Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Norma, al via alla rassegna “Caratteri Latini” per scoprire le storie locali

norma-paese-latinaAl via, oggi ore 18,30 presso biblioteca comunale di Norma, la rassegna “Caratteri Latini”, tre appuntamenti con i personaggi e le storie del territorio locale.
Organizzata dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con Atlantide Editore, la rassegna prevede tre incontri che animeranno il mese di agosto affrontando temi diversi tra loro ma comunque storie di vita e cultura legate al nostro secolare territorio.
Il primo appuntamento previsto per domani è intitolato “Butteri: la storia, la sfida, il mito”, si tratta di un incontro presieduto da Mauro Nasi autore del saggio “I butteri di Cisterna e dell’Agro pontino”, del racconto “La grande sfida” e ideatore del graphic novel “L’uomo che sfidò le stelle” ispirato all’audace buttero Augusto Imperiali che sfidò e sconfisse nella doma di puledri il mito americano per eccellenza: Buffalo Bill.
Interverranno l’assessore alla cultura e vice sindaco Elisa Ricci, l’assessore al turismo Luca De Mei mentre nel corso dell’incontro verranno proiettati foto storiche, estratti del graphic novel e il divertente filmato realizzato dalla trasmissione televisiva “Le Iene” a proposito della gaffe di Giorgio Panariello.
La rassegna letteraria proseguirà sabato 13 agosto in Piazza delle Stelle, sempre ore 18:30, con la presentazione del romanzo “Giallo nella Palude Redenta” scritto da Antonio Scarsella, che sarà all’incontro dove interverrà anche il sindaco Gianfranco Tessitori. Un’indagine storica e sociologica alla ricerca dell’omicida ma anche della storia del territorio pontino prima della bonifica integrale.
L’ultimo incontro è previsto per sabato 18 agosto presso la Biblioteca, sempre alle 18.30, dove si parlerà de “Il vino, tra psiche e poesia” con Dario Petti: aforismi, storie di uomini e del loro rapporto con il vino e con le vicende della vita.
Al termine degli incontri del 13 e del 18 agosto si potranno degustare i vini delle cantine Valle dell’Usignolo di Sermoneta e Cincinnato di Cori.
«L’Amministrazione Comunale – afferma l’Assessore Ricci – intende portare avanti un progetto culturale, antropologico e comunicativo che rimetta al centro dell’attenzione dei nostri cittadini, dei visitatori, la caratteristica unica, lo “script latino” di cui siamo eredi e della quale dobbiamo essere custodi e divulgatori.  Lo faremo coinvolgendo le scuole, le famiglie, gli anziani, le associazioni, le Istituzioni civili e culturali. La rassegna letteraria vuole essere solo l’inizio di un “percorso di conoscenza” che s’intende fare insieme. Una rassegna che ha come filo conduttore il nostro Territorio, la sua Storia, le sue Storie».

Comments

comments

  • Clemente

    Certo che ci vuole un coraggio a chiamare Petti, naltro fascio-comunista

MandarinoAdv Post.