Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Volley, Monza espugna il Palabianchini di Latina

L’Acqua Paradiso Monza espugna il terreno del Latina in quattro set e incamera punti preziosi per la griglia playoff. Due ore di gioco con le squadre che hanno battagliato fino alla fine lasciando sempre aperto ogni possibile risultato. Alla fine l’hanno spuntata i brianzoli con un 1-3 (26-24, 22-25, 22-25, 23-25) che gli fa incamerare l’intera posta in palio. Medei deve fare a meno di Pieri, per un problema all’adduttore, ma è il terminale d’attacco a non carburare chiudendo con un 43% contro il 54% degli ospiti.

Inizia bene l’Andreoli che si porta avanti 3-1, recuperano gli ospiti fino al 14-18, i pontini non demordono e recuperano punto su punto per poi chiudere con un ace di Vujevic sul 26-24. Il secondo set si apre con l’Andreoli avanti 8-4, gli ospiti recuperano sull’8 pari e grazie a Rooney allungano 15-19 e si mantengono avanti fino al 22-25. Terzo set più equilibrato con le due formazioni che si sono alternante in vantaggio: 11-9, 13-15, 20-19 e infine il 22-25. Quarto set equilibrato ed altalenante come il precedente da 9-8 gli ospiti fanno dei break fino al 9-11 per poi incrementare a 12-15. L’Andreoli recupera e ribalta a 20-18, ma nel finale sono due muri di Buti a determinare il 23-25 della conclusione.

Medei propone Sottile in regia e Starovic opposto, Kohut e Spairani centrali, Kovacevic e Vujevic schiacciatori e Cortina libero. Luca Monti schiera Travica al palleggio e Gavotto opposto, Shumov e Buti al centro, Rooney e Rauwerdink schiacciatori, Exiga libero.

Primo set con un ace di Kohut (2-1) e un muro di Spairani (3-1), Gavotto, ace di Rauwerdink ed errore di Starovic per il 6-8 del primo tempo tecnico. Muro di Kohut (8-8), ace di Shumov (9-11), Rooney (13-16). Errore di Starovic, 14-18 e Medei ferma il gioco. Muro di Kovacevic e Monti chiama tempo sul 17-19. Dentro Molteni nel giro dietro, muro di Spairani (20-21) e contrattacco di Starovic, 22 pari e Monza ferma il gioco. Vujevic mette a segno il 24-23, e poi il montenegrino mette a segno l’ace del 26-24.

Stessi sestetti nel secondo set, muro di Shumov (1-2), Spairani prima a muro poi in attacco (5-3) e poi ancora il centrale con il muro del 7-4, dentro Molteni e Kovacevic mette a segno l’ace dell’8-4. Si riprende dal tempo tecnico con Sottile di prima intenzione (9-5), Rooney (9-7), errore di Starovic (9-8) e Medei chiama tempo. Si riprende con un muro di Rooney (9-9), poi l’americano in contrattacco (9-10) e ancora a muro (9-11), dentro Giombini, errore di Rooney (11-11), muro di Kohut (13-12), Rooney in contrattacco e a muro (13-15). Muro di Buti (15-18), pipe di Rooney (15-19), rientro di Starovic, errore di Molteni (17-19), Starovic dopo un quasi ace (18-19), errore di Sottile (18-21) e i pontini chiamano tempo. Si riprende con Gavotto (18-22), Starovic (20-23) e il set si chiude con una ricezione che termina nel terreno del Latina sul 22-25. Monti conferma l’ex Monteni al posto di nel terzo set, Shumov (1-3), ace di Starovic (3-3), Kovacevic (8-7). Errore di Gavotto (11-9), Molteni (12-12), Gavotto (13-14) e Rooney (13-15) e Medei non aspetta il tempo tecnico per fermare il gioco. Vujevic riporta la parità (15-15). Ace di rooney (17-19), ace di Starovic, 19-19 e Monti chiama tempo. Si riprende con un altro ace del bosniaco (20-19), Molteni (21-22) e i pontini fermano il gioco. Si riprende ancora con Molteni (21-23), il set si chiude con Gavotto sul 22-25. Quarto set con i sestetti confermati Medei ruota di due giri la formazione, Ronney contrattacca una palla che viene data toccata da giudice di linea con la protesta dei pontini (4-5), ace di Vujevic (6-5), errore del Latina (6-7). Starovic (9-8), Gavotto (9-10), ace di Rooney 9-11 e Medei chiama timeout. Si riprende con un altro ace di Rooney (9-12), Starovic (12-13) e Molteni (12-15). Ace di Vujevic (15-16), errore di Shumov (17-17) muro di Stankovic e l’Andreoli torna avanti 18-17 con i brianzoli che chiamano timeout. Spairani chiude di prima intenzione dopo un potente servizio di Starovic il 20-18 e Monti chiama tempo. Muro di Buti (22-22) e i pontini fermano il gioco. Si torna in campo con un altro muro dell’azzurro (22-23), fuori una pipe di Kovacevic (22-24),  il set si chiude con Gavotto sul 23-25.

Dragan Travica: “Una gara non giocata benissimo a livello tecnico da entrambe le squadre. Siamo riusciti a limitare i tanti errori del primo set. Poi alla fine l’abbiamo spuntata per un punto”.

Danilo Cortina: “è stata una gara dove ci siamo espressi in modo discontinuo. Siamo stati altalenanti in alcuni fondamentali giocando troppo su alti e bassi. Sappiamo che possiamo fare meglio”.

Giampaolo Medei: -“Abbiamo fatto una buona gara tecnicamente. Venivamo da un’eccellente prestazione a Treviso, abbiamo giocato quattro set alla pari con Monza, forse meritavamo di più. Non siamo riusciti ad essere coesi, ma dobbiamo prendere esempio da questa partita per andare a Forlì a vincere. Pieri ha avuto in settimana un problemino all’adduttore, l’ha sostituito egregiamente Cortina”.

Luca Monti: -“Abbiamo fatto un buon risultato per la classifica, dobbiamo cercare di chiudere il più avanti possibile per avere un tabellone playoff più agevole. Molteni ha fatto un ingresso notevole da ex ce l’ha messa tutta, bene in tutti i fondamentali soprattutto in difesa. Mi dispiace per il Latina, avrà altre occasioni  per rifarsi”.

Andreoli Latina-Acqua Paradiso Monza 1–3 (26-24, 22-25, 22-25, 23-25)
Andreoli Latina: Vujevic 16, Kohut 8, Starovic 23, Kovacevic 13, Spairani 9, Sottile 1; Cortina (L), Giombini, Gitto. N.e: Popelka, Pieri (L), Nonne, Labardi. All. Medei

Acqua Paradiso Monza: Buti 13, Gavotto 24, Rooney 21, Shumov 7, Travica 2, Rauwerdink 1; Exiga (L), Krumins, Pesenti, Molteni 10. N.e: Cetrullo, Alborghetti, Zito. All.: Monti

Arbitri: Pol, Bartolini.

Note: Spettatori 616 per un incasso di 2313 euro.

Durata set 28‘, 28‘, 28‘, 29‘. Tot. 1h53’

Latina: Battute vincenti 8, sbagliate 9, muri 10, errori 17, attacco 43%.
Monza: bv 6, bs 16, m 8, e 22, a 54%.

MVP Gavotto

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.