Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Dopo 14 anni tornano i Senzabenza, presentazione alla Vinileria

Dopo 14 anni tornano i Senzabenza, storica band flower punk rock italiana. La band, nata a Latina, torna con un nuovo disco per l’etichetta milanese RocketMan Records. I Senzabenza ancora oggi continuano a rappresentare una delle massime espressioni del movimento punk italiano, in grado di calcare in quasi trent’anni di carriera palchi importanti, dall’Europa al Nord-America, e di poter vantare un album, Deluxe – How To Make Money With Punk Rock (1997), prodotto da Joey Ramone. Sabato pomeriggio (27 maggio) a partire dalle ore 17, si terrà la presentazione del nuovo disco nel negozio di dischi Vinileria di via Ezio 12 a Latina.

“Nel 2014 – spiega Sebi Filigi – ho deciso di rimettermi a fare demo casalinghi con l’idea di registrare qualche cover per un ipotetico cover album dei Senzabenza. C’era una lista di brani che avevo sul desktop da anni e che integravo di volta in volta quando mi veniva in mente un pezzo da rifare. Volevo proporre cose poco attinenti al nostro stile ma che sarebbero venute bene stravolte in chiave punk melodico/power pop. Pezzi bellissimi, più che altro psycho pop e freakbeat inglese tardo ’60, che mi avevano ossessionato negli anni ma da scegliere a condizione che non fossero proprio straconosciutissimi. In primavera abbiamo ripreso a provare in vista di alcuni concerti estivi e, quasi per gioco, abbiamo infilato in scaletta due brani nuovi originali: “Born to be on my own” e “Especially for you”.

Dall’idea di Sebi, il chitarrista, che stava lavorando a un disco di cover rivisitate in stile SENZABENZA, nasce un 7’’ uscito nel 2015, contenente il nuovo singolo, Especially for you, e una cover, Wichita Lineman di Jimmy Webb. La band, a questo punto, si ritrova in saletta per preparare alcuni live estivi, provando anche del nuovo materiale che stava prendendo forma in quegli anni, che li porta qualche mese dopo a registrare al Real Sound di Milano con Ettore Gilardoni un altro inedito; torna l’entusiasmo di un tempo e scatta la scintilla che porterà a POP FROM HELL, a distanza di quattordici anni da A Bullet In Your Heart (2002). Durante la lavorazione però il bassista Massy si allontana dalla band, ma questo contrattempo in fase di registrazione li porta a sviluppare una collaborazione con tutta la scena punk italiana.

“Questo “inconveniente” però non ci frena affatto; ormai stavamo registrando e il basso lo avremmo potuto suonare anche io o Nando. Per l’eventuale live ci avremmo pensato più avanti. È a questo punto che a Nando viene un’idea geniale: chiedere ai nostri amici bassisti di tutta Italia, gente della scena punk italiana con cui ci siamo trovati spesso a condividere il palco negli anni, di suonare “ospiti” nei sedici brani. Per ogni brano un bassista diverso. Il riscontro è entusiastico e iniziamo a ricevere tracce di basso fantastiche, registrate a distanza e poi sapientemente integrate nel mix da Max Bergo” aggiunge Sebi Filigi.

A chiudere definitivamente i brani ci pensa Daniele (Nonne), storico membro ai tempi di Vol. IV (1999), che si rende disponibile a registrare le parti di tastiera e a collaborare nella fase di missaggio, l’entusiasmo è tale da rientrare nel progetto anche per i live. A quel punto il disco è pronto e passa nelle mani di Gilardoni per il mastering, nel frattempo la band prepara il tour che li vedrà impegnati nei prossimi mesi.

L’attuale formazione è composta da: Nando Ferdinandi (voce), Sebi Filigi (chitarre), Max Bergo (batteria) e Daniele Nonne (tastiere).
Al basso, nelle date live, si alterneranno: Oliviero Riva, detto “Olly”, leggenda della scena rock italiana. Frontman di “Shandon”, “the Fire” e “Olly Riva & the soulrockets”, oltre che bassista negli anni novanta dei grandissimi “Crummy stuff” e partecipante nel progetto “Rezophonic”.
Fabrizio Cimolino, chitarrista e cantante di “the Crooks”, una delle migliori punk rock band italiane.

LA SCHEDA DEL NUOVO DISCO

TRACKLIST:
1_London Town // 2_A Street Car Named Desire // 3_Do You Wanna To Bring Me Down // 4_Someone // 5_Chinese Take Away // 6_Pop From Hell // 7_She Is Gone Again // 8_Solitary Man // 9_Never Really Hurts // 10_I Only Need you On Saturdays // 11_Suzanne // 12_You Told Me Lies // 13_Mrs. Lucy Simmons // 14_Father Jack // 15_She is Just A Runaway // 16_Ten Day Holyday

Tutte le canzoni sono scritte da Sebi Filigi eccetto Never Really Hearts di Nando Ferdinandi
Sebi Filigi – chitarra, cori, voce nella traccia 13
Nando Ferdinandi – Voce, cori e chitarra
Max Bergo – Batteria
Daniele Nonne – Tastiere
Ettore Gilardoni – chitarra nella traccia 4
Francesca Bagno – voci nella traccia 16

Registrato da Max Bergo
Mixato da Max Bergo e Daniele Nonne
Masterizzato da Ettore Gilardoni presso il Real Sound di Milano

Artwork di Manuel Cossu
Graphic layout di Mass Mosrite

Special guest
Steve (Rappresaglia) – basso in London Town
Mass (The Manges) – basso in Street Car Named Desire
Luca (Lazy Bones) – basso in Do You Wanna To Bring Me Down
Marcello (The Crooks) – basso in Someone
Chicco (Latte+) – basso in Chinese Take Away
Massi (The Leeches) – basso in Pop From Hell
Mendez (Derozer) – basso in She Is Gone Again
Angelo (Mondo Topless) – basso in Solitary Man
Davide (Volkov) – basso in Never Really Hurts
Giacomo (The Sensibles) – basso in I Only Need you On Saturdays
Chris (Tough) – basso in Suzanne
Paletta (Punkreas) – basso in You Told Me Lies
Olly (Shandon/Crummy Stuff) – basso in Mrs. Lucy Simmons
Leo (Latte+) – basso in Father Jack
Pera (Water Tower) – basso in She is Just A Runaway
Andrea (Ratbones) – basso in Ten Day Holyday

Social: www.facebook.com/senzabenza.gigius

Comments

comments

MandarinoAdv Post.