Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Big Blu, successo per il Salone della Nautica

Dopo nove giorni di navigazione Big Blu ha attraccato in porto tra gli applausi del pubblico. Alla sua quinta edizione, il Salone della Nautica e del Mare di Roma chiude i battenti riconfermando la sua formula di successo capace di coniugare grandi numeri, presenze istituzionali prestigiose e attività orientate a promuovere con
efficacia la cultura del mare.

Un successo ancor più rilevante perchè in controtendenza rispetto alle difficoltà del settore che, negli ultimi anni, hanno ridimensionato il mercato di riferimento: 800 imbarcazioni tra yacht a vela e a motore, gozzi, gommoni e fisherman; 600 espositori provenienti da tutta Italia, importanti presenze internazionali come i francesi Beneteau e Jeanneau (un importante ritorno dopo 2 anni di assenza), insieme al meglio della cantieristica laziale con un’intera sezione dedicata; 11 padiglioni capaci di offrire oltre 90.000 metri quadri di spazio espositivo e 142.136 visitatori con un incremento del 3% rispetto allo scorso anno.

A testimoniare l’andamento positivo della quinta edizione del Salone sono due dati significativi: un +5% di aree espositive, rispetto alla quarta edizione, segno di una sempre maggiore credibilità acquisita dalla manifestazione; 70.000 accessi internet al sito ufficiale di Big Blu nel mese di febbraio, oltre il triplo di quelli riscossi in media dai saloni nautici italiani nei rispettivi periodi di attività, a testimoniare una comunicazione on-line accattivante.

Riconfermata la collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali che, grazie alla seconda edizione del progetto «Obiettivo Mare», ha individuato la strada da percorrere per creare una cabina di
regia che coordini la filiera economica e legislativa della pesca professionale e ricreativa, del turismo nautico, della cantieristica e del settore energetico per sviluppare un’economia del mare che abbia l’eco-sostenibilità come punto di
riferimento.

Insieme ai tradizionali focus del Boat Show, GommoShow e Worldfishing quest’anno hanno fatto il loro esordio Outdoors, il Salone del turismo all’aria aperta che vuole proporsi anche come strumento di sensibilizzazione nei confronti di un escursionismo sostenibile; e Culinaria, la rassegna di alta gastronomia in cui oltre venti chef, tra più famosi d’Italia, hanno offerto al pubblico lezioni di cucina e degustazioni. Numerose le presenze istituzionali che hanno ribadito il loro apprezzamento per il ruolo di volano economico svolto da Big Blu, oltre che di luogo di riflessione sul rilancio di un comparto strategico per il Paese.

L’amore per il mare è stato anche al centro della rassegna organizzata da Pelagos, anima culturale di Big Blu, che ha promosso la conoscenza e la salvaguardia del patrimonio marittimo anche attraverso l’istituzione del Sea Heritage Best Communication Campaign Award, un riconoscimento delle migliori campagne di comunicazione dedicate alla valorizzazione del Mediterraneo.

Grande successo di pubblico per il padiglione dedicato alla vela e ai nuovi sport acquatici come kitesurf e S.u.p: da un lato un gran numero di bambini, nella vasca allestita con potenti ventilatori, ha potuto avvicinarsi a questo sport provando l’emozione di timonare piccole derive sotto la guida degli istruttori della Federazione Italiana Vela; e dall’altro giovani amanti delle onde da cavalcare hanno scoperto i più trendy Kitesurf e S.u.p. Quest’ultimo, l’hawaiiano Stand Up Puddle, è sbarcato a Big Blu prima di approdare sulle spiagge italiane la prossima estate.

Autorità, sportivi e personaggi dello spettacolo hanno visitato il Salone, e massiccia è stata anche la presenza della stampa italiana e internazionale con oltre 500 giornalisti accreditati. Dati che confermano anche per quest’anno il successo di Big Blu, un risultato raggiunto anche grazie alla collaborazione di partner importanti quali Assonat, Capitaneria di Porto, Guardia Costiera, Assomarinas, Assonautica, Lega Navale Italiana e al patrocinio di Regione Lazio, Provincia e Comune di Roma, Unioncamere Lazio, Camera di Commercio di Latina e Roma.

Strategico anche il supporto offerto da Alitalia e Trenitalia che hanno implementato in maniera significativa l’accesso del pubblico alla Fiera, grazie ai collegamenti speciali e alle agevolazioni che proseguiranno in occasione delle principali manifestazioni del polo fieristico capitolino.

 

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.