Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Volley, Lube batte Top Volley. Ma da Latina una buona prova

  • volley-topvolley-latina-2016-1
  • volley-topvolley-latina-2016-2
  • volley-topvolley-latina-2016-3
  • volley-topvolley-latina-2016-4
  • volley-topvolley-latina-2016-5
  • volley-topvolley-latina-2016-6
  • volley-topvolley-latina-2016-tifosi

Cucine Lube Civitanova trova altri tre punti superando la Top Volley Latina in rimonta nella terza giornata di andata di SuperLega (3-1) dopo aver perso il primo set del match e anche del campionato 2016-2017. Per i pontini una buona prova di carattere, supportata anche dai tifosi al Palabianchini.

Nel primo set l’ex di turno Fei guida i suoi al vantaggio, ma poi gli uomini di Blengini salgono di tono in ogni fondamentale, alzando le percentuali di ricezione (52% positive) ed attacco (55% a fine gara), portando così a casa un meritato successo in una partita nervosa, a tratti una vera e propria battaglia. Top scorer Sokolov con 23 punti e il 53% in attacco, seguito da Juantorena con 17 punti e ben 5 ace all’attivo sugli 11 di squadra, fondamentali per rimontare e scavare il break nel momento decisivo del quarto set (Lube sotto 10-6 fino al 18-25 finale).

Per affrontare Latina, Blengini sceglie la stessa formazione del match con Piacenza di domenica scorsa, ovvero la coppia di schiacciatori Juantorena-Kaliberda nel sestetto titolare, con Stankovic-Candellaro al centro e la diagonale Christenson-Sokolov, Pesaresi libero. Nel corso del match spazio anche al martello sloveno Cebulj, per lunghi tratti della gara in campo per Kaliberda.

La partita. Nel primo set Latina prova a forzare molto il servizio, ma con la stessa arma la Cucine Lube trova il primo break con Kaliberda (5-7). Vantaggio subito ricucito dal muro pontino (7-7), molto attento anche in occasione di due contrattacchi degli uomini di Blengini (9-9): il punto a punto viene rotto di nuovo dal muro di Sokolov su Penchev (10-12) ma i pontini trovano il sorpasso murando due volte di fila proprio l’opposto bulgaro (16-15). Christenson mette l’ace del 16-17 ma Fei (8 punti nel set con il 75 % in attacco) non ci sta e riporta avanti i suoi 18-17 firmando anche ace e contrattacco per il 22-18, complice una ricezione Lube molto in difficoltà (33% positiva, 19% perfetta). Entra Cebulj per Kaliberda ma il break è decisivo per la conquista del set da parte di Latina (25-22) sull’errore al servizio dello sloveno.

Secondo set sempre sul filo dell’equilibrio in avvio, il primo break Lube arriva da Maruotti che spara out due attacchi consecutivi (5-7). L’ace di Juantorena vale il +3 (6-9) ma Fei ferma Kaliberda (8-9), sono ancora i nove metri a spingere avanti i cucinieri (ace Sokolov per il 9-12). Il divario si allarga grazie al servizio biancorosso che trova maggiore efficacia con un altro ace di Christenson (12-16), Rossi prova la rimonta murando Sokolov (14-16). Grandi contestazioni in campo per una toccata a muro Latina rilevata dal video check, Sottile prende il rosso e la Lube torna a +4 (15-19). Torna dentro Cebulj per Kaliberda, Sokolov piazza un altro ace (17-21, 2 nel set, 5 punti totali con il 60% in attacco) nel botta e risposta con Fei, chiude un errore al servizio di Maruotti (21-25). Lube che gira con il 59% in attacco salendo al 53% di ricezioni positive.

Nel terzo parziale la Lube continua a trovare continuità in attacco affidandosi a Sokolov (7-9 con il suo contrattacco, ben 9 punti a fine set) e l’ace di Cebulj (in campo dall’inizio per Kaliberda) vale il +3 (7-10). Juantorena e Sokolov sfruttano il lavoro muro-difesa biancorosso (7-12), Cebulj regala il -3 ai pontini (10-13) e Fei riavvicina ulteriormente la Top Volley con il contrattacco del 14-16. Gitto (80% in attacco)firma l’ace del -1 (15-16), Cebulj invade e torna la parità 16-16. Il nuovo punto a punto viene interrotto da Juantorena (18-20, 75% in attacco), il fallo in palleggio Latina vale il 20-23 e Stankovic schianta a terra il 22-25.

Latina parte forte in avvio di quarto set e va subito sul 7-3 complici gli errori Lube, con Maruotti e Fei sugli scudi (10-6) e una difesa molto attenta. Rientra Kaliberda per Cebulj, Candellaro e il devastante turno al servizio di Juantorena al servizio trovano prima la nuova parità (10-10) poi il +2 (10-12). Sokolov allunga ancora (12-15), un vantaggio ben gestito dal cambio palla Lube fino al servizio di Maruotti che propizia il nuovo -1 (17-18). A riportare i cucinieri a distanza ci pensano Kaliberda con un gran muro su Fei (17-20) e il triplo ace di Juantorena per il 17-23: chiude Kaliberda per il 18-25 finale.

Il tabellino. TOP VOLLEY LATINA: Klinkenerg, Fei 19, Gitto 7, Sottile, Pistolesi, Strugar, Quintana 2, Rossi 8, Maruotti 11, Penchev 11, Fanuli (L). All. Nacci.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 23, Candellaro 8, Pesaresi (L), Kaliberda 9, Juantorena 17, Casadei, Stankovic 3, Kovar, Christenson 5, Cester, Grebennikov, Corvetta, Cebulj 4. All. Blengini.

ARBITRI: Goitre (TO) e Cipolla (PA)

PARZIALI: 25-22 (29′), 21-25 (31′), 22-25 (31′), 18-25 (29′)

Comments

comments

MandarinoAdv Post.