Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Due anni per un esame alla Asl, 87enne scrive al ministro

Ha 87 anni e dovrà aspettare fino al settembre 2012 per un esame Ecocolordoppler per un grave problema cardiaco. Andrea Chiumera, di Borgo Hermada, ha scritto al ministro della Salute, Antonio Fazio, chiedendo il suo intervento in materia di liste d’attesa. “Non so se riusciro’ a fare la visita – dice Chiumera – ma spero che lei vorrà darmi una risposta in termini decisamente più brevi”. Sul foglio della prenotazione rilasciato dalla Asl di Latina, che Chiumera ha spedito in copia alla stampa locale, ci si raccomanda di portare soldi spiccioli per pagare il ticket e di disdire almeno con un giorno di anticipo qualora ci fossero imprevisti dell’ultima ora.

Comments

comments

  • Attila da Terracina

    Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa la Polverini. Una cosa è sicuro: lei non avrà mai problemi di attesa.

  • Katia

    Non sò il perché. Ho notato che quanto il cittadino si rivolge alle ASL per una visita particolare, occorrono mesi ed anni. Quanto si ci rivolge ai privati, a pagamento, massimo un paio di giorni tale visita viene effettuata. Eppure le ASL non hanno niente da invidiare ai privati. E allora, mi chiedo, come mai succedono queste cose?

MandarinoAdv Post.