Website Security Test
Banner Bodema – TOP

VIDEO La puntata di Fuori Luogo dedicata alla pianura Pontina

VIDEO Ecco la puntata di “Fuori luogo” nella quale Mario Tozzi racconta la pianura Pontina, un tempo la più grande foresta di pianura d’Europa. L’Amazzonia italiana.

Mario Tozzi racconta la pianura Pontina che un tempo era la più grande foresta di pianura d’Europa. Erano ben 11.000 ettari di foresta costiera, una zona umida che oggi sarebbe considerata preziosa e verrebbe protetta gelosamente anche per contrastare i cambiamenti climatici, ma che quasi un secolo fa venne cancellata per sempre dalla bonifica del regime fascista.

Si trattò di un’opera necessaria o fu piuttosto un grave errore dell’uomo nei confronti dell’ambiente? Sicuramente quello è stato il più grande massacro di alberi mai perpetrato in tutto il continente europeo. Un danno ambientale paragonabile oggi al disboscamento della foresta amazzonica.

La prima tappa del viaggio è Latina, città di fondazione del periodo fascista e simbolo della colonizzazione e dell’urbanizzazione di tutto quel territorio. Raggiunto il Parco del Circeo, si potrà vedere come si conserva ancora oggi un piccolo lembo dell’antica palude. Sulla trasformazione della pianura Pontina si ascolterà lo scrittore Antonio Pennacchi, sostenitore delle ragioni della bonifica e della colonizzazione, a cui ha dedicato Canale Mussolini. Il viaggio si concluderà a Sabaudia. In questo scorcio sotto il promontorio del Circeo oggi, però, un’economia basata sul turismo sta mettendo a rischio l’ambiente naturale della duna con la speculazione edilizia.

Comments

comments

  • Cinico

    ma i borghi non erano stati costruiti prima delle città?
    ma gli appoderamenti sono oltre 4000 non 3000?

MandarinoAdv Post.