Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Un cane sulla Pontina provocò un incidente mortale, padrone accusato di omicidio colposo

Il cane fugge di casa, attraversa la Pontina provocando un incidente mortale. Ora il padrone è accusato di omicidio colposo. L’incidente costò la vita al 22enne Giulio Accardo e avvenne il 12 aprile 2015, alle 4 del mattino, all’altezza dello svincolo per Borgo Montello, esattamente al km 59,300.

L’udienza preliminare, davanti al giudice Giuseppe Cario, è stata rinviata al 10 ottobre quando si deciderà sul rinvio a giudizio del padrone del cane.

Quella notte gli uomini della stradale notarono la presenza della carcassa dell’animale sulla strada, vicino alla Yaris guidata dal ragazzo. Forse Giulio Accardo tentò di schivare il cane finendo fuori strada, un una scarpata laterale. L’impatto non lasciò scampo al 22enne.

Ora, a distanza di 3 anni, il proprietario del cane che scappò di casa dovrà forse rispondere dell’omessa custodia e di omicidio colposo. L’animale, secondo la ricostruzione, forse fu investito prima del passaggio di Giulio Accardo, la carcassa rimase in mezzo alla strada provocando il successivo incidente mortale. Tutte ipotesi che saranno valutate nell’eventuale processo.

Commenti

commenti

MandarinoAdv Post.