Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Aggredisce la ex, incendia casa e si suicida sotto al treno

Si è gettato sotto al treno a Monte San Biagio, Pasquale Bensaia, 76 anni, l’uomo che era ricercato dopo aver minacciato la ex con una pistola in un laboratorio d’analisi di Ciampino. I carabinieri del comando provinciale di Latina erano sulle sue tracce e hanno sfiorato l’arresto che gli avrebbe salvato la vita.

L’uomo era in evidente stato confusionale e prima del suicidio ha anche incendiato la casa estiva a Fondi. Tutto è iniziato al mattino, quando il 76enne ha fatto irruzione nel laboratorio di via San Francesco a Ciampino dove ha minacciato la ex. La separazione non era stata accettata dall’uomo che ha reagito violentemente.

Dopo averla colpita con il calcio della pistola, Bensaia è fuggito ferendo per sbaglio anche il figlio che stava tentando di fermarlo. Così è iniziata la caccia all’uomo, i carabinieri hanno iniziato a cercarlo anche a Fondi dove aveva una casa estiva nella zona del Salto.

Qui l’uomo avrebbe appiccato le fiamme per cancellare ogni traccia. Grazie all’intervento de vicini il rogo è stato poi bloccato, ma di Bensaia nessuna traccia. In serata il tragico epilogo: l’uomo si getta sotto al treno. A confermare l’identità del 76enne gli uomini della Polizia Ferroviaria che hanno lavorato fino tarda notte per ricostruire le fasi della tragedia.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.