Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Sai chi voti? Coletta non rispetta l’impegno sulla trasparenza

sai-chi-voti-sindaco-latina-coletta«Solo i sindaci di Savona e Novara, su dodici aderenti, hanno dato attuazione alla promessa elettorale di introdurre una norma che preveda audizioni pubbliche nelle municipalizzate». Lo riferisce una nota degli organizzatori della campagna “Sai chi voti“, promossa da Riparte il futuro, Transparency International, Associazione Pubblici Cittadini, Movimento Consumatori, Action Aid, Carte in regola e altre organizzazioni della società civile.

«È la conferma che la trasparenza e il cambiamento per molti sindaci sono solo orpelli mediatici», commentano i promotori della campagna. Gli altri sindaci eletti che avevano aderito all’iniziativa in campagna elettorale sono quelli di Roma, Latina, Torino, Bologna, Varese, Gallarate, Trieste, Caserta, Brindisi e Vittoria.

LA PROMESSA. Aderendo alla campagna “Il candidato si impegna a deliberare nei primi 100 giorni di amministrazione l’adozione del metodo delle audizioni pubbliche per le nomine dirigenziali in enti, consorzi o società partecipate dal Comune“, si legge nel sito web.

Per Coletta un impegno non ancora mantenuto.

Comments

comments

  • Civis

    Ahi, ahi, ahi, caro Coletta..
    Da uno che ti ha votato e che ti ha portato anche altri voti.

  • Alfio

    Caro Coletta ho provato ad avere fiducia in te non avendo alternative di voto valide al “magna magna” che fin’ora ci ha amministrato ma il “todo” cambia non ha cambiato una beata …… fin’ora saranno soli 4 mesi? mah lo auguro a questa città!!
    Non vorrei ri-sentire la solita frase siete tutti uguali da destra a sinistra e non…

  • Cittadino di Latina

    Tra il “todo cambia” e il “non cambia una…” c’è di mezzo la realtà fatta di persone che per la prima volta si confrontano con una esperienza amministrativa.

    Il ritardo sulla trasparenza non è giustificabile e credo che l’Amministrazione rimedierà.

    Nel frattempo ricordo a chi si indigna che questa mattina è iniziato l’abbattimento di baracche e stalle abusive, dei soliti noti, che da decenni erano posizionate su terreni comunali.

    Sono ancora convinto di aver votato la persona giusta (anche se uno sprint in più su vari fronti andrebbe fatto).

    • BenitoM

      te lo appoggio todo

MandarinoAdv Post.