Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Olimpia, il ricorso è stato presentato in ritardo. La Cassazione: inammissibile

La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso del pm Giuseppe Miliano per salvare l’inchiesta Olimpia, in particolare l’accusa di associazione per delinquere caduta davanti al Riesame. Questa mattina l’udienza a Roma è durata pochissimo perché il collegio della VI sezione, presieduto da Giacomo Paoloni, ha comunicato di aver effettuato un accertamento interno verificando che il ricorso presentato dalla Procura di Latina è stato depositato oltre i termini previsti (il 14 gennaio scorso) nelle mani di un funzionario della III sezione penale della Cassazione. Poi è stato nuovamente depositato presso la cancelleria del Riesame, ma a termini scaduti.

L’avvocato di Rino Monti, Tommaso Pietrocarlo, si era rivolto immediatamente alla Cassazione contestando il ricorso presentato dal pm Giuseppe Miliano contro l’annullamento dell’ordinanza Olimpia disposto dal Riesame. Secondo la ricostruzione della difesa, l’ordinanza è stata depositata il 4 gennaio e per il ricorso c’era tempo fino al 14 gennaio. Sulla prima pagina ci sono due timbri: uno con data 14 gennaio e uno con data 16 gennaio, quest’ultimo è accompagnato da una annotazione con la quale si specifica che l’atto è stato depositato dall’autista della Procura di Latina. I giudici, stamani, non hanno avuto dubbi: ricorso inammissibile.

Comments

comments

  • Cinico

    come avevo previsto…. tutto in una bolla di sapone, a tarallucci e vino, VIVA L’ITALIA!!!!!!!!!!!.
    Vedrete non sarà l’unica inchiesta a finire in prescrizione…..

MandarinoAdv Post.