capito parli di persone che lavorano bene io lavoro a roma e mi prendono per il culo tutti perche’ risulta dai dati del viminale che abbiamo 2600 circa persone che non sanno mettere una croce.

    Ora o diciamo che ci sono stati degli errori e ricontiamo le schede o faciamo la figura del terzo mondo ci prendono per stupidi

    Anche in anbienti della regione lazio ci guardano e ridono ,io non voglio fare la figura del peracottaro chiaro!!!!

    Altro che destra e sinistra ci stiamo perdendo la faccia tutti noi di Latina!!!!!!

    Riconteggio immediato anche se dovesse avere raggione la destra o la sinistra sti cavoli basta che diamo un segno di legalita’ cosi non si puo’ andare avanti con sospetti e risatine di tutti quelli a roma che ci dicono che siamo peggio di Napoli non lo acetto riconteggio immediato

  • poverinoi

    chi mi sa spiegare come mai lo sportello per l’iscrizione nelle liste dei comunitari che doveva essere chiuso il 5-04-2011 è rimasto aperto fino al giorno delle elezioni? la legge dice: la domanda di iscrizione deve essere presentata entro e non oltre il quinto giorno successivo alla pubblicazione dei manifesti di convocazione dei comizi elettorali (quarantesimo giorno antecedente alla data fissata per la consultazione ) … quindi… meditate gente meditate

  • melampo

    cosa dice Fazzy in tutto questo ? nessuno ha sentito un suo commento su Latina, nessuno ha mai sentito nulla da lui, al senato non lo conoscono, è uno che trama nell’ombra !!

  • Marco

    una cosa devo dirla: ho sentito parlare di ‘valori’ della destra e della sinistra. Ma posso fare una domanda? Latina è un ‘paese’, non è una metropoli nè una città stato nè una capitale dve il voto ha effettivmente e solamente dei risvolti politici. Latina è una città che è stata devastata da anni di clientelismo e favoritismi particolari, anni di sperperi, sprechi, progetti fallimentari e chi più ne ha più ne metta. In una situazione del genere non è giusto parlare di destra o sinistra. E’ giusto parlare di ‘chi può rimettere in sesto una situazione disastrata’. Se a Latina ci sono le buche, queste VANNO TAPPATE. E tppare le buche non è di destra o di sinistra. Se Latina ha le casse comunali in rosso di milioni di euro, queste VANNO RISANATE. Allo stesso modo delle buche, risanare le casse comunali non è rosso o nero. A questo punto, partendo dai presupposti dello stato reale della città, era corretto chiedersi chi poteva fare del bene. Latina ha scelto, con un ragionamento totalmente illogico, di far risanare tutti i problemi a chi quegli stessi problemi li ha creati. Non esiste un motivo valido per una cosa come questa, nemmeno un ragazzino presterebbe due volte un giocattolo a quel bambino che la prima volta glielo ha rotto. Queste elezioni avevano un significato: far capire a certa gente che la città NON E’ COSA LORO! E invece sapete cosa abbiamo fatto? li abbiamo legittimati a fare quello che vogliono. Gli abbiamo detto “vabbè, non fa niente…che sarà mai?”.

  • Giorgio

    o non sono di Latina ma ci lavoro da molti anni e a volte da lontano le cose sivedono meglio.
    Mi chiedo come sia possibile che migliaia di cittadini abbiano abboccato alla campagna elettorale stile elezioni presidenziali americane messa in campo da Di Giorgi senza capire il PERCHE’ ci sia stato tutto questo dispiegamento di mezzi sia economici (quanti milioni di euro sarà costata?) sia politici (ma Berlusconi & company che vengono a tirare la volata non è sospetto?).
    Io sul fatto che Di Giorgi DOVEVA vincere a tutti i costi ho una mia risposta condivisibile o meno ma basata su dati reali:
    il Governo, quando parliamo di Governo parliamo di PDL, ha deciso di puntare sul nucleare. A Borgo Sabotino sarà costruito il deposito di stoccaggio delle future centrali nucleari.
    Non so se lo sapete ma nelle zone circostanti i depositi di stoccaggio delle scorie c’è SEMPRE un significativo aumento del livello di radioattività ed è per questo che NESSUNA amministrazione locale HA ACCETTATO passivamente di far costruire un deposito di stoccaggio in una zona popolata come Borgo Sabotino e a pochi km dalla provincia.
    Nessuna amministrazione locale accetterebbe…eccetto un’amministrazione compiacente che non darà voce alle proteste degli abitanti e non si opporrà minimamente alle decisioni del proprio partito.
    Mi chiedo come abbiano fatto i cittadini di Latina a vendere il proprio diritto alla salute pur di continuare la tradizione del voto a destra a tutti i costi.
    Siamo nel 2011 sarebbe ora che almeno per le questioni legate al territorio si ponesse fine alla lotta tra ideologie morte e sepolte. Tanto ormai oggi si vedono i “comunisti” con le porche e i “fascisti” che si fanno le canne.

MandarinoAdv Post.