Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Pontinia diventa un modellino fatto con i Lego

Il 30 aprile e 1° maggio presso il Museo di Piana delle Orme di Latina (Borgo Faiti) si svolgerà il raduno dei collezionisti ed appassionati di costruzioni LEGO organizzato dall’associazione di riferimento ITLUG (Italian Lego User Group) e patrocinato dalla stessa LEGO. Le aspettative sono di ripetere il consenso di pubblico dello scorso anno, con oltre 3000 persone intervenute nei due giorni della manifestazione, per questo gli AFOL (Adult Fans of LEGO®) si riuniranno per esporre le loro creazioni sempre più spettacolari. Insieme a queste proposte il pubblico troverà anche nuove scatole di montaggio, fornite dall’Associazione Sleghiamo la Fantasia, a disposizione per figli e genitori, questi ultimi, come si è visto, hanno in gran numero affiancato i più piccoli cimentandosi nel montaggio dei coloratissimi set.  Il successo commerciale degli ultimi anni ha ridato smalto al marchio di giocattoli più conosciuto,  riconquistando il primato di popolarità sui più sedentari videogiochi grazie alla naturale manualità che generano le costruzioni. Nei due giorni di apertura della manifestazione saranno proposti alcuni eventi per tutti i visitatori e saranno premiate le migliori realizzazioni dei ragazzi tra i 6 e i 13 anni nel concorso a premi messi a disposizione da LEGO® Italia.

Nell’ambito della manifestazione il portale internet pontiniaweb.it presenterà una inedita iniziativa per promuovere Pontinia, vista la vicinanza geografica con il sito museale, in termini di valorizzazione dell’architettura e della storia del giovane centro rurale esponendo il modello in scala dell’edificio comunale e della torre idrica realizzati con oltre 3000 mattoncini LEGO. L’allestimento dello stand offre ai visitatori anche la visione virtuale dei modelli LEGO e del relativo assemblaggio di molti altri edifici appartenenti al nucleo di fondazione di Pontinia con confronti fotografici.

L’idea di Antonio Rossi è quella di utilizzare i mattoncini Lego per comprendere e divulgare, in maniera ludica ed alternativa, gli stilemi dell’architettura razionalista ai quali sono ispirati gli edifici c.d. di fondazione del “centro storico” di Pontinia. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Pontinia che sta valutando con la direzione dell’istituendo museo civico di Pontinia la proposta avanzata di uno specifico allestimento dedicato, in particolare, alle scolaresche dalle sfumature ludiche per meglio veicolare e far comprendere il valore dell’architettura di Pontinia e contribuire al consolidamento di una coscienza civica più radicata e rispettosa di Pontinia e del suo territorio anche grazie all’interazione ed alla manualità offerta dai mattoncini LEGO.

Comments

comments

  • Emanuele Bonaldo

    Bella iniziativa, e bella idea

  • cittadino

    lodevole iniziativa didattica.
    Se l’amministrazione pubblica s’adoperasse di più e meglio per tutelare il patrimonio storico ed architettonico della città non saremmo costretti a vederla riprodotta in modellini e viverla virtualmente.
    Oltre agli edifici di fondazione ne esistono altri precedenti la bonifica, meritevoli d’essere salvaguardati perchè appartenenti a diverse epoche dalla metà del 700 ai primi anni del 900.

MandarinoAdv Post.