Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Uccise il padre, Cristian Canò arrestato all’università dopo un esame

cristian-cano-latina24ore-224185433La polizia lo ha prelevato all’università, dopo che aveva sostenuto un esame nella facoltà di Ingegneria a Latina. Cristian Canò torna in carcere dopo che la Cassazione ha emesso la condanna definitiva a 7 anni e 6 mesi di carcere, per l’omicidio del padre avvenuto nel 2012 al lido di Latina. Per l’omicidio la legge non prevede, in caso di condanna definitiva, la reclusione agli arresti domiciliari dove Canò è rimasto negli ultimi anni, usufruendo anche di un permesso speciale che gli ha consentito di frequentare prima la scuola e ora l’università a Latina.

Per il ragazzo ieri si sono aperte le porte del carcere di Velletri. Dove però potrebbe restare per poco tempo, ochi mesi se il suo avvocato riuscirà ad ottenere gli arresti domiciliari previsti solo per pene residue inferiori ai 3 anni. Canò deve scontare 3 anni e 3 mesi. Soddisfatto l’avvocato Angelo Palmieri per l’esito del processo: «In primo grado l’accusa aveva chiesto 24 anni di carcere, ora arriviamo a una condanna definitiva ad appena 7 anni e 6 mesi». La difesa aveva sostenuto l’eccesso di legittima difesa, poi l’omicidio preterintenzionale e l’attenuante della provocazione. Canò colpì il padre dopo una discussione avvenuta il 21 dicembre del 2012 al lido di Latina, legata al fatto che l’uomo picchiava la moglie, madre del ragazzo.

Comments

comments

  • Sissi

    Tieni duro Cristian

  • mistero

    Ma vergognatevi, cosi pochi anni per uno che era capace di intendere e volere, se aveva problemi psitici allora stava fuori subito

    • rachel

      LEGGI l’articolo prima di parlare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Sissi

    Forse mistero non sai bene la vicenda. E allora informati prima di sparare cavolate. 8 anni per chi ha difeso la madre e se stesso da un violento sono TROPPI! Tuttalpiù che si è anche diplomato nel frattempo . Tieni duro Cristian

MandarinoAdv Post.