Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina Calcio, è il baratro: al Francioni passa il Cittadella 0-2

E’ un suicidio lento e inesorabile quello che sta mettendo in atto il Latina Calcio che dopo la sconfitta di oggi sprofonda ancor di più nel baratro. Il Cittadella passa al Francioni 0-2 ma non è il risultato ciò che più deve far riflettere, bensì l’atteggiamento remissivo e a dir poco fastidioso degli uomini di Vivarini che nulla fanno per poter vincere la partita. E nulla fanno per poterla pareggiare, rimediando una sconfitta casalinga pesante per la classifica e per il morale. Non esistono giustificazioni e non possono esserci alibi per una gara giocata su ritmi da dilettanti, senza mai affondare il colpo, senza mai dar l’idea di voler veramente provare a portare a casa il risultato e, sopratutto, una salvezza che si fa sempre più complicata.
Al di là di una situazione societaria ben nota e senza dubbio critica, il campo dovrebbe servire a lottare per salvare la dignità di atleti e professionisti. Ma ormai ce ne è rimasta ben poca.
I nerazzurri cadono sotto i colpi di Strizzoli e Chiaretti (reti al 60′ e 78′) che firmano il 2-0 finale, tuttavia il passivo sarebbe potuto essere peggiore. Difficile trovare un unico colpevole, difficile riuscire ad assolvere qualcuno nell’ambiente nerazzurro. Lo stesso Vivarini sembra ormai sommerso da una realtà che va ben oltre le sue capacità.
Il Latina ormai staziona in piena zona retrocessione a quota 32 punti insieme a Trapani e Ternana, subito dietro il Pisa a quota 31, senza tener conto dei futuri punti di penalizzazione.

LATINA-CITTADELLA 0-2

Latina: Pinsoglio, Bruscagin, Brosco (6’ st Coppolaro), Dellafiore (1’ st Insigne), Garcia Tena, Rolando (23’ st Di Nardo), Rocca, De Vitis, Bandinelli, De Giorgio, Buonaiuto. A disp.: Grandi, Pinato, Mariga, Di Matteo, Jordan, Nica. All.: Vivarini

Cittadella: Alfonso, Salvi, Pascali, Pelagatti, Benedetti, Bartolomei (23’ st Paolucci), Iori, Valzania (30’ st Pedrelli), Chiaretti, Kouamè (17’ Vido), Strizzolo. A disp.: Paleari, Scaglia, Varnier, Arrighini, Martin, Iunco. All.: Venturato

Arbitro: Martinelli di Roma 2 Assistenti: Opromolla di Salerno e Robilotta di Sala Consilina Quarto uomo: Dionisi di L’Aquila
Marcatori: 15’ st Strizzolo, 33’ st Chiaretti
Ammoniti: De Giorgio, Valzania, Strizzolo, Pascali, Benedetti, Bandinelli
Spettatori paganti: 781 per un incasso di 6465 euro Abbonati: 1306 per un incasso quota rateo abbonati di 13.832 euro

Primo tempo – Avvio di gara non esaltante al Francioni, con Latina e Cittadella che si affrontano a viso aperto senza, però, rendersi pericolose. I primi 20 scivolano via senza emozioni particolari, a parte un destro di De Vitis che termina fuori e un sinistro di Rolando ribattuto da Benedetti. Al 28’ si vede il Cittadella con Vido: Pinsoglio blocca a terra il rasoterra dell’attaccante subentrato all’infortunato Kouamè. In pieno recupero Pinsoglio si oppone con un grande intervento a Valzania, sul capovolgimento di fronte Buonaiuto spara alta da ottima posizione. Dopo cinque minuti di extra time termina il primo tempo.
Secondo tempo – Vivarini perde Dellafiore per un infortunio alla spalla, al suo posto ad inizio ripresa c’è Insigne. Passano 6 minuti e si fa male anche Brosco, sostituito da Coppolaro. Al 15’ il Cittadella passa in vantaggio: assist di Valzania, Strizzolo con il sinistro supera Pinsoglio. Il Latina reagisce e si riversa nella metà campo avversaria: per due volte Buonaiuto sfiora il pareggio. Al 31’ ci prova Bandinelli: destro alto di un niente. Segna, invece, il Cittadella: al 33’ i veneti raddoppiano con un colpo di testa di Chiaretti. La rete ospite chiude la gara. Dopo quattro minuti di recupero al Francioni termina con la vittoria del Cittadella.

Comments

comments

  • roby

    A veder giocare questo Latina in così si starà rivoltando nella tomba pure il grande M. Condò

MandarinoAdv Post.