Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Parcheggio dell’università pieno di voragini, appello degli studenti

“Ancora una volta ci troviamo a dover denunciare il grave disagio che gli studenti delle facoltà di Economia ed Ingegneria si trovano a dover sopportare”. Cosi  in una nota congiunta Massimiliano Amato, Stefano Cardillo, Gabriel Iacolino, Simone  Ricci Consiglieri della Facoltà di Economia, e Francesco Pompili, Fabio Potenza, Giuseppe Pagano, Cristian De Filippis Consiglieri della facoltà di Ingegneria.

“Sono tre anni che il parcheggio di Economia ed Ingegneria viene rifatto a causa del formarsi di veri e propri crateri provocati dalle frequenti piogge. I danni alla pavimentazione oltre a causare disagi agli studenti, costringono l’amministrazione comunale a sborsare continue ed ingenti somme di denaro per riparare la superficie dell’aerea che tra l’altro, dovrebbe essere destinata alle sole vetture di noi studenti”.

“Vogliamo e chiediamo per l’ennesima volta una soluzione definitiva. Riproponiamo la soluzione dell’asfaltatura della superficie , in modo tale che una volta per tutte venga effettuata questa spesa e non si debba buttare ulteriore denaro pubblico per tamponare il problema senza mai risolverlo veramente.”- continuano i rappresentanti degli studenti di Economia ed Ingegneria.

“Molti politici in queste settimane hanno parlato e discusso delle problematiche legate all’università nel capoluogo pontino, speriamo che questo impegno continui anche dopo le elezioni comunali. Ci auguriamo che la nuova amministrazione metta finalmente tra i primi punti dell’agenda il futuro dell’Università nella nostra città. – concludono Amato ed i consiglieri delle facoltà di economia ed ingegneria– I giovani della città di Latina e dei Comuni limitrofi ritengono vitale il mantenimento ed il potenziamento delle Facoltà presenti per la ripresa dell’Economia pontina”.

Comments

comments

  • Daniele

    Allora:
    1) Le buche si formano maggiormente alle curve come è logico che sia perché le ruote girano e “scavano” pian piano e si formano le buche. Questo è un problema che non si risolverà mai, se non con una pavimentazione di cemento od asfalto.
    2) Le buche che si trovano lungo il perimetro non in prossimità delle curve sono dovute molte volte a SGOMMATE che gli stessi studenti si divertono a fare… diciamola tutta!!!
    3) Preferisco di più che i soldi vengano spesi PRIMA per le enormi voragini che si trovano su strada urbana ed extraurbana, dove rappresentano un vero pericolo per la sicurezza, e DOPO si pensa a parcheggi pubblici. In un parcheggio pubblico non si sfreccia a 70km/h (come le strade extraurbane) ma si va a passo d’uomo e ciò non crea pericolo a persone (sempre che si eviti di fare RALLY nel parcheggio), cosa differente per un motociclista su una strada extraurbana che prende una buca e rischia di farsi veramente male!!
    Tutto questo lo dico da studente!
    Prima impariamo a parcheggiare decentemente ed essere civili, non in mezzo alla curva dove si rende difficoltoso il passaggio e dove è necessario fare più manovre (e più buche)!

  • springfield

    meno male che è arrivato lo scienziato, ma guarda caso però le buche si fanno con il brutto tempo! si vede che appena piove gli studenti cominciano subito a fare sgommate come pazzi, saranno le esalazioni dalle pioggie acide a causare queste sgommate di massa.

    gli studenti chiedono un parcheggio asfaltato, se ci sono i soldi. non ci vedo cose che possano far nascere polemiche a meno che non si abbia i neuroni nella propria testa che fanno i rally e ti lasciano le buche nel cervello…caro daniele

  • Daniele

    Caro springfield vorrei sapere dal tuo alto intelletto su che legge fisica si basa la frase “le buche si fanno con il brutto tempo”. Io quando affermo una tesi la argomento (ho detto penso chiaramente come si fanno a formarsi le buche e se vuoi ci vedremo al parcheggio per dimostrartelo con macchina e ruota, e in aula per spiegarti attrito, accelerazione centrifuga, vettori e quant’altro…) a differenza tua che ti diverti a mettere in ballo piogge(e non pioggie) acide che proprio non c’entrano nulla, se non “sfottere”.
    Non è detto che se te non vedi quelli che sgommano oppure partono con un certo “sprint” allora non ci sono, perché io li ho visti! E ho visto anche ragazzi/e che in ritardo si divertono a “correre” nel parcheggio aumentando il disagio a tutti perché creano altre buche e su quelle che già ci sono ne aumentano le dimensioni.
    Evita di fare il saccente e di essere maleducato perché io di neuroni che mi lasciano buchi nel cervello non ne ho, e mai mi permetterei di dirlo ad una persona che né conosco e né mi permetto di giudicare.

  • mauro!!!!

    Per questo disagio ringraziate l’Ex Vice Sindaco Galardo e qualche noto rappresentante di Azione Universitaria che qualche tempo fa aveva fatto anche il taglio del nastro del nuovo parcheggio consegnatogli dal sottoinchiesta Galardo, guarda caso sotto accusato proprio per quel parcheggio fatto così male!! Non centrano i NEURONI!!! Dovete impararvi a scegliere amministratori migliori rinunciando, se è il caso, a qualche rinomata partita di calcetto con coppa annessa! Altrimenti fate i fanghi nelle buche nel parcheggio in silenzio.

  • teresio

    Daniele, sei uno studente esaurito di ingegneria per parlare così, fatti due passi all’aperto, magari nel parcheggio che conosci così minuziosamente.
    Due righe a Nardone e il problema forse si risolve, senza scomodare i neuroni…assenti della passata amministrazione

  • Daniele

    HAHAHAHA teresio…leggere commenti del genere rallegrano la giornata, peccato che lo hai pubblicato solo in tarda serata.
    La stessa ultima mia frase del mio terzo commento te la rigiro anche a te…
    E non ti preoccupare che non sono esaurito…purtroppo dovrei passare più tempo in uni perché di passi all’aperto ne faccio anche più di due, forse troppi! Te lo dice uno che ci ha messo 4 volte per passare analisi 1(perché alle superiori ero una capra), fisica 1 ancora la deve dare (compresi gli attriti, accelerazioni e quant’altro ho scritto sopra) e sono ripetente del primo anno, quindi hai proprio cannato alla grande!
    Quando si esprime un concetto bisogna riportare fatti concreti e le tesi vanno argomentate, a differenza di molti che sparano parole buttate al vento ( alias..le buche si creano da sole con la pioggia, per opera dello Spirito Santo) e senza validità scientifica.
    Buona serata.
    Daniele
    P.s. Credo che due righe al commissario le abbiano già scritte, non trovi?

  • mauro!!

    Ripeto incavolatevi con gli amministratori precedenti e con chi tra notevoli rappresentanti di destra tempo fa dicevano che i problemi non ci sono e che sono solo strumnetalizzazioni di sinistra. mi viene da dire GRAZIE ZACCHEO PER LA BELLA UNIVERSITA’ PONTINA CHE CI HAI LASCIATO. ma tanto le tue figlie le hai sistemate alla casetta romana!!!

MandarinoAdv Post.