Website Security Test
Banner Bodema – TOP

FORMIA, CLOCHARD TORNA IN GERMANIA CON IL SUO CANE

Grazie ad una operazione di solidarietà, coordinata dal Commissariato di Formia della Polizia di Stato e dalla sala operativa sociale della Prefettura e della Provincia di Latina, un noto clochard di Formia è potuto tornare in patria. L’immigrato è stato accompagnato, da una unità di strada angeli custodi, fino alla sua città di provenienza, nel cuore della Germania.


 
A Formia viveva da diversi anni in strada. Dimorava nei pressi della centrale via Vitruvio e nelle vie circostanti. 50 anni, barba folta, sigaretta sempre accesa, alcolista cronico. La sua presenza destava sentimenti contrastanti: la commiserazione di alcuni , ma anche le vibranti proteste degli abitanti della zona. A causa degli innegabili e gravi problemi di igiene, in quanto il barbone non aveva a disposizione i servizi e si arrangiava come poteva. In aggiunta l’immigrato era sempre accompagnato da due cani di piccola taglia. Qualche mese fa, uno dei due, era stato investito ed ucciso da un’auto.
Il tedesco , da venti anni, aveva scelto di non avere casa e di vivere della carità dei passanti. Prima di diventare senzatetto era stato conduttore di camion. Aveva viaggiato in lungo e largo per l’europa. Ma è legato in modo particolare a Formia, dove l’inverno in strada è meno duro. Negli ultimi tempi il suo stato di salute era peggiorato. Qualche mese fa era stato ricoverato in ospedale. Poi era tornato in via Vitruvio. Con l’inseparabile cagnetta, alla quale dedica cure premurose. Nei giorni scorsi si erano acutizzati i sintomi di malanni tipicamente legati all’alcolismo. Per questo aveva chiesto di rimpatriare. Aveva posto solo una condizione, quella di non separarsi dal suo cane. Lo stato di salute non gli consentiva, d’altro canto, di viaggiare solo.
 
Per un complesso di situazioni concomitanti, l’unico modo per effettuare il rimpatrio era il viaggio in automobile fino in Germania. Così il commissariato della Polizia di Stato di Formia ha preparato quanto necessario per la sua partenza. La polizia lo ha affidato alla unità di strada angeli custodi di Formia. Quest’ultimi lo hanno consegnato ai colleghi di Latina. Presso Valle della Speranza è stata effettuata una doccia ristoratrice, che il clochard ha accolto con favore, in quanto non si lavava da mesi. Giovedì pomeriggio una unità di strada angeli custodi di Latina ha iniziato il cammino verso il nord della Germania, con a bordo, il barbone di Formia e il suo cane. Il mattino successo l’arrivo.
 
Il senzatetto è stato affidato ad una associazione umanitaria della sua città. Forse sarà possibile riprendere la ricerca dei familiari. Un analogo tentativo effettuato lo scorso anno, anche con l’ausilio della polizia tedesca, non aveva dato alcun esito. Ma il clochard sembra , ora, più disponibile a fornire i dati che consentano di risalire alla sua famiglia. Non si formulano previsioni a tal proposito. Così come non si esclude la possibilità che il tedesco decida di tornare a Formia.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.