Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Mare-Lago, torna la corsa più spettacolare tra Fogliano e il lido di Latina

Santori Banner
  • corsa-latina-podisti-fitness-montello-2016
  • corsa-fitness-lago-fogliano-latina

Domenica 23 ottobre torna la “Mare Lago delle Terre Pontine – Memorial Francesco Torrente”. Un evento patrocinato dal Comune di Latina, nell’area del Parco Nazionale del Circeo, con una corsa in uno scenario paesaggistico mozzafiato, tra Lungomare, da Rio Martino a Foceverde, passando per il Lago di Fogliano. L’idea è nata dal Centro Fitness Montello, Latina Runners e Maione Store.

IL PROGRAMMA. Questo il programma di domenica mattina: alle 7 raduno a Capo Portiere al Lido di Latina. Alle 9.15 partenza gara della gara competitiva 15 Km; ore 9.30 partenza gara competitiva 30 Km, alle 9.40 partenza gara amatoriale/ passeggiata. Sul posto ci sarà personale preposto a fornire indicazioni sui parcheggi auto nelle aree messe a disposizione da Hotel Tirreno ed Hotel Miramare in via Lungomare. La raccomandazione è di non arrivare oltre le 8.45, perché dalle 9.00 le strade verranno chiuse al traffico. Oltre al giorno della gara, per evitare code, il ritiro dei pettorali potrà avvenire anche domani al Maione Store in via Tiziano 13, in occasione della giornata New Balance.

LE GARE. La 30 km, propedeutica per la maratone, si corre lungo un percorso totalmente pianeggiante su asfalto con brevi tratti di sterrato perfettamente calpestabili tra il mare di Latina e il Lago di Fogliano. I primi 400 all’arrivo , verranno premiati con la medaglia finisher, al collo di chi per l’appunto “finisce” la gara raggiungendo il traguardo. Premiati i primi tre assoluti uomini e donne, i primi otto in tutte le categorie UISP uomini e le prime cinque nelle categorie UISP donne. Premi alle prime otto società al traguardo con almeno 25 tesserati.

La 15 chilometri è la gara indicata per la preparazione di una mezza maratona. Si corre intorno al Lago di Fogliano. Premiati i primi 3 assoluti uomini e le prime 3 assolute donne. Ed ancora i primi sei uomini e le prime cinque donne nelle categorie UISP. Anche in questo caso la classifica per società premierà le prime otto con un minimo di 25 tesserati al traguardo.

Il pacco gara è garantito ai primi 800 pre-iscritti. In entrambe le gare competitive è previsto ricchissimo ristoro finale con pasta party e bruschetta party.

GLI AVVERSARI DA BATTERE Lo scorso anno nella 30 km si sono affermati due atleti dell’Asd Atletica Monticellana: Abdelkader Rahmani (1:51:11) tra gli uomini e Fabiola Desiderio tra le donne (2:14:07). Nella 15 km i più veloci sono stati Giuseppe Brancato (00:57:01, Asd Atletica Sabaudia) e Laura Chimera (1:03:52, Running Club Latina).

PASSEGGIATA E HANDBIKE La gara amatoriale, più prettamente passeggiata ecologica, è rivolta a tutti, sportivi, famiglie e scuole. Si cammina sul lungomare di Latina per un massimo di 7 km. Durante il percorso della passeggiata ci saranno dei punti ristoro con degustazione di prodotti tipici locali e animazioni.

L’handbike di 20 km, è una gara non competitiva, ma solo una partecipazione dimostrativa ed esperienza non solo per gli sportivi diversamente abili ma anche per tutti quei “normodotati” che vogliono provare ad andare in bicicletta pedalando con le mani.  Info: https://www.facebook.com/marelagodelleterrepontine

Comments

comments

1 commento

  1. Vote -1 Vote +1Rompiglio

    Bello
    Grande iniziativa per lo sport e per tutti nel percorso forse più bello di Latina.
    Però, mentre ringrazio Latina24ore che riporta l’avvenimento con dovizia di particolari, debbo –con ironia- ringraziare gli organizzatori e soprattutto l’amministrazione cittadina che come sempre, si sono ben guardati dall’informare i residenti lungo il percorso dei divieti di transito e degli orari, infischiandosi dei problemi della mobilità di chi non è interessato all’evento e non lo conosce.

    E poi una piccola nota polemica.
    D’accordo che questo percorso è forse il più bello di Latina, ma perché non trovarne anche altri, anche se forse più brevi , ma da far conoscere e valorizzare?
    E qualche volta lasciare in pace lo strausato Capoportiere – via del Lido?

    Reply

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


MandarinoAdv Post.