Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Elezioni, Di Giorgi incontra i dipendenti comunali

“La macchina amministrativa del Comune di Latina necessita di profondi interventi di ristrutturazione al fine di liberarla dai troppi vincoli burocratici e improntarla ai criteri della efficienza ed efficacia, con l’obiettivo di rispondere in maniera immediata alle istanze dei cittadini. Per far ripartire questa complessa macchina bisogna prima di tutto mettere mano alla pianta organica. Latina deve ripartire e questo potrà costare più fatica rispetto al passato, proprio perché si sono persi gli obiettivi a cui guardare, sono convinto che il personale dipendente vada rimotivato, non per lavorare di meno ma per lavorare meglio”.

Così Giovanni Di Giorgi, candidato a sindaco di Latina per il centrodestra ha aperto l’incontro con i dipendenti pubblici del Comune svoltosi oggi pomeriggio al centro “Il Gabbiano” in via XVIII dicembre a Latina.

Nel corso dell’incontro Di Giorgi, dopo aver ascoltato le istanze dei dipendenti comunali, per poter poi iniziare a ragionare in stretta collaborazione con gli attori principali di questo settore, ha sottolineato la necessità di un corretto ed efficiente funzionamento della macchina comunale per ottenere positivi risultati.

La discussione si è incentrata principalmente sulla pianta organica. La modifica, che rappresenta un atto politico, permetterà, stando a quanto dichiarato dal candidato, di dare grande dignità a tutti i lavoratori e farà fare un grande salto in avanti a quello che rappresenterebbe il cuore e l’anima dell’amministrazione comunale, senza il quale e senza
il cui necessario coinvolgimento e stimolo professionale non sarà possibile raggiungere alcun obiettivo.

“Motivare i dipendenti e i dirigenti – ha affermato Di Giorgi – al raggiungimento di risultati sarà possibile da un lato grazie alla collaborazione di tutti e dall’altro sarà agevolato anche dalle nuove normative in materia di pubblico impiego e di organizzazione e ottimizzazione del personale”. Il candidato a sindaco ha quindi concluso l’incontro dichiarando che modificherà la pianta organica approvata dal Commissario Straordinario a 40 giorni dal voto con l’obiettivo di, una volta eletto, rappresentare un nuovo inizio, un esempio di buon governo animato dalla “politica del fare”.

Comments

comments

  • Olga whestghose

    Prima fa scappare i buoi dalla stalla, adesso tenta di recuperare le corna. Ha già dimendicato il recente passato. Ascoltare certi discorsi da questo personaggio e il caso di dire: popolo di Latina, come siete messi male. Vi aspetterà un futuro radioso!!!!

  • bello

    che bello ci aspetterà un futuro radiosoooooooooooo viva di giorgi sei un mitooooooooooo…..

  • ENRICO

    “Vincoli Burocratici”?” Efficenza”? “La Politica del Fare”? Ancora vi riempite la bocca di parole e slogan che non signifacno niente! Ma veramente Sig. Di Giorgi crede che siamo tanto stupidi??

  • giulia

    Aprire un dialogo con la macchina amministrativa del Comune mi sembra un ottimo inizio. Credo che Di Giorgi stia cercando di ricucire le fila, come ha gia’ fatto per il centrodesta, della nostra citta’. Diamogli modo di esprimersi, ascoltiamolo e vediamo cosa ha da dirci, poi stara’ a noi tirare le somme e decidere.

  • vittorio59

    Cara Olga, criticare Giovanni Di Giorgi e’ facile, ma tu li hai sentiti i discorsi del candidato del centrosinistra? Parole, parole, parole. Fotocopia di un progetto politico che l’ho aveva accompagnato gia’ 9 anni fa nella sua prima candidatura a sindaco e … tutti sappiamo come e’ andata a finire. La citta’ non si fida di chi cerca di apparire diverso ma in realta’ non lo e’

  • dieci

    Politica del fare bene quello di cui hanno bisogno i cittadini, questo deve essere il tuo slogan caro di giorgi; finora chi ci ha governato, e tu facevi parte del gruppo, hanno fatto solo i c….. propri infischiandosene della collettività e lasciando in eredità un mucchio di debiti che la collettività è tenuta a pagare per avere zero servizi. Cominciamo proprio male di giorgi, se lo slogan fa schifo, figuriamoci il resto.

