Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Tragedia a Sonnino, morta la figlia del sindaco

Tragedia a Sonnino. La figlia del sindaco Gino Cesare Gasbarrone, Stefania, è morta improvvisamente a causa di un aneurisma. La ragazza di 25 anni si è improvvisamente accasciata mentre era in casa. Inutili i soccorsi del 118, la giovane è arrivata all’ospedale Goretti di Latina già senza vita.

Comments

comments

  • bello

    STè COSE SUCCEDONO SOLO ALLE PERSONE BUONE MICA AI MALVAGI

  • gizia

    sono sconcertata dalla triste notizia..considerando che era stata già al pronto soccorso perchè accusava forte mal di testa e vomito…è un’altra tragedia di mala sanita??sono stati superficiali i sanitari del pronto soccorso??hanno preso sottogamba il malessere che accusava???spesso..troppo spesso i medici pensano che il paziente esageri …ed ecco il risultato…mi chiedo se fosse stata esaminata meglio,fatto indagini piu’ approfondite….forse…nn si syarebbe a piangere una giovane vita..che tanto aveva da dare e fare……..condoglianze a tutti i suoi cari…..
    gizia,mamma e cittadina

  • Luana

    SI, UN ALTRO CASO DI MALA SANITA’..’….. spesso i medici sono superficiali quando non dovrebbero esserlo…. personalmente 2 anni fa’ mi sono sentita male con forte malditesta, vomito, e svenimenti…. arrivata al p.s. di Latina mi hanno rimandato a casa dicendomi che era semplicemente mal di testa e che dovevo aspettare che mi passasse…. 2 giorni a casa sentendomi sempre piu’ male , poi con l’intervento dei miei famigliari sono tornata al p.s di Latina dove i miei famigliari hanno preteso una TAC….risultato: TROMBOSI CEREBRALE! ora mi chiedo; e se avessi dato ascolto ai medici di aspettare…. cosa la morte???????????
    CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA, SONO PROFONDAMENTE ADDOLORATA!

MandarinoAdv Post.