Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina, rimossi i cassonetti gialli per abiti usati: abusivi e pericolosi

Addio ai cassonetti gialli per la raccolta degli abiti usati. Il Comune di Latina ha disposto la rimozione dei cassonetti perché abusivi e in alcuni casi pericolosi. Latina Ambiente, nel 2016, aveva segnalato la presenza dei cassonetti (posizionati da anni in città) e così il Comune ha avviato delle verifiche scoprendo innanzitutto che la proprietà dei contenitori è ignota.

La polizia locale ha accertato che «la collocazione dei cassonetti è priva di autorizzazione; risultano di proprietà ignota e sono quindi collocati abusivamente su suolo pubblico». La polizia locale denuncia così «la collocazione abusiva di tali cassonetti, in prossimità della sede stradale e dei marciapiedi, che costituisce pericolo per la pubblica incolumità, e favorisce l’abbandono costante e indiscriminato di rifiuti all’esterno degli stessi e il rischio che il detentore si disfi del materiale raccolto con modalità e atte a cagionare un danno ambientale, in particolare mediante abbandono e smaltimento incontrollato».

Da qui la decisione di rimuovere immediatamente i contenitori che, tra l’altro, negli anni passati hanno creato pericoli con incidenti: i mendicanti in cerca di vestiti sono rimasti incastrati nel tentativo di recuperare i capi dai contenitori.

Senza dimenticare che negli ultimi anni sono partite indagini sul racket collegato al business dei vestiti usati, un giro milionario spesso controllato dai clan della camorra.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.