Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Passeggeri narcotizzati e derubati sui treni, quattro arresti

Viaggiatori narcotizzati e derubati di soldi e oggetti sui treni regionali della linea Napoli-Roma. Diversi i casi scoperti dalla Polfer che ha arrestato quattro persone in due operazioni collegate e avvenute a distanza di qualche ora l’una dall’altra: si tratta di un tunisino e tre egiziani, fermati con l’accusa di rapina aggravata e altri reati. In entrambi gli episodi, gli investigatori della Polizia Ferroviaria hanno assistito alla rapina e sono intervenuti arrestando in flagranza i responsabili.

Le indagini sono partite dopo che nei giorni scorsi erano stati segnalati numerosi casi di viaggiatori depredati dei propri averi da persone conosciute sul treno, da cui avevano accettato una bevanda che li aveva fatto cadere in un sonno profondo. Al lavoro si sono così messe le squadre della Polizia Giudiziaria dei compartimenti Polizia Ferroviaria della Campania e del Lazio. Quella campana ha concentrato la propria attenzione sulla stazione di Aversa (Caserta).

I poliziotti sono saliti sul treno regionale che andava a Roma, notando subito un tunisino che prendeva posto di fronte ad un cittadino dello Sri Lanka; i due hanno iniziato a parlare, poi il maghrebino ha offerto un tè all’altro uomo, che poco dopo si è addormentato. A quel punto il tunisino ha frugato nelle tasche del malcapitato, impossessandosi del cellulare, di una somma di denaro e del passaporto.

A quel punto è scattato il blitz, con gli agenti che hanno fermato il rapinatore con non poche difficoltà, ammanettandolo solo quando il treno era ormai in prossimità di Sessa Aurunca. Nel suo zaino, i poliziotti hanno rinvenuto diversi flaconi con sostanze soporifere.

Poche ore dopo, il personale della Squadra di Polizia Giudiziaria della Polfer del Lazio, di scorta a un regionale partito da Napoli Centrale, ha notato tre soggetti salire sul treno, uno dei quali si è allontanato dal gruppo percorrendo i vagoni costantemente al telefono con un altro dei due rimasto a distanza, probabilmente alla ricerca di una vittima. Poco dopo l’uomo si è seduto di fronte ad un viaggiatore, e nel frattempo sono sopraggiunti i complici che da uno zaino hanno estratto un pacchetto di patatine e una bottiglia di succo di frutta, prontamente offerti alla ignara vittima; questi poco dopo è caduto in un sonno profondo ed i tre hanno iniziato a rovistare nelle tasche; a quel punto i poliziotti sono intervenuti arrestando i rapinatori, tre egiziani di 19, 26 e 36 anni.

La vittima, non accortasi di nulla, e ancora sotto l’effetto delle sostanze soporifere, è stata poi trasportata all’ospedale di Fondi (Latina). 

Commenti

commenti

MandarinoAdv Post.