Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Aielli: “Mi candido a sindaco, noi siamo la vera alternativa”

di Alessandro Aielli

Lo spettacolo che sta fornendo di sé il PDL  è francamente assai poco edificante  ed irrispettoso di quelli che sono i veri bisogni dei cittadini. Il dato che emerge dalla girandola di nomi  che si susseguono per la scelta del candidato a sindaco del capoluogo è la mancanza di progettualità accompagnato dalla inadeguatezza della sua intera classe dirigente ad essere da guida per la città.

Al tempo stesso, a sinistra, Moscardelli “balla da solo” ma la sua coalizione  non appare in grado, da sola, di determinare il cambiamento che la maggior parte dei cittadini si attende. Alleanza per l’Italia ritiene necessario, dunque, rilanciare l’iniziativa politica nel segno del  vero cambiamento rispetto alla gestione della cosa pubblica.

L’alternativa allo stato attuale ha  bisogno di  parole  nuove, persone nuove,  nuovi modi di operare,  nuovi percorsi progettuali da tracciare. In quest’ottica  Alleanza per l’Italia ha deciso che  la  candidatura di Alessandro Aielli a sindaco della città,  rappresenta la vera  alternativa per tutti quei cittadini che ancora credono nello stato di diritto e nella legalità e nella riaffermazione  del valore etico e morale della politica.

Non è una candidatura chiusa, ma è una candidatura aperta al dialogo con le altre forze politiche e civiche che ne condividano le impostazioni di base. Noi  siamo gente comune, e crediamo che la gente comune si riconosca  nelle
nostre idee. Vogliamo una vera  alternativa  al sistema di potere che negli anni ha bloccato lo sviluppo della città e della provincia. Alternativa che  passa attraverso una vera diversità  nei comportamenti e nelle proposte.

Comments

comments

  • papparone 2

    Finalmente una proposta da condividere : sto con AIELLI

  • Giovanni

    …anch’io condivido…sto con Aielli

  • roccia

    Io credo che sia la solita lista velleitaria che poi in fase di ballottaggio o di elezione di un consigliere si schiererà “responsabilmente” con la maggioranza o darà appoggio al ballottaggio sempre in cambio di “qualcosa” di esempi ce ne sono diversi (vedi Catani) e poi non so nemmeno più quante sono le liste che stavolta sono presenti (con 32 candidati ognuna).
    Ma spero di sbagliarmi

  • ALESSANDRO

    Tana Papparone e Giovanni !
    siete come il pubblico de porta a porta.

  • avatar

    Ben vengano facce nuove, non gia’ coinvolte in altre mangiatoie Politiche come sembrerebbe Lei dott. Aielli, mi consenta la giusta diffidenza, dopo tante fregature. Chi e’ allenza per l’iTALIA? A CHI FA CAPO? Faccia un’operazione di trasparenza, ci informi pubblicamente chi sono i maggiorenti di questa Lista Civica, dopodiche’ Perche’ no! Attesi i 70 anni di fallimenti assoluti della Destra e Centro Destra , nella ns Citta’.

  • papparone 2

    voto ALESSANDRO, il più acculturato d’Italia!!!! ma che dico? d’Europa!!!!!! che genio,che mente ,che cervello….che idiota!

  • Davide

    ma che ha fatto ‘sto Aielli, se sveglia la mattina io sono l’alternativa….? ma dai sei poco credibile..

  • Davide

    è poco credibile con quelle apette che gli gironzolano intorno

  • Davide

    mah

  • Latina Mia

    visto lo spettacolo ridicolo che ci sta fornendo il pdl provinciale e locale passano in secondo piano anche le apette tricolori del simbolo (cambiatelo per favore)
    comunque forza Aielli e forza qualsiasi persona che combatta l’accozzaglia pidiellina

  • Scifo

    sembra più uno screzio verso una coalizione!!!
    comunque meglio così, almeno non ci sarà il ballottaggio!!!
    grazie aielli

  • Carlo Cattaneo

    Ognuno è libero di scegliere la strada del cambiamento.
    Più opportunità di scelta, più idee, più democrazia.
    Alle prossime comunali i cittadini non hanno solo il centrodestra o il centrosinistra ma anche la LEGA.

    Latina capoluogo e PADRONI A CASA NOSTRA.

    LEGA FEDERALISTA

MandarinoAdv Post.