Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Sperlonga vince il Superenalotto dei record, è festa

Sperlonga superfortunata con 25 quote vinte nel maxisistema che si aggiudica il jackpot record del superenalotto. La vittoria va ai fortunati che hanno acquistato una quota da 24 euro nel maxisistema che ha acchiappato i sei numeri.

LA FESTA – È durata fino alle prime luci dell’alba la festa organizzata al civico 3 di viale Cristoforo Colombo a Sperlonga, dove si trova la fortunata ricevitoria in cui in 25 hanno centrato il 6 al Superenalotto, la vincita più alta di tutti i tempi. La tabaccheria è di proprietà di Francesco Ilario, che anche questa mattina, nonostante le ore piccole dovute ai festeggiamenti e all’emozione di aver ospitato la giocata record, ha alzato le saracinesche del suo negozio per continuare a brindare con alcuni concittadini che hanno affollato il locale.

TERREMOTO A SPERLONGA – La vincita porta scompiglio nella cittadina di Sperlonga, 3200 abitanti, dove arriva una cascata di 63,4 milioni di euro. Altre nove quote vincenti nel Lazio. Saranno in tanti a brindare: dopo quasi 9 mesi di assenza (il 6 mancava dal 9 febbraio 2010, pari a 113 concorsi) il jackpot record di sempre in Italia è finalmente uscito. E a vincere non è stato un singolo ma un sistema a caratura da 70 quote dal costo di 24 euro ciascuna (per un totale di 1.680 euro) che le singole ricevitorie hanno scaricato dalla «Bacheca Sisal».

GENTE CHE LAVORA – Il Superenalotto da record a Sperlonga lo ha vinto gente che lavora: soci di pizzerie, gelaterie, pescherie, ma anche operai e camerieri. Per questo gli abitanti della cittadina che si affaccia sul mare sono contenti e si complimentano l’un l’altro sperando che questi soldi, piovuti dal cielo, possano far rialzare la testa a tante piccole imprese turistiche che vivono la crisi. «Conosciamo i vincitori uno per uno», dice l’anziana proprietaria di uno degli alberghi a pochi passi dalla ricevitoria in cui è stato centrato il 6, «sono tutte brave persone e hanno già promesso che aiuteranno amici e parenti». «Uno dei soci del ristorante qui vicino- aggiunge senza voler fare nomi – ha chiamato gli altri colleghi promettendo che avrebbe saldato i loro mutui». Un altro dei fortunati, si racconta a Sperlonga, avrebbe telefonato ad un amico con cui aveva l’abitudine di giocare il Superenalotto, e che questa volta ha saltato l’appuntamento con la fortuna, promettendo ricompensa. Intanto continua il pellegrinaggio alla ricevitoria milionaria, la tabaccheria del lungo mare che d’estate vende anche secchielli, palette, e giochi da spiaggia.

CHI SONO I VINCITORI – «So chi sono i vincitori, li conosco bene ed è tutta gente che se lo merita» ha dichiarato Raffaele Ilario, il titolare della ricevitoria dove sono state acquistate le quote. «Anche se fra loro c’è qualche miliardario da oggi sarà più miliardario grazie a me» ha detto, emozionato come un bimbo, di fronte a un assedio di microfoni e telecamere. La scelta del sistema da offrire ai propri clienti? «Sono andato sulla bacheca della Sisal, mi piaceva il nome e anche i numeri, per questo ne ho preso 25 quote». L’identità dei vincitori, a quanto pare, inizia ad
essere di pubblico dominio nella cittadina. «Li conosciamo uno per uno», dice la proprietaria di uno degli alberghi a pochi passi dalla ricevitoria in cui è stato centrato il 6, «sono tutte brave persone e hanno già promesso che aiuteranno amici e parenti».

