Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Maxi-sequestro di droga ad Aprilia, arrestato un 38enne “custode” stipendiato dalla criminalità

carabinieri-arresto-generica-autoCirca 15 kg di hashish, 600 gr di cocaina, 1 kg e mezzo di marijuana, una pistola revolver con 50 colpi provento di furto in villa, materiale atto al taglio e confezionamento dello stupefacente. È questo il bottino del maxi- sequestrato operato dal nucleo del Reparto Territoriale dei Carabinieri di Aprilia nei confronti di G.M, originario di Velletri, arrestato ieri sera per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, ricettazione e detenzione abusiva di arma.

L’uomo è accusato di essere il “custode” di un quantitativo di droga che, se immesso sul mercato, avrebbe fruttato oltre 200mila euro.

L’arresto è scattato a seguito di una serie di pedinamenti durati alcuni giorni. Un’operazione scaturita dai recenti a sequestri ed arresti nel comune apriliano. L’insospettabile 38enne, dopo aver assunto un atteggiamento sospetto, è stato fermato per un controllo mentre viaggiava a bordo di una Fiat Punto. È a quel punto che i militari hanno trovato nel veicolo 100 gr di hashish. Scattata immediatamente la perquisizione nell’abitazione, in via degli Elci, i carabinieri hanno potuto rinvenire l’ingente quantitativo di droga.

Al momento dell’arresto, l’uomo ha subito confessato di essere pagato 600 euro al mese per custodire la droga. A tradirlo, come nel caso di altri soggetti posti agli arresti, è stato un tenore di vita non commisurato alle proprie disponibilità economiche. In particolare, la proprietà di un secondo appartamento disabitato ma con utenze attive.

Un altro colpo sferrato alla criminalità organizzata pontina che, come denunciato dal prefetto Faloni e dal questore De Matteis in Commissione Parlamentare Antimafia, trova un snodo fondamentale dei suoi affari proprio nel comune di Aprilia.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.