Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Pestaggio al Carrefour, Roberto Ciarelli si costituisce in carcere a Pescara

Pizzalab

Da sinistra Roberto Ciarelli e Matteo Ciaravino

Roberto Ciarelli, latitante accusato dell’aggressione al supermercato Carrefour, si è costituito ieri al carcere di Pescara. Il 22enne era ricercato dalla polizia. Nei giorni scorsi erano stati arrestati la sorella Valentina Ciarelli e Matteo Ciaravino, anche lui presente durante l’aggressione al vigilante.

Ciarelli è accusato di lesioni personali e violenza privata, considerato l’autore materiale della feroce aggressione ai danni dell’addetto alla sicurezza “responsabile” di aver seguito i tre all’interno del supermercato per controllarli.

Il ragazzo, durante la fuga, si era rifugiato nella zona di Pescara, dove anni fa si è trasferita una parte della famiglia Ciarelli.

Intanto è stato interrogato Matteo Ciaravino il quale ha detto di non aver picchiato la guardia giurata ma anzi di aver bloccato Ciarelli mentre colpiva il vigilante a calci.  Ciaravino, dopo aver parlato davanti al giudice, ha chiesto gli arresti domiciliari.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.