LE VINCITE – Conti alla mano, ogni quota vince qualcosa come 2 milioni e 538 mila euro. Più gli interessi, che per i vincitori inizieranno a maturare non appena depositata la schedina vincente. Più le vincite «minori» che il sistema ha realizzato, pari a 413 mila euro. Essendo stato giocato un sistema della Bacheca Sisal (raggiungibile soltanto dalle normali ricevitorie ma anche tramite il superenalotto on line) al momento non è possibile sapere come ‚ avvenuta la vincita: ogni singola quota potrebbe essere stata comprata da una sola persona, suddivisa tra più giocatori o qualcuno di particolarmente fortunato avrebbe potuto comprare più quote. Anche se il montepremi vinto è il più alto in Italia, la somma più alta vinta da un singolo giocatore rimangono i 147,8 milioni del record di Bagnone, che risale al 22 agosto 2009 Il gioco di casa Sisal ha superato un altro record: mancando il sei dal 9 febbraio di quest’anno (quando due fortunati vincitori di Pistoia e Parma si divisero equamente i 139 milioni del montepremi) si è trattato di un’assenza lunga 113 concorsi senza vincite di prima categoria. Così, dopo aver archiviato un 2009 da record con una raccolta di oltre 3,3 miliardi di euro (sempre grazie al 6 del 22 agosto 2009 a Bagnone), anche il 2010 per il superenalotto si annuncia un anno fortunato: come è ovvio, il jackpot dei record ha portato la raccolta dei primi 10 mesi a 2,48 milioni di euro, con una quota per l’erario che sfiora 1,2 milioni. Il primo 6 della storia fu centrato il 17 gennaio del 1998 a Poncarale, in provincia di Brescia, per una vincita superiore a 11,8 miliardi delle vecchie lire. Il superenalotto era nato un mese e mezzo prima, il 3 dicembre 1997.

LA STORIA DELLE VINCITE DI GRUPPO – La prima grande vincita di gruppo si è registrata a Peschici (Foggia) il 31 ottobre 1998 da 100 giocatori che si sono aggiudicati oltre 32 milioni di euro. Nel 2008 i jackpot sono stati 5 con un valore record di 229,4 milioni di euro, mentre il record rimane la vincita di Bagnone di quasi un anno fa. Complessivamente, in dodici anni, soltanto i 6 hanno dispensato ai 91 i vincitori del jackpot di superenalotto un totale di 2,15 miliardi di euro. La fortuna oggi ha baciato più ricevitorie ma in realtà in questi anni sono Campania e Lazio le regioni che sono state maggiormente baciate dai 6, le uniche andate in doppia cifra, rispettivamente con 15 e 14 vincite di prima categoria. In terza posizione a quota 9 troviamo la Puglia con l’Emilia Romagna. Quinta la Toscana, seguita da Lombardia, Piemonte e Veneto. Le isole, Sardegna e Sicilia, possono contare su 4 vincite a testa, mentre la Calabria su 3, Abruzzo e Friuli su 2. Con un solo 6 centrato troviamo invece Basilicata, Umbria e Marche, mentre la vincita di prima categoria in undici anni e mezzo non ha mai premiato Liguria, Molise, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige.

Ecco la classifica delle prime 10 vincite di sempre al Superenalotto: 1 – 30/10/2010 177.729.043,16 Sistema a caratura 2 – 22/8/2009 147.807.299,08 Bagnone (Ms). 3 – 23/10/2008 100.756.197,30 Catania. 4 – 4/5/2005 71.767.565,57 Milano. 5 – 19/5/2007 71.439.610,83 Savignano sul Rubicone(Fo) 6 – 9/2/2010 69.511.157,32 Parma. 6 – 9/2/2010 69.511.157,32 Pistoia. 8 – 13/08/03 65.985.105,96 Veduggio Con Colzano(MI) 9 – 17/12/05 62.524.371,05 Sangano (TO). 10 – 19/09/06 61.042.310,24 Bologna. 11 – 24/03/04 45.740.866,23 Bari. 12 – 2/12/08 45.084.494,32 Rossano. 13 – 06/02/99 44.655.183,88 Grottaglie (TA).

Ecco l’elenco delle ricevitorie in cui sono state acquistate le 70 quote del sistema vincente poi proposte ai loro clienti: – 25 quote: TABACCHI ILARIO, VIA CRISTOFORO COLOMBO 3, SPERLONGA (LT) – 5 quote: TABACCHERIA FOTO BETTI IL CANTUCCIO,VIA NAZIONALE 18, COLICO (LC) – 3 quote – PALAZZO ALESSANDRO,VIA F.D’ANGIÒ, 35,FRANCAVILLA FONTANA – BR – 2 quote ciascuno – BAR MILIARDO PIAZZA SANTA MARIA BELTRADE 2MILANO – MI – TABACCHERIA TOTOTREDICI VIALE LEGNANO 33/AP ARABIAGO (MI) 1 quota ciascuna: – RE TABACCHI DI FONTANA ELENA CORSO DE GASPERI 52 TORINO – TO – TAB RICEVITORIA LUCKY DI MELEVIA GRAMSCI 45 SETTIMO MILANESE – MI – BAR AL SANTUARIO CORSO EUROPA 185/A RHO – MI – BAR TABACCHI SPORT CORSO BARTESAGHI 17 ERBA – CO – TABACCHERIA ZANETTI STRADA PAVESE 1 MORTARA – PV – BAR STAZIONE DI SERVIZIO STRADA STATALE 11 KM 122 672 SNC VITTUONE – MI – HOBBY FUMETTO VIA DE PAOLI 5 PORDENONE – PN – BAR BIRRERIA MISTRAL VIA BUOZZI 12 TORRILE – PR – BAR DAL BUCARO VIA PROVINCIALE 64/66 MONTECALVO IN FOGLIA – PU – TABACCHERIA STAZIONE VIA STATALE 15 C SCANDIANO – RE – TABACCHERIA ELDORADO VIA DEI MARTIRI N.34/CED RIMINI – RN – TABACCHERIA INNOCENTI VIA DEL BOSCO 53 SANTA CROCE SULL’ARNO – PI – CARTOLERIA SARTORI CORSO MAZZINI 30 SANTA CROCE SULL’ARNO – PI – TABACCHERIA ALUNNI VIALE REGINA ELENA 36 CORTONA – AR – IL BINARIETTO BAR GELATERIA VIA FRANCO BAGHINI 58 ORBETELLO – GR – TOTORICEVITORIA EUROPEA VIA PANTELLERIA 1 CAGLIARI – CA – CAFFÈ DELLO STADIO 1958 VIALE PIO X 76 CATANZARO – CZ – TABACCHERIA CONVERSO VIA ALDO MORO,32 ROSSANO – CS – TABACCHERIA TOMMASINI VIALE A GRAMSCI 216 CROTONE – KR – BARRIOS CAFÈ CIRCONVALLAZIONE CLODIA 36/E-F ROMA – RM – ELLEGI VIA SIMONE DE SAINT BON 15 ROMA – RM – TABACCHI GIUSEPPUCCI VIA TORRE CLEMENTINA 112 FIUMICINO – RM – EDICOLA MAIALETTI VIA UMBERTO 1ø 3 FORMELLO – RM – BAR DEGLI SPECCHI VIA DEI SAVELLI 43 ROCCA PRIORA – RM – BAR VIA PRENESTINA POLENSE 141 ROMA – RM – TABACCHI VIA GIOBERTI 89 ROMA – RM – PICCOLO BAR VIA DANIMARCA 131 POMEZIA – RM – TABACCHERIA ENZO VIA CASALE DEL FINOCCHIO 27 C/D ROMA – RM – LOTTO NAPOLITANO CORSO UMBERTO 112 NAPOLI – NA – TOTORICEVITORIA DEL SOLE VIA TAGLIAMENTO 164 AVELLINO – AV – CAFFETTERIA SAN PIETRO VIA MAGELLANO 10 A/B GIUGLIANO IN CAMPANIA – NA – BAR NUNZIO VIA PIOPPAINO 34 CASTELLAMMARE DI STABIA – NA – SALI E TABACCHI PIAZZA GIOVANNI PAOLO II 3 PELLEZZANO – SA

Comments

comments

  • gino da sezze scalo

    che li spendano tutti in medicine

  • benito forever

    e perche’??

  • mauro!!!

    CHISSà CHE NON LI ABBIA VINTI TUTTI QUALCHE ILLUSTRE POLITICO DELLA CITTADINA!!! qUESTO SISTEMA ON-LINE MI PUZZA!!!!

  • Bomberina23

    chiunque sia…tanti auguriiiiiiii!!!

  • silvioberlusconinostropatrono

    forse qualche quota l’hanno comprata Fazzone e Cusani…..

MandarinoAdv Post.