Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Top Volley, è crisi nera: settima sconfitta consecutiva

La Rpa San Giustino continua la striscia positiva ed espugna il terreno dell’Andreoli Latina. Una gara terminata 1-3 (22-25, 20-25, 25-18, 20-25) che decreta la settima sconfitta consecutiva dei pontini e rilancia gli umbri in classifica.

Partenza sparata dell’Rpa che si porta sul 9-16 con quattro muri punto, l’Andreoli risponde con il servizio (3 ace) ma non riesce a recuperare il gap e il set si chiude 22-25. Medei conferma al secondo set Kovacevic e capitan Giombini, la gara è in equilibrio fino al 16-17, poi gli ospiti con l’ingresso di Nikic e Zhukouski vanno in progressione per chiudere sul 20.25. Terzo set com Medei che ripropone la formazione tipo con Starovic in campo e Zanini mantiene Nikic e Zhukouski pontini subito in avanti 8-1 con Vujevic al servizio e poi 19-10, ma l’Rpa rientra in partita con una serie positiva con gli ex Nikic, al servizio, e van den Dries a muro 22-18, ma il set si chiude a favore dei locali sul 25-18. Quarto set con gli ospiti che allungano sul 4-9, e sul finale sul 16-24, reazione della Top Volley ma il set si chiude 20-25.
Medei propone Sottile in regia e Starovic opposto, Kohut e Spairani centrali, Popelka e Vujevic schiacciatori e Pieri libero. Zanini risponde con Steuerwald al palleggio e Dias opposto, Finazzi Cester al centro, Schwarz e Maric  di banda e Giovi libero. Ospiti avanti con i muri di Maric (1-2) e Cester (3-5). Ancora un muro di Finazzi (6-9) e poi l’errore di Vujevic sul 7-11 che spinge Medeia chiamare tempo. Errore di Satrovic che viene sostituito da Giombini sul 7-12. Ancora un muro umbro di Cester (9-15) per poi l’ace di Dias (9-16) dentro Kovacevic. Ace di Giombini (11-16), Sottile (15-19) e Vujevic (17-20) e Zanini ferma il gioco. Errore di formazione dell’Rpa (19-21) il set si chiude con un attacco di Schwarz sul 22-25.

Secondo set con Kovacevic e Giombini confermati. Contrattacco di Vujevic (4-3), muro di Cester (5-6), attacco di Dias (5-7) ed errore di Giombini (10-13) e i pontini fermano il gioco. Si riprende con un break di capitan Giombini (12-13) e gli umbri chiedono tempo. Spairani a muro per la parità (14-14) e Vujevic chiude di prima intenzione il 15-14, dentro Zhukouski e Nikic ma Giombini sigla a muro il 16-14. Zhukouski e Nikic a muro riportano avanti l’Rpa (16-17) e Dias allunga a 19-21 con Medei chiama tempo. Si riprende con Maric (19-22), palla dubbia data al san Giustino (19-23), dentro Gitto, Maric ferma Giombini a muro (19-24) che viene sostituito da Starovic, il set si chiude con Maric sul 20-25. Terzo set con Starovic in campo per i biancoblu e Zhukouski e Nikic per gli umbri. Spairani e un errore di Dias per il 4-1 e San Giustino chiama tempo dentro Steuerwald. Si riprende sempre con Vujevic in battuta: Kovacevic, ace di Vujevic, muro di Spairani ed errore di Dias per l’8-1. Invasione (dubbia) di Vujevic che protesta (11-5), pipe di Nikic (13-8), si va al secondo tempo tecnico con un errore di Dias sul 16-9. Dentro van den Dries, errore l palleggio di Steuerwald, 18-10 e Zanini chiama tiemeout. Si riprende con un ace di Starovic (19-10), risponde van den Dries a muro (21-14) e un ace di Nikic (21-15) e Medei chiama tempo. Si riprende con un altro muro di van den Dries (21-16) e poi un muro di Schwarz (22-18) ancora un timeout per i pontini. Si riprende con un muro di Spairani (24-18) e poi Starovic mette a terra il contrattacco del 25-18.

Quarto set si apre con un muro e un contrattacco di Dias e un ace di Nikic (1-5) e Medei chiama tempo. Errore di Nikic (7-10), pipe di Maric (7-12) e i pontini chiamano tempo, dentro Gitto. Dopo una serie di cambi palla Maric (14-20), errore di Starovic (16-23), ace di Dias (16-24). Muro di Sottile (18-24) e contrattacco di Starovic (19-24) e Zanini ferma il gioco. Si riprende con un errore di Dias (20-24), ma Maric chiude la gara sul 20-25.

Milos Nikic: -“Abbiamo iniziato molto bene. Sapevamo che Latina non era quella di inizio stagione che poteva ambire ad entrare ai playoff. Sono molto contento della mia prestazione perché sono entrato a gara iniziata. Speriamo che questa vittoria sia servita per entrare in Coppa Italia”.

Giampaolo Medei: -“Siamo stati in campo tutta la partita ma tatticamente facciamo fatica. Abbiamo affrontato una squadra in salute. Sicuramente abbiamo perso sicurezza e facciamo fatica a ritrovarla. C’è stato un indubbio calo di rendimento ora c’è bisogno di una svolta”.

Emanuele Zanini: -“Sono molto soddisfatto dei tre punti e della terza vittoria consecutiva, la seconda in casa. Per noi era importante entrare nelle prime otto per disputare la Coppa Italia. Noi abbiamo fatto la nostra parte ora dovremo aspettare i risultati degli altri. Sono soddisfatto della crescita della mia squadra, in quattro mesi siamo riusciti a diventare una squadre anche se molti erano alla prima esperienza in A1 come il palleggiatore e l’opposto ma anche Maric e Finazzi”.

Andreoli Latina-Rpa luigibacchi.it San Giustino 1–3 (22-25, 20-25, 25-18, 20-25)
Andreoli Latina: Kohut 3, Sottile 2, Vujevic 14, Spairani 11, Starovic 11, Popelka; Pieri (L), Giombini 9, Kovacevic 12, Gitto 1. N.e: Nonne, Cortina, Labardi. All. Medei
Rpa San Giustino: Steuerwald 3, Schwarz 6, Finazzi 7, Dias 17, Maric 17, Cester 8; Giovi (L), Zhukouski 1, van den Dries 2, Nikic 10. N.e.: Bartoletti, Braga, Lo Bianco. All. Zanini
Arbitri: Rapisarda, Zucca.
Note: Spettatori 937 per un incasso di 2945.
Durata set 24‘, 26‘, 23‘, 26‘. Tot. 1h39’
Latina: Battute vincenti 4, sbagliate 16, muri 9, errori 22, attacco 45%.
San Giustino: bv 4, bs 15, m 16, e 22, a 51%.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.