Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Striscia la notizia, la perizia: Zaccheo disse “Non ti dimenticare degli impegni”

Il filmato mandato in onda da “Striscia la notizia” il 14 e 15 aprile 2010 con il contenuto di una conversazione tra l’ex sindaco di Latina Vincenzo Zaccheo e il Governatore del Lazio Renata Polverini sarebbe stato sottotitolato in maniera esatta tranne che per una frase: Zaccheo avrebbe detto «Non ti dimenticare degli impegni» e non «Non ti dimenticare delle mie figlie».

Sono queste le conclusioni delle indagini condotte dal Consulente tecnico d’ufficio, Francesco Uggeri, nominato dal giudice del Tribunale civile di Roma, Silvia Di Matteo, nell’ambito del procedimento nato proprio per la valutazione di quel filmato mandato in onda dal tg satirico di Canale 5 contenente i termini di una conversazione tra Zaccheo e Polverini in occasione dei festeggiamenti per il risultato delle regionali nel Lazio.

Quelle frasi furono ritenute «una raccomandazione» fatta dall’allora sindaco di Latina, che da allora ha iniziato una battaglia legale per contrastare quella tesi, anche perchè il giorno dopo quel filmato, Zaccheo fu sfiduciato dalle dimissioni di 22 consiglieri comunali. Dopo la messa in onda di quel filmato i legali della famiglia Zaccheo, gli avvocati Renato Clarizia e Valentina Zaccheo, chiesero al Tribunale civile della capitale un accertamento tecnico preventivo sia sul filmato originale, sia su quello montato e mandato in onda da Striscia la Notizia.

Resta da capire perché Zaccheo, subito dopo l’episodio, abbia confermato di aver parlato delle figlie pur non riferendosi a nessuna raccomandazione. Per poi negare di averlo detto.

Comments

comments

  • Latina

    può anche non aver chiesto una raccomandazione per le figlie…. vuole salvare la sua immagine…. ma caro Zaccheo…. rimane il fatto che da quando è arrivato il Commissario Nardone ha sistemato parecchie cose…. partendo dalla fondazione teatro…. ecc ecc quindi mio caro Zaccheo la città sa bene come valutare il tuo operato…. ah ne vogliamo dire un’altra?? il contratto capestro sottoscritto con metrolatina che rischia seriamente di mettere in ginocchio il Comune…. come diceva totò…. ma mi faccia il piacereeeeeeeeee

  • bello

    e come dice totò chi si fà i fatti suoi campa cent’anni

  • VinxLt

    cambia nulla, eri e rimani una persona che non merita di fare il Sindaco….per manifestra incapacita’..

  • ago.claudio

    caro Zaccheo anche tu come Fini avete affossato un partito e una idea politica, ci avete fatto diventare come i democristiani della prima rebublica, l’unico vero interesse il “mattone” e centri commerciali, ma le infrastrutture a servizio della città dove sono? nelle rotonde? ma le aziende che chiudono? cosa avete fatto? Ti ricordo Governo Nazionale -centro destra; Governo Regionale- Centro destra; Governo Provinciale- centro destra; Amministrazione Comunale – centro destra! Latina sarebbe dovuta diventare la città più ricca d’Italia e invece solo mattoni cemento strade poco più grandi di mulattiere per collegarci all’autostrada e fabbriche che stanno chiudendo. Grazie Zaccheo sei stato un grande…..e quest’anno voteremo PD magari sulla base dell’esperienza avranno imparato da che parte devono stare.

  • Previti

    Aldilà delle valutazioni politiche che non me ne frega un tubo, quello che bisogna mettere in evidenza è come le televisioni appartenenti a quell’ometto definito da sua moglie “Uomo malato che frequenta minorenni ed ha bisogno di cure” sia occorse in aiuto al rais di Fondi per screditare Zaccheo. Quelle stesse televisioni di cui l’informazione spesso non rispetta la realtà dei fatti, senza di esse, l’ometto starebbe a marcine in galera da un pezzo.

