Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Aumentano le richieste di mutui per la casa, a Latina importo medio di 117.998 euro

A Roma e nel Lazio si torna a comprare casa: crescono le richieste di nuovi mutui e di surroghe, che nel 2016 hanno fatto segnare un incremento del +10,6% rispetto 2015, in ribasso sulla media nazionale (+13,3%).

Secondo i dati del «Barometro CRIF», che rileva appunto le domande di nuovi mutui, surroghe e prestiti, Viterbo e Roma vincono sul resto delle province laziali, rispettivamente con +19,1% e +11,1%. Sugli importi medi, la provincia di Roma guida la classifica regionale, con 147.106 euro, seguita da Latina, con 117.998.

Secondo una ulteriore ricerca di CRIF, attraverso l’area Mister Credit, inoltre, il Lazio è al 14 posto della graduatoria nazionale nella quota di mutui richiesti, il 19,4%. A Roma la richiesta si attesta al 24,7% dei finanziamenti, quindi più in linea con il resto d’Italia. La rata media mensile, sempre nella Capitale, è di 403 euro.

«Le famiglie hanno ripreso a sostenere i consumi durevoli come l’acquisto di casa tramite mutuo, commenta Simone Capecchi, Executive Director di CRIF. D’altra parte – prosegue – la domanda di mutui e prestiti è stata stimolata anche da offerte appetibili da parte degli operatori, favorite da condizioni più distese nel funding e da una ulteriore riduzione degli indicatori di rischio.

La crescita continuerà nel 2017, grazie a tassi contenuti, sebbene a ritmi più tranquilli rispetto al 2016. Il miglior andamento delle compravendite ha indotto anche nella Capitale lo stabilizzarsi delle quotazioni, che – secondo i dati dell’Osservatorio dell’Agenzia delle Entrate – nelle zone centrali, sono addirittura aumentate dell’1% rispetto al 2015. I valori in questa parte della città si attestano su un valore superiore agli ottomila euro al metro quadro, con gli immobili che fanno della qualità il loro punto forte. Nelle zone semicentrali il calo dei prezzi sembra essere cessato dopo un quinquennio in discesa, con una previsione di aumento dei prezzi nel prossimo biennio. Diversa la situazione in periferia, dove la riduzione degli importi è ancora in atto: tuttavia anche per l’hinterland la tendenza dovrebbe invertirsi nel prossimo futuro.

Un’indagine di Immobiliare.it ha poi calcolato la spesa media per una casa a Roma, mettendo in risalto dati interessanti. Nel mese di settembre 2016 gli immobili residenziali messi in vendita hanno registrato una richiesta media di 3.273 euro per metro quadro. Esaminando gli ultimi 24 mesi, il prezzo richiesto all’interno del Comune di Roma ha raggiunto il suo massimo ad ottobre 2014 con un valore di 3.506 euro al metro quadro. Tra le varie categorie di immobili sono i loft a registrare il prezzo medio maggiore con 3.895 euro, seguiti dagli attici con 3.753 euro e dagli appartamenti con 3.348 euro. Sotto la media invece le ville, con 2.271 euro e i rustici, con 2533 euro.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.