Website Security Test
Banner Bodema – TOP

ZOOTECNIA, AL VIA SINERGIA CONTRO CRISI

La crisi del settore bufalino sta preoccupando sempre più allevatori e rappresentanti delle organizzazioni agricole.

 
Lo affermano, in una nota congiunta, i responsabili delle organizzazioni agricole di Coldiretti, Cia e Confagricoltura di Frosinone, Latina e Caserta, insieme al
presidente del Consorzio per la tutela degli allevamenti bufalini di Amaseno Salvatore Rinna e al rappresentate del consorzio di Latina. «Nella zona della Dop della mozzarella di bufala, che interessa diverse province del Lazio e della Campania, c’è apprensione – denuncia la nota – a causa di alcuni eccessi di produzione che non trovano giustificazione se rapportati alla reale consistenza degli allevamenti presenti nei comuni della Dop».

È stato deciso, annunciano le organizzazioni agricole e i produttori, «di chiedere un maggior controllo da parte delle autorità preposte che possano scongiurare, nell’intera filiera, fatti irregolari». E «a breve interesseremo anche il Prefetto di Frosinone Piero Cesari» dicono Gianni Lisi e Loris Benacquista, rispettivamente direttore e presidente della Coldiretti di Frosinone, Mario Mancini, presidente Cia, e Franco Baldassarre, direttore Confagricoltura, secondo i quali «è intollerabile – hanno aggiunto – che i produttori non vengano
tutelati proprio nell’ormai prossima stagione estiva che porterà, così come sempre, ad un aumento della richiesta di prodotto».. La sinergia che Coldiretti, Cia e Confagricoltura di Frosinone, Latina e Caserta, che per la prima volta si sono incontrati, «mira a dare certezze ai produttori per cercare di arginare i paventati dubbi sul ritiro del prodotto e sui prezzi per gli allevatori».

Comments

comments

MandarinoAdv Post.