Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Terracina, arrestato il pirata che ha ucciso il ciclista: è un giovane di Sezze che guidava ubriaco

È stato arrestato il responsabile della morte del ciclista indiano di 40 anni, investito ed ucciso sulla Pontina alle porte di Terracina. L’indiano indossava regolarmente il giubbino e gli inserti catarifrangenti, camminando nel proprio senso di marcia, quando è stato travolto. Il colpevole è un 23enne originario di Sezze, I.D., il quale non si è fermato a prestare soccorso al ciclista, morto sul colpo, ma si è dato alla fuga.

L’auto è stata poi trovata in una stradina secondaria, con evidenti danni sulla carrozzeria ed una gomma bucata. Nei pressi del veicolo la polizia ha fermato gli occupanti dell’auto, tra cui è stato individuato il responsabile dell’omicidio stradale che, secondo gli accertamenti medici fatti, si trovava in stato di ebbrezza. I veicoli coinvolti nell’incidente e lo smartphone del pirata sono stati sequestrati, mentre al 23enne è stata ritirata la patente e si trova ora agli arresti domiciliari. Dovrà rispondere di pene severe previste per questa tipologia di omicidio colposo, a cui saranno aggiunte anche delle aggravanti rilevate durante le indagini.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.