  • Quantum

    e pensate un po chi hanno scelto come rinnovamento? Un esponente alla stregua di Zac. …… i cittadini si meritano quel che hanno votato e voteranno in egual misura con l’inesistente centro-sinistra.

    Quando si dice che vanno cambiate le persone non ci si riferisce al nome e cognome od appartenenza ideologica, ma al cambiamento mentale intellettivo e culturale di TUTTI i CITTADINI, necessario per cambiare il “sistema” che sta portando al declino la nazione.
    Che fine hanno fatto il senso civico, i diritti e doveri del cittadino d’intervenire ed approfondire tematiche d’interesse pubblico? Per ATTUARE la vera democrazia quella partecipativa non è sufficiente andare alle urne bisogna rispettare l’art. 4 della Costituzione!!! Se non avverrà questo cambiamento in primis nelle persone allora non ci saranno speranze.

  • avatar

    Meno male che un certo Rinascimento del pensiero di normali cittadini, da queste poche rfighe comincia ad intravvedersi. Apprezzabiolissime le disamine di Ago Claudio di Previti e Quantum, perche nessuno ha la verita’ ed il pensiero unico ma le societa’ e i Paesi crescono quando ci sono Cittadini con senso critico Sociale non importa quale sia il colore politico di appartenenza, queste persone fanno crescere a 360 gr la Societa’. Altro invece e’ il pensiero di Bello, che o per limiti culturali o per limiti intellettivi, si ostina a fare lo STR::::UZZO, queste sono le persone che non hanno diritto di appartenere a consessi civili, perche foriere di servilismo da lacche’ quali sono,pertanto dannosi ai processi DEMOCRATICI. Con questi personaggi si affrancano e affermano i tipi come il ns. Premier, piu’ degno di una signoria Medioevale che di un paese civile, a causa del quale ci dobbiamo Vergognare in tutto il mondo. Bello se spariscono quelli come te abbiamo risolto quasi tutti i problemi che ci attanagliano.

  • Giggi

    Caro avatar un “certo rinascimento” è sempre esistito e a Latina con Rinascita Civile si vede anche fattivamente, ma è solo un inizio siamo ben lontani dal potersi felicitare. Il lavoro duro (fare cultura in senso ampio come dice Quantum) è tutto da fare, io mi sono mosso fisicamemnte, di persona, non virtualmente (sul web). Spero ognuno a modo suo faccia altrettando invece di dissertare sul web e basta, altrimenti non si è diversi da chi predica bene e razzola male, mi spiego?

    Comunque questo sito certo non rappresenta neanche statisticamente la popolazione ma anche fosse.. siamo messi male.

    Il problema è trasformare le “chiacchiere”, il malcontento in azioni concrete (faticoso) senza ricadere nelle solite trappole, magari bastasse chiacchierarne all’infinito…. e non mi venir a dire che prima bisogna parlarne perchè ciò che si dice qui rimane aria fritta, almeno vai sul portale q4q5.

  • Marione

    se fose vera la nuova versione della frase di Zaccheo, allora è strana la risposta della Polverini.
    Io credo che si voglia riabilitare Zac in vista delle elezioni.

  • @X

    Un tuo autoritratto

  • LUDOK

    Storielle tipiche di una classe politica che ci ha illuso e portato allo sfacello. Ed ora che un movimento politico, quello dei 5 stelle, ci apre gli occhi sugli scandali che continuano a imperversare, noi che facciamo, li demonizziamo dicendogli che sono solo urlatori. Ricordate i soldi restituiti, gli interventi in parlamento per smascherare leggi e leggette ad hoc per i soliti amici……… Mi spiace dirlo, ma noi meritiamo cio che abbiamo!

  • anonimo

    Nessuno è perfetto, però posso dire che 12 anni fa feci un incidente al mare, e immediatamente chiamò ambulanza e l’elicottero, preoccupandosi forse più di mio padre, è stato un bel gesto.

  • francesco

    quando si mangiava nello stesso piato era bravo adesso si parla male tanto dio vede e provedeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.

MandarinoAdv Post.