  • bello

    come sindaco possiamo anche votare a moscardelli

  • Stefania

    Qualcuno ha per caso seguito il faccia a faccia di ieri sera tra Di Giorgi e Moscardelli? Vi sembra un futuro sindaco attendibile una persona che come uniche argomentazioni ha quelle di rinfacciare l’operato del precedente governo?
    Di Giorgi ha una grinta e voglia di fare assolutamente non paragonabile a quella del suo avversario….Incontrare i dipendenti comunali significa dare grande importanza al ruolo che hanno all’interno del sistema della città! Di Giorgi ha sempre mantenuto ogni promessa e lo farà anche in questo caso!

  • Cloro!!

    Abbandonare questi imbonityori e votare il nuovo.
    RICORDATE CHE ogni POPOLO HA I GOVERNANTI CHE SI MERITA!!!!!!
    non nascondiamoci dietro un dito.

  • dieci

    Ieri sera ho seguito il programma su tv lazio ospiti Moscardelli e Di Giorgi; ho sentito parlare dei biglietti del concerto di Vasco Rossi a Latina, sapete spiegarmi qualcosa in più, credo di non sapere molto su questa storia.

  • VinxLt

    @Stefania
    spero che la tua sia solo propaganda.
    se credi davvero a quello che hai scritto… potresti incominciare a spedire la letterina a Babbo Natale perche sicuro che ci credi.

  • ale

    @dieci è semplicemente successo che due giorni prima delle elezioni i vecchi governatori di questa città hanno deciso di togliere soldi alle politiche sociali, come la colonia estiva per disabili ,fondi per la sistemazione degli impianti sportivi etc. ben 80 mila euro,tutto questo per avere Vasco rossi a Latina in anteprima nazionale!!
    solo dopo si sono resi conto di avere sbagliato ed hanno fatto retromarcia ma oramai il guaio era stato fatto!!

  • pulcinella

    il digiorgi saprà che discreta parte dei dipendenti gira al mercato o a far shopping durante le ore di ufficio: cominciamo a risparmiare sulla macchina comunale

  • cristiana

    Caro vittorio 59 non direi proprio che quelle di Moscardelli sono solo parole… E’ sotto gli occhi di tutti che invece ha un programma fatto di cose concrete! E non opere faraoiniche e irrealizzabili come ha sempre propagandato Zaccheo! Ma cose realizzabili nell’immediato. Il programma di Moscardelli tocca tutte le questioni del vivere civile soprattutto per noi giovani: dalla lotta alla criminalità al piano per le opere pubbliche, dalle politiche della casa a quelle per l’ambiente, lo sport la cultura, che purtroppo in questa città non ha avuto fortuna con il giogo della Fondazione. Nessuno gioca a screditare l’avversario politico perchè Di Giorgi ci pensa già da solo a darsi la zappa sui piedi…

  • Giancarlo

    A Stefania e Giulia vorrei ricordare che se c’è qualcuno che ha veramente poco da dire a questa città, si chiama Giovanni Di Giorgi, candidato a Sindaco per il centrodestra, ex assessore della giunta Zaccheo (che rinnega), leader di una lista di candidati composta esattamente dalle stesse persone del passato.
    Persone che se avevano a cuore la città, se avevano delle buone idee dovevano ed hanno avuto tutto il tempo possibile per realizzarle.

    Come fate a credere che adesso le cose cambieranno?
    Ma veramente queste persone pensano che i latinensi sono così creduloni?

    A scrivere è una persona che crede nei valori della destra, e ahimè, ha capito che queste persone non sanno nemmeno dove stanno di casa, quei valori.
    Per questo motivo ha deciso di votare da tutt’altra parte!

    In 20 anni di governo di centrodestra la città di Latina non è praticamente cambiata, anzi, ha subito e sta subendo tutti i disagi della crisi in maniera più pesante che altrove.

    Per fare un esempio….

    Come ha richiesto Moscerdelli nel confronto televisivo, perchè non sono mai state realizzate politiche per la casa?

    Di Giorgi non ha risposto, non perchè non aveva una risposta, ma perchè non poteva dire che “nella sua giunta” figurano degli imprenditori che per anni e anni hanno speculato sulla casa a discapito dei cittadini, e per milioni di euro!

    Gli stessi imprenditori sono ad oggi “nuovamente” candidati a suo sostegno, ma è chiaro, adesso hanno capito di aver sbagliato tutto e cambieranno…..beati voi che ci credete!

    Durante il faccia a faccia televisivo io ho visto un Di Giorgi in evidente difficoltà, impacciato, senza un briciolo di programma o idea.

