Website Security Test
Banner Bodema – TOP

VIDEO FOTO – Coletta stravince con il 75%: Vittoria di tutta la città

  • coletta-sindaco-latina-2016-4
  • coletta-sindaco-latina-2016-3
  • coletta-sindaco-latina-2016-2
  • coletta-sindaco-latina-2016

Festa in piazza a Latina per la schiacciante vittoria di Damiano Coletta: 75% contro il 25 % di Nicola Calandrini. Coletta ha parlato di una vittoria di squadra spiegando di avere intenzione di lasciare il suo incarico di medico in ospedale per poter servire al meglio la città. Prima sfida: la composizione di una Giunta qualificata.

In serata Coletta è stato accolto in Comune dal commissario Barbato per un simbolico passaggio di consegne e un saluto che suona anche come un augurio per il proseguimento dell’opera di “bonifica” in corso da mesi a Latina.

CHI E’ DAMIANO COLETTA? LEGGI LA BIOGRAFIA E IL SUO PROGRAMMA.

IL VIDEO

(Video LG TV color communication)

Oggi è prevista una conferenza stampa alle 12 del neo sindaco che ha sbaragliato tutti i partiti di Latina, arrivando a una vittoria storica attraverso un gruppo di cittadini che non si riconoscevano nei partiti tradizionali. Una vittoria sicuramente resa possibile anche da una serie di circostanze favorevoli, a cominciare dall’assenza del Movimento 5 Stelle alle elezioni di Latina ma anche dalla profonda spaccatura del centrodestra. Senza dimenticare la clamorosa sconfitta del Pd che ha pagato anni di lotte interne e una candidatura, quella di Enrico Forte, certamente non percepita come “innovativa” dai cittadini di Latina.

Inutili i tentativi disperati dei sostenitori di Calandrini che hanno attaccato Coletta in ogni modo, riesumando dei modi di fare politica che ricordano gli anni del dopoguerra. Un tentativo inutile quanto grottesco che, di fatto, ha rafforzato la convinzione della città verso il nome di Damiano Coletta.

> Elezioni comunali. Risultati ballottaggio a Latina. 19 giugno 2016

Elezioni comunali. Risultati ballottaggi a Terracina e Minturno. 19 giugno 2016

(Dati provvisori: Ministero dell’Interno – Comune di Latina)

DIRETTA WEB.

  • 01,05 RISULTATI DEFINITIVI. E’ quasi un plebiscito: Coletta vince con il 75,05%. Calandrini si ferma al 24,95%
  • 00,42 Coletta al 75,74% contro il 24,26% di Calandrini. Scrutinate 100 sezioni su 116
  • 00,32 Damiano Coletta festeggia in piazza del Popolo con tanti sostenitori
  • 00,29 80 sezioni su 116 Coletta 75,72% – Calandrini 24,28%
  • 00,25 65 sezioni su 116. Coletta 76,18% – Calandrini 23,82%
  • 00,10 Coletta rilascia le prime dichiarazioni: “Non è una vittoria di Latina Bene Comune o di Coletta, ma di tutta la città. Non possiamo sbagliare la squadra di governo, lavoreremo nei prossimi giorni, non possiamo sbagliare”.
  • 23,55 Calandrini ha ammesso la sconfitta, Coletta ha vinto le elezioni. Il commento di Calandrini: “Una sconfitta che stava prendendo forma da quello che percepivamo in città negli ultimi giorni.Ma abbiamo posto le basi per ricostruire il centrodestra”.
  • 23,37 Coletta è avanti in quasi tutte le sezioni scrutinate, circa 25. Questo il parziale: 6.258 Coletta – 1.842 Calandrini.
  • 23,25 I primi dati parziali e ufficiosi che arrivano dalle sezioni descrivono un vantaggio enorme di Coletta con 2.202 contro i 496 di Calandrini.

sindaco-coletta-definitivi

Comments

comments

  • haran banjo

    Non credo alle rivoluzioni e ai rivoluzionari. L’unica nota positiva è la composizione del consiglio comunale. Finalmente tanti impresentabili fuori dalle scatole.

