Website Security Test
Banner Bodema – TOP

VIDEO Dramma a Terracina, cade un’aereo durante l’Air Show delle Frecce Tricolori

Precipitato un’aereo durante l’Air Show di Terracina. Si tratta di un Eurofighter “Typhoon” che precedeva l’esibizione delle Frecce Tricolore a Terracina. L’aereo è caduto in mare durante l’esibizione. In questo momento i soccorritori sono in azione. Sul posto sono presenti due squadre dei Vigili del fuoco, un elicottero e la motobarca di Gaeta. Il corpo del pilota di 36 anni, Gabriele Orlandi, è stato recuperato. Orlandi era l’unico a bordo dell’aereo.

IL TESTIMONE. «È stata una scena agghiacciante, il caccia dopo aver eseguito diversi esercizi è uscito da un giro della morte ed é caduto in acqua di pancia, a poche centinaia di metri dalla spiaggia dove eravamo in tantissimi per vederli. Abbiamo avuto paura». È il racconto di Gianluca Pernisco, che si trova sul lungomare di Terracina (Latina), davanti al quale è precipitato un Eurofighter. «L’impatto è stato violento e non abbiamo visto alcun seggiolino essere espulso dall’abitacolo», conferma il testimone.

FIDANZATA DEL PILOTA TRA IL PUBBLICO. Tra gli spettatori dell’esibizione c’era anche la fidanzata del pilota del caccia precipitato durante l’air show a Terracina. La donna, dopo aver assistito all’incidente, è stata colta da un malore e soccorsa dal 118. Ad assistere all’esibizione, secondo quanto si è appreso, c’erano anche i genitori del pilota di 36 anni deceduto nello schianto.

CAUSE IGNOTE. Sono «ancora sconosciute» le cause dell’incidente aereo avvenuto oggi a Terracina. È quanto sottolinea l’Aeronautica militare a proposito del caccia Eurofighter del Reparto Sperimentale di Volo precipitato in mare «nella fase finale del suo programma di volo». L’Aeronautica Militare ha «attivato le procedure per accertare le cause», sottolinea la Forza armata, aggiungendo che «le operazioni di soccorso sono iniziate immediatamente dopo l’impatto grazie ai mezzi presenti sul posto». Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti e il capo di Stato Maggiore della Difesa, Claudio Graziano «si uniscono al capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Enzo Vecciarelli nell’esprimere vicinanza e cordoglio alla famiglia ed alle persone più care e vicine al giovane pilota».

LA NOTA DEL MINISTERO. Un caccia militare è precipitato a Terracina durante l’Air Show. Il pilota è morto. Durante l’esibizione, «al termine di un loop – si legge in una nota del Ministero della Difesa – l’Eurofighter guidato dal capitano Gabriele Orlandi, non è riuscito a riprendere quota, impattando violentemente in acqua. Nonostante gli immediati soccorsi da parte della Capitaneria di Porto, presente sul posto, non c’è stato nulla da fare per il giovane pilota, che è deceduto al momento dell’impatto. La dinamica dell’incidente è ora sotto indagine da parte dei preposti organismi dell’Aeronautica Militare».

Il Ministro della Difesa, Senatrice Roberta Pinotti, e il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, hanno espresso il cordoglio della Difesa ai familiari e all’Aeronautica Militare, per la perdita del Capitano Gabriele Orlandi, pilota dell’Eurofighter precipitato in mare durante l’air show dell’Aeronautica Militate a Terracina. L’Eurofighter del Reparto Sperimentale Volo dell’Aeronautica Militare era parte del programma dell’Air Show organizzato, come avviene in ogni stagione estiva, a corredo delle spettacolari evoluzioni delle Frecce Tricolori.

OLTRE 50.000 SPETTATORI. La tragedia si è consumata davanti a un pubblico di oltre 50.000 persone. C’era anche la fidanzata del capitano, che ha avuto un malore. E tanti i testimoni che, telefonino in mano, hanno filmato l’evoluzione dell’Eurofighter finito in acqua sullo sfondo delle isole Pontine. Immagini che hanno subito cominciato a circolare in rete. «È stato terribile. Siamo sgomenti», racconta uno spettatore. L’aereo «avrebbe dovuto sfiorare l’acqua e poi risalire ma invece si è schiantato sul mare». Il caccia faceva parte del Reparto sperimentale di volo dell’Aeronautica militare. Si tratta di un aeroplano imponente, uno dei velivoli cui è affidato il compito della difesa dello spazio aereo nazionale.

L’Aeronautica ha attivato le procedure per accertare la dinamica: un’apposita commissione si occuperà di questo aspetto. Le operazioni di soccorso, coordinate in mare dalla Guardia costiera, sono iniziate immediatamente dopo l’impatto grazie ai mezzi già presenti sul posto. Il corpo del pilota è stato recuperato poco dopo. «Cieli blu» è il commiato con cui i piloti salutano il capitano su Facebook.

PILOTA DI ESPERIENZA. Gabriele Orlandi, 36 anni, lavorava al reparto sperimentale volo di Pratica di Mare. Classe 1981, originario di Cesena, era laureato in Scienze Aeronautiche all’Università “Federico II” di Napoli e in Scienze Politiche. Dal 2007 era pilota militare dell’Aeronautica e recentemente aveva avuto un’importante esperienza negli Stati Uniti..

  • AEREO-CADUTO-TERRACINA-3
  • AEREO-CADUTO-TERRACINA-2
  • AEREO-CADUTO-TERRACINA

Comments

comments

  • Cinico

    evitassero queste inutili rappresentazioni, non morirebbe nessuno.

MandarinoAdv Post.