    Secondo lui, per rilanciare l’economia di Latina bisogna fare le cose semplici e queste cose, semplicissime, sono lo spostamento dello stadio comunale, un nuovo ospedale, la sistemazione della marina con un piccolo porto, OK! Tutte cose che si fanno in due giorni insomma…….ma dai…..

    Non ha un’idea per le politiche ambientali, non ha un’idea per le politiche giovanili, non ha un piano di sviluppo per le imprese, non ha niente!

    Ha da rispondere a Roma e a Fondi, queste sono le uniche cose certe, per non parlare del piano energetico al quale risponderà semplicemente che è contro il Nucleare. Peccato che Berlusconi, che lo ha preso per la giacchetta e lo ha costretto a candidarsi, è una delle persone più convinte in Italia, sul Nucleare.

    Mi aspetto che il Silvio nazionale arrivi qui prima o poi a fare annunci, magari proprio su questo tema dirà che non appoggerà il progetto della centrale nucleare a Latina…..come credergli dopo tutte le bugie che ha raccontato? direi che la sua affidabilità è pari a “0”!

    http://www.youtube.com/watch?v=aAIWMPSj-bc

    Io vorrei farlo parlare con tutte le persone che hanno perso parenti per malattie a borgo sabotino, vorrei farlo parlare con i giapponesi che in questi giorni stanno vivendo una tragedia storica!
    Vorrei che per una volta nella sua vita pensasse al bene comune e non al denaro! Vabè…esco fuori tema….

    In sintesi, votare Di Giorgi e credere a quello che dice è assurdo, basta così.

  • Max

    Ancora a ste condizioni stiamo, ma non vi rendete conto che destra e sinistra ci prendono per il xxx da più di 20 anni? E ora che la sovranità ritorni al popolo che deve cominciare a vedere oltre le ideologie politiche ostentate da quattro cialtroni, votiamo il movimento 5 stelle informatevi sono ragazzi come noi laureati e competenti che vogliono veramente fare qualcosa per questa città. Non fidatevi di questi cravattari che prendono fior di soldi e poi se ne infischiano dei nostri problemi votiamo gente come noi che capisce veramente i nostri problemi. Vorrei solo un po di buon senso. ( cosa totalmente assente in questa provincia piena di camorra, clientelismo e raccomandati)

  • sandro

    votare il PDL e’ votare per il degrado della citta’ ed avere una bella centrale nucleare pronta per ò’uso insieme al deposito di scorie,auguri latina,sveglia gente

  • Aurelio da terracina

    X giulia, vittorio59 e stefania
    Mi commuovo fino alle lacrime quando vedo tanta tenacia nel vostro titanico sforzo di difendere un personaggio che è un fallimento. La vostra partenza non è stata male, è il contenuto che vi tradisce. Siete partiti come una nave da guarra ma in realtà dimostrate di essere una barchetta che fa acqua da tutte le parti. Avete la visione dei fatti come l’atezza di Brunetta. In questi anni sicuramente non avete vissuto a Latina ma sicuramente alle Seychelles. Esaltare le doti di un personaggio imposto dall’alto significa ignorare la raltà dei fatti che sono sotto gli occhi di tutti e cioè il fallimento della destra di cui il vostro paladino si fa carico di riciclare. Cari rassegnatevi il vostro destino politico è arrivato alla fine. Cambiate modo di fare, con le vostre bislacche tesi, fate come i puri, credono di sapere ma in realtà, vivete in un mondo di fiabe tutto vostro: voi le scrivete, le vivete e voi le patite.

  • Maria Santa

    L’altra sera ho assistito al confronto in studio di una TV privata che non ricordo come si chiama, tra Di Giorgi e Moscardelli. La scenografia fredda e povera dello studio con un moderatore con movenze robottizzate calzava bene la noia trasmessami. In ogni modo, alla fine del confronto se devo scagliere un vincitore, il suo nome è Moscardelli. Più sicuro e più preparato nel argomentare i temi che affliggono Latina. Meno sicuro e a volte balbuziente e indeciso, l’altro. Sicuramente senza ombra di dubbio Moscardelli a vinto ai punti. E’ mancato il colpo del KO ma ci è andato vicino.

  • kranebeth

    Di giorgi è poco o nulla come persona, purtroppo sarà supportato da quelle numerose frange di nullafacenti con poltroncine attaccate sottoc…, che già si riorganizzano valorosamente in questi giorni. Se poi anche l’UDC (altro schieramento ondeggiante assai) si schiera per lui, i giochi son fatti e la città…..è finita……..

MandarinoAdv Post.