  • nic

    ieri i latinensi hanno finalmente spazzato via tutto il marciume, si respira aria nuova. semplicemente.

  • Giuseppe

    32 Km. di ciclabile. Ma io non ho gli occhi a mandorla. Se i problemi di Latina vogliamo risolverli con le piste ciclabili…….signori tutti a farsi la bicicletta. Mi aspetto una cosa adesso dal Sindaco Coletta: la tassa sui morti la deve pagare il comune, così ha promesso in campagna elettorale. Iniziamo a mantenerle……………

    • haran banjo

      le privatizzazioni selvagge hanno fatto il loro corso. Il nuovo sindaco non potrà farci niente. Nemmeno il referendum sull’acqua pubblica ha prodotto cambiamenti.

  • pasquino

    Guardate che Coletta non è la fatina con la bacchetta magica che in 2 giorni riesce a mettere a posto le porcheria fatte dai vostri amichetti.
    Tutti a pretendere tutto e subito, ma fino a ieri ” utt a post”.
    Si comincia col capire cosa si troverà negli uffici, si elencheranno i problemi ( un fottio) e si metteranno in fila secondo un ordine ( che non sarà certo per amicizie).
    Il dato fondamentale è che spariranno le vecchie procedure clientelari, probabilmente, ora sapremo che fine farà ogni euro versato di tassa.

  • LUDOK

    Strafelicemente contento per gli esclusi dal Consiglio Comunale. Tanta gente che non avrà più il potere clientelare che gli è appartenuto per anni. Ora è il momento di avere facce nuove che non dovranno farsi coinvolgere in giochetti politici e clientelari. Latina ha bisogno di legalità e trasparenza. Queste sono le parole d’ordine.

  • Veronica

    Fino a ieri che gli occhi li avevate chiusi , accettando tutte le brutture e cattiverie fatte a Latina …stavate in silenzio… Ora…dopo solo 9 ore dall’elezione di Coletta a Sindaco (grandissimo Damiano) già siete a battere i pugni sul tavolo per i diritti e le promesse fatte? Mi viene da ridere…

    Date il tempo e soprattutto portate rispetto (quello che non avete saputo dare nei vari confronti) .

    Forza LATINA ….LATINA BENE COMUNE

    • haran banjo

      Nessuno batte i pugni sul tavolo. Mi chiedo semplicemente alcune cose. Rifiuti, acqua e cimitero sono stati privatizzati da un pezzo. Il nuovo sindaco si troverà di fronte una situazione ereditata fatta di consigli di amministrazione formati secondo le logiche che sappiamo. Non credo che il sindaco abbia fiducia in queste persone. Dunque metterà al loro posto gente di sua fiducia. Lo spoil system avverrà comunque. Spoil system significa accaparramento di poltrone. Come con Zaccheo, Di Giorgi e company.
      Ripeto. Ci sono note positive. Fuori i soliti impresentabili ormai noti da qualche decennio e soprattutto niente diktat da Fondi. Padroni a casa nostra.

  • Giuseppe

    Ma signori………….lo ha promesso lui. E non mi sembra che era sotto tortura. Si lavato la bocca con legalita’ e trasparenza. Adesso aspetto i 32 Km. di pista ciclabile e che paghi la tassa sui morti. Sto chiedendo troppo………Posso anche aspettare 2 anni x la pista ciclabile, ma la tassa si sbrighi a saldarla. Grazie DAMIANO

    • pasquino

      Scusami, ti ha detto che lo avrebbe fatto dopo 1ora dalla elezione?
      Magari nel breve ( sinceramente non lo so) ci sono cose più urgenti. ( e di guai ne hanno lasciati eccome).
      Su legalità e trasparenza non si è lavato la bocca, ha rappresentato solo quello che vuole la cittadinanza.
      E comunque, se non fosse chiaro, LA CITTÀ non vuole più avere legami con amministrazioni precedenti.
      Ergo, con un po’ di dignità, dopo aver preso atto della volontà popolare, mi aspetterei di non dover sentire nominare certi personaggi.

  • giovanni verdi

    Rosiconi e disfattisti. Fortunatamente siete 4 gatti.

MandarinoAdv Post.