Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina Pallanuoto si piega ai campioni d’Italia

La Pro Recco, campione d’Italia e d’Europa, ha sconfitto questo pomeriggio, nell’impianto di Via dei Mille, la Latina Pallanuoto con il punteggio di 14-8. Il settebello nerazzurro, però, si è ben comportato: ha tenuto bene la vasca sino alla fine, riuscendo negli ultimi due tempi a reggere il passo di una squadra con tredici elementi di assoluto valore.

PRIMO TEMPO

La prima palla a due era della Pro Recco e, dopo un minuto, Latina ci provava prima con Grossi e poi con Vittorioso, trovando prima una deviazione e poi Tempesti sulla traiettoria del pallone. Lo stesso Grossi con l’uomo in più (Felugo nel “pozzetto”) trovava ancora la deviazione del portiere della Pro Recco. Difese protagoniste in avvio. A 4’ e 11”, con Gocic fuori, era la Pro Recco a colpire con Figlioli e, dunque, a sbloccare il risultato. Pronta la reazione di Latina che, dopo 40”, con Buckner (uomo in più con  Gitto fuori), riusciva a riequilibrare il risultato: 1-1. Passavano altri sessanta secondi e l’ex Calcaterra trovava sulla sua strada l’ottimo Tempesti. A 1’ e 57” dalla fine del tempo, Giorgetti a fil di sirena sorprendeva Sattolo. A tempo scaduto, ancora una volta a fil di sirena, ecco la rete del 3-1 siglata da Figlioli.

SECONDO TEMPO

Pronti, via e dopo 16” era Benedek, indisturbato, a siglare il 4-1 per la Pro Recco. Passavano altri 43” e Gocic commetteva fallo da rigore su Ivovic, che lo stesso giocatore trasformava. Latina accusava il colpo e provava a riorganizzarsi. E dopo 3’ e 01” Figlioli commetteva, lui, fallo da rigore su Romiti: Buckner non falliva. Latina ci credeva, ma un po’ di imprecisione al tiro e un po’ la prontezza di Tempesti tra i pali, evitavano il tentativo di rimonta. Smorzato, poi, dalla rete di Benedek a 1’ e 36” dal riposo lungo. A 55” dalla conclusione arrivava anche la rete di Giorgetti: 2-6. Vittorioso, con lo stesso Giorgetti fuori, realizzava a 19” dal riposo, il terzo gol per Latina. Come nella prima frazione, quasi a suon di sirena, arrivava in superiorità la rete del 3-8 di Gitto.

TERZO TEMPO

In fotocopia al tempo precedente, anche l’avvio del terzo vedeva la Pro Recco andare in rete con la Penna dopo 29”. A 3’ e 01”, con Felugo nel “pozzetto”, era Vittorioso a realizzare il quarto gol per Latina. Dall’altra parte, però, con Innocenza fuori, Giorgetti faceva altrettanto. Gli applausi, però, se li prendeva tutti Gocic, pronto, con una “palomba” da oltre trenta metri, a sorprendere Pastorino, appena subentrato a Tempesti. Il festival del gol proseguiva con Giorgetti, ancora lui, a segno a 4’ e 45” e, successivamente, con Gocic, Figlioli (uomo in più) e Calcaterra. Il tempo si chiudeva con un contropiede clamorosamente fallito da Gocic e con una conclusione deviata di Ivovic.

QUARTO TEMPO

Latina non demordeva, trovando però sulla sua strada un ottimo Pastorino, pronto a neutralizzare anche Vittorioso. A 3’ e 15”, al termine di una azione fallita con l’uomo in più, ma molto manovrata, ecco Calcaterra trovare la rete dell’8-12, ma dall’altra parte Zlokovic non perdonava, con Latina poi a fallire di nuovo con l’uomo in più. A 6’ e 04” Figlioli, con l’uomo in più, metteva il sigillo sulla vittoria della Pro Recco.

LATINA PALLANUOTO-FERLA PRO RECCO 8-14 (Parziali: 1-3; 2-5; 4-4; 1-2)

Latina Pallanuoto: Sattolo, Mellacina, Gocic (2), Russo, Buckner (1rig.+1), Innocenzi, Mauti, Vittorioso (2), Romiti, Calcaterra (2), Grossi, Maddaluno, Bisegna. All: Giannouris.

Ferla Pro Recco: Tempesti, La Penna (1), Figari, Washburn, Giorgetti (4), Felugo, Di Costanzo, Figlioli (4), Benedek (2), Zlokovic (1), Ivovic (1), Gitto (1), Pastorino. All: Porzio.

Arbitri: Alfi e Gomez di Napoli. Delegato: Tenenti.

Note: spettatori 800 circa. Prima della partita il capitano della Pro Recco, Benedek, ha consegnato a nome della società una targa all’ex Alessandro Calcaterra. Superiorità numeriche: Latina 3/11 più un rigore realizzato. Ferla Pro Recco: 4/6 più un rigore realizzato.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.