Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Destagionalizzazione, ancora un rinvio: in Consiglio si rischia l’ennesimo scontro

consiglio-comunale-latina-coletta-19Sembrava il giorno giusto per mettere finalmente fine all’odissea della destagionalizzazione del litorale, una corsa contro il tempo che vede il 30 settembre come termine ultimo per approvare i criteri secondo i quali gli operatori dovrebbero presentare la documentazione per aggirare un Pua inadatto e  ricorrere alla scappatoia dell’articolo 18 del nuovo regolamento regionale pubblicato lo scorso agosto.

La proposta di delibera è stata approvata nell’ultima commissione Turismo e Attività Produttive, pronta per essere discussa in Consiglio. L’atto di indirizzo prevede che i titolari degli stabilimenti che vogliono destagionalizzare, oltre ad acquisire il vincolo idrogeologico, presentare istanza al Suap e all’Ufficio Demanio, debbano garantire la manutenzione e il servizio durante i mesi invernali. “Siamo arrivati alla stretta finale”  ha esordito nella discussione Felice Costanti, assessore al ramo

Tutto pronto, dunque, per essere discusso come terzo punto all’ ordine del giorno, ma non è andata così. L’ostacolo è sorto quando il presidente Oliver Tassi ha annunciato la richiesta di una sospensione per procedere con una conferenza dei capigruppo volta a prendere visione di un parere arrivato dagli uffici dell’Avvocatura proprio sul testo passato in commissione. Come sottolineato dal Segretario Generale Rosa Iovinella, in realtà i pareri sono stati due, dal momento che il primo era in riferimento ad una proposta di delibera vecchia, e non quella votata nella scorso riunione nella Sala della Protezione Civile del palazzo comunale. Il secondo parere, quello riguardante la proposta di delibera giusta, in seguito inviata dalla stessa Iovinella, è stato recapitato agli uffici della Segreteria nella giornata di ieri verso le ore 19.30.

Dura la reazione di Nicola Calandrini, il quale rischia di arrivare allo scontro sia con Tassi che con il neo-segretario/direttore generale. L’ex presidente del consiglio comunale ha sottolineato come sia inammissibile che l’assise non venga resa edotta preliminarmente di queste azioni e chiedeva che venissero date delle risposte a due quesiti secondo lui fondamentali: chi ha fatto una richiesta di parere all’Avvocatura? e per quale motivo non è stata esplicitata tale intenzione nelle commissioni competenti?

Tassi ha glissato sulle motivazioni, idem la Iovinella; Coletta non era in Consiglio e pertanto non si è potuto venire a conoscenza del parere del sindaco sulla questione. “Non viene rispettata la dignità dei consiglieri comunali”, ha tuonato Calandrini. “Stiamo facendo una sospensione al buio”, ha rincarato la dose Alessandro Calvi.

Sta di fatto che la sospensione è stata votata a maggioranza, con l’opposizione astenuta. E dopo ben due pause di un’ora – nella prima i capigruppo delle forze di minoranza non si sono nemmeno presentati in sede di conferenza – il capogruppo Lbc Dario Bellini ha esplicitato la richiesta della maggioranza, ovvero appellarsi all’articolo 15 del regolamento del Consiglio Comunale, rinviando la seduta a domani alle ore 18.00, dal momento che l’opposizione ha abbandonato l’aula sdegnata.

Commenti di forte da disapprovazione arrivano da tutto fronte della minoranza, riunitasi in una conferenza stampa all’hotel Europa. “In ballo c’è l’agibilità democratica del Comune di Latina”, ha sentenziato Nicola Calandrini. Assente il Pd che affida il commento sulla vicenda ad una nota congiunta firmata da Zuliani, Forte e Carnevale. “Atteggiamenti che ci convincono poco: qui non si tratta di improvvisare – si legge nel comunicato – , crediamo di trovarci di fronte ad una palese violazione dei diritti della minoranza, le cui proposte rappresentano l’unico vero elemento propositivo di questo avvio di legislatura.”

Il set deciso di questa partita si giocherà dunque domani pomeriggio, ad uno giorno dalla scadenza prevista dalla Regione per recepire gli indirizzi per l’utilizzo del demanio marittimo. Sul piatto c’è il futuro dell’offerta turistica del nostro litorale nei prossimi mesi.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.