Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Diminuiscono i prezzi delle case a Latina

L’Agenzia del Territorio ha diffuso i dati sui costi e sul mercato immobiliare a Latina e provincia.  “Il settore residenziale – si legge nell’analisi – per la regione Lazio continua a registrare l’andamento discendente iniziato nel 2006 e continuato nel 2008. In ambito regionale è predominante il numero delle compravendite della provincia di Roma con il 76% delle transazioni, seguono Latina (8%), Viterbo (7%), Frosinone (6%) e Rieti (3%). Il numero delle compravendite  risulta, infatti, di 46.873 unità nella provincia di Roma, la provincia di Latina segue con 5.009 unità compravendute poi seguono Viterbo, Frosinone, Rieti per un totale regionale di 61.539 unità”.

Per quanto riguarda Latina, che comunque ricopre il secondo posto nell’ambito Regionale dei movimenti immobiliari, i prezzi delle case, nel primo semestre del 2010, sono scesi ulteriormente. Rispetto alla media nazionale, che si attesta intorno al meno 7,5%, la valutazione degli appartamenti a Latina è scesa, in solo sei mesi, del circa 5%. Ci sono differenze sostanziali, evidenzia lo studio dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare, anche da zona a zona della città.

Ecco i valori nelle principali zone residenziali della città:

–         Centro storico (-4.16%)

–         Zona Cucchiarelli – via Milano (-7,89%)

–         Zona via Nervi-Piccarello-via Romagnoli (-4.34)

–         Zona Q3-Persicara Covelli-Minerva (-9%)

–         Quartieri Q4-Q5 (-4,76%)

–         Borghi (-5,26)

–         Latina Lido (-5,26%)

–         Latina Scalo (-5,26%)

–         Zona Cimitero-Acque Medie (-5%)

–         Zona Pantanaccio-Gionchetto (-5%)

Secondo l’OMI (Osservatorio del Mercato Immobiliare) le tipologie di appartamento più richieste nel comune Pontino sono i trilocali (con il 36% delle compravendite) e i bilocali (con il loro 23%). Mentre le zone più amate, da chi cerca degli appartamenti a Latina, sono quelle semicentrali (64% delle preferenze) seguite da quelle del centro (21%) e da quelle in periferia e nei borghi (10% delle preferenze). Nonostante il calo di questi ultimi tre anni, nel 2011 ci sono molti segnali importanti. Infatti, sono state molte le trattative concluse con successo nell’ultimo semestre dell’anno. Questo vuol dire che il mercato immobiliare a Latina, dopo la curva discendente, sta iniziando a riprendersi